Le nostre Firme

Lorenzo Codogno

Lorenzo Codogno è un economista , docente alla London School of Economics. E’ stato capo della direzione per l'analisi economico-finanziaria del Ministero dell'Economia dal 2006 al 2015.

Ultimo aggiornamento 27 marzo 2017

Ultime notizie su Lorenzo Codogno
    • News24

    La proposta sul default ordinato pericolosa per l'Italia

    L'allarme lanciato su queste colonne da Stefano Micossi e da Carlo Bastasin (il 23 e il 30 settembre, rispettivamente) è del tutto condivisibile. Sul tavolo negoziale europeo sembrano farsi strada due proposte assai azzardate che per l'Italia sarebbero estremamente pericolose.

    – di Lorenzo Codogno e Giampaolo Galli

    • News24

    Berlino non cambia la politica di bilancio

    In Italia, in questo inizio di campagna elettorale, quasi tutte le forze politiche affermano - apparentemente con grande convinzione - che dall'Europa si può ottenere molto di più di quanto non si sia ottenuto sino ad oggi. E' quindi cruciale capire cosa possa effettivamente cambiare e quali

    – Lorenzo Codogno

    • News24

    La via maestra di tagli e riforme

    L'idea che il disavanzo pubblico non debba essere ridotto, ma aumentato verso il 3% e anche oltre, è ormai sostenuta dalla quasi totalità delle forze politiche.

    – di Lorenzo Codogno e Giampaolo Galli

    • News24

    Le due vie possibili per abbattere il debito

    Caro direttore,Lorenzo Codogno e Giampaolo Galli scrivono sul Sole 24 Ore del 29 agosto che nel dibattito pubblico italiano vi è una sostanziale rimozione del problema costituito dal nostro debito pubblico. ... Lorenzo Codogno e Giampaolo Galli scrivono sul Sole 24 Ore del 29 agosto che nel dibattito pubblico italiano vi è una sostanziale rimozione del problema costituito dal nostro debito pubblico.

    – di Giorgio La Malfa

    • News24

    Il ruolo dello Stato e i capitali dei privati

    Il fenomeno della bassa crescita degli investimenti, privati e pubblici, è mondiale, ma in Italia è molto più accentuato che altrove. Nonostante il recupero ciclico in corso.

    – di Lorenzo Codogno e Giovanni Gorno Tempini

    • News24

    Le imprese chiedono una transizione soft

    Sono passati già più di 100 giorni dall'attivazione dell'Articolo 50 dei Trattati che ha fatto scattare il periodo transitorio di due anni prima dell'uscita del Regno Unito dall'Unione europea, cioè Brexit. Entro il 29 marzo del 2019 vi dovrebbe dunque essere un accordo completo con l'Unione

    – di Lorenzo Codogno e Giampaolo Galli

    • News24

    Se si vota prima, serve trasparenza con i mercati

    Fa differenza se le elezioni politiche si tengono in autunno oppure alla scadenza naturale della legislatura? In condizioni normali questa scelta sarebbe sostanzialmente indifferente, dal momento che la differenza è di pochi mesi. Ma le condizioni dell'Italia normali non sono. L'Italia è esposta,

    – Lorenzo Codogno e Giampaolo Galli

    • News24

    Ecco perché il mercato ha perdonato l'incertezza alla Spagna e non all'Italia

    Messo alle spalle lo spavento legato alle Presidenziali francesi e minimizzati anche i rischi legati al voto tedesco di fine settembre, i mercati finanziari non hanno mai fatto mistero di puntare tutta l'attenzione sul nostro Paese, ritenuto da molti analisti la vera mina vagante della lunga

    – di Maximilian Cellino

    • News24

    Milano maglia nera (-2%) con incognita voto, banche nel mirino

    L'incognita elezioni anticipate manda in rosso Piazza Affari, peggiore Borsa europea in un lunedì fiacco e archiviato attorno alla parità per i principali mercati del Vecchio Continente (Wall Street, Londra e Hong Kong sono chiuse per festività). Complice anche la forte incertezza sul salvataggio

    – di Cheo Condina

    • News24

    Bruxelles rivela: sulle riforme Roma meglio di Berlino

    Riforme, riforme, riforme. Si potrebbe canticchiare il motivo della celebre canzone di Mina, «Parole, parole, parole», perché tra le «parole» e le «riforme» sembra esserci in Europa ben poca differenza: la maggior parte delle raccomandazioni che la Commissione europea rivolge a tutti i 28 Stati

    – di Morya Longo

1-10 di 53 risultati