Le nostre Firme

Lorenzo Codogno

Lorenzo Codogno è un economista , docente alla London School of Economics. E’ stato capo della direzione per l'analisi economico-finanziaria del Ministero dell'Economia dal 2006 al 2015.

Ultimo aggiornamento 27 marzo 2017

Ultime notizie su Lorenzo Codogno
    • News24

    Il ruolo dello Stato e i capitali dei privati

    Il fenomeno della bassa crescita degli investimenti, privati e pubblici, è mondiale, ma in Italia è molto più accentuato che altrove. Nonostante il recupero ciclico in corso.

    – di Lorenzo Codogno e Giovanni Gorno Tempini

    • News24

    Le imprese chiedono una transizione soft

    Sono passati già più di 100 giorni dall'attivazione dell'Articolo 50 dei Trattati che ha fatto scattare il periodo transitorio di due anni prima dell'uscita del Regno Unito dall'Unione europea, cioè Brexit. Entro il 29 marzo del 2019 vi dovrebbe dunque essere un accordo completo con l'Unione

    – di Lorenzo Codogno e Giampaolo Galli

    • News24

    Se si vota prima, serve trasparenza con i mercati

    Fa differenza se le elezioni politiche si tengono in autunno oppure alla scadenza naturale della legislatura? In condizioni normali questa scelta sarebbe sostanzialmente indifferente, dal momento che la differenza è di pochi mesi. Ma le condizioni dell'Italia normali non sono. L'Italia è esposta,

    – Lorenzo Codogno e Giampaolo Galli

    • News24

    Ecco perché il mercato ha perdonato l'incertezza alla Spagna e non all'Italia

    Messo alle spalle lo spavento legato alle Presidenziali francesi e minimizzati anche i rischi legati al voto tedesco di fine settembre, i mercati finanziari non hanno mai fatto mistero di puntare tutta l'attenzione sul nostro Paese, ritenuto da molti analisti la vera mina vagante della lunga

    – di Maximilian Cellino

    • News24

    Milano maglia nera (-2%) con incognita voto, banche nel mirino

    L'incognita elezioni anticipate manda in rosso Piazza Affari, peggiore Borsa europea in un lunedì fiacco e archiviato attorno alla parità per i principali mercati del Vecchio Continente (Wall Street, Londra e Hong Kong sono chiuse per festività). Complice anche la forte incertezza sul salvataggio

    – di Cheo Condina

    • News24

    Bruxelles rivela: sulle riforme Roma meglio di Berlino

    Riforme, riforme, riforme. Si potrebbe canticchiare il motivo della celebre canzone di Mina, «Parole, parole, parole», perché tra le «parole» e le «riforme» sembra esserci in Europa ben poca differenza: la maggior parte delle raccomandazioni che la Commissione europea rivolge a tutti i 28 Stati

    – di Morya Longo

    • News24

    Il «dividendo» della crescita Ue che resta ancora troppo fragile

    I quasi 9 miliardi di utili realizzati a Piazza Affari nel primo trimestre dell'anno, con un aumento del 73% rispetto allo stesso periodo del 2016, sono solo la punta di un iceberg ben più grande: quello della ripresa economica europea. L'Italia è in realtà solo il fanalino di coda (purtroppo) di

    – di Morya Longo

    • News24

    Bisogna migliorare l'architettura della Ue

    Concordiamo con Debenedetti sul fatto che non si può separare, come ha proposto di fare Luigi Zingales, la discussione sui costi/benefici dell'euro a regime da quella sui costi della transizione, nonché da un discorso più ampio di natura politica e prospettica.

    – di Lorenzo Codogno e Giampaolo Galli

    • News24

    Perché la moneta fiscale non è la manna dal cielo

    Nei dieci punti programmatici di politica estera del M5Ssi parla di introdurre una nuova moneta, parallela all'euro, che viene chiamata moneta fiscale. Anche Berlusconi ha fatto cenno in varie occasioni ad una nozione simile, ricordando le am-lire della sua infanzia, sia pure in termini talmente

    – di Lorenzo Codogno e Giampaolo Galli

    • News24

    Il rischio Italia si combatte con l'azione delle riforme

    Il sentiero per la sostenibilità dei conti pubblici si fa sempre più stretto. Lo si percepisce nella chiosa finale dell'introduzione al Documento di Economia e Finanza 2017 (Def). Con un repentino cambiamento di soggetto, si passa da un governo che parla in prima persona a un'indistinta "Italia", e

    – di Lorenzo Codogno

1-10 di 49 risultati