Le nostre Firme

Lina Palmerini

    • News24

    Mentre Roma celebra l'Europa il peso degli anti-Ue e l'ambiguità Pd aumentano

    Il palcoscenico di Roma non illuminerà solo le celebrazioni dei 60 anni dai Trattati e l'accoglienza che Paolo Gentiloni e Sergio Mattarella riserveranno ai leader europei ma mostrerà anche la progressiva perdita di forza dello spirito europeista dei partiti italiani. E non solo perché tra i cortei

    – di Lina Palmerini

    • News24

    Ue al bivio tra salto di qualità e paralisi fatale

    Tra «salto di qualità» e rischio di «paralisi fatale»: si muove lungo questo crinale il breve discorso con cui Sergio Mattarella ha accolto i leader europei nel Salone delle Feste dove si è svolta la colazione di Stato. E' dunque questo il momento politico che vive l'Europa secondo il presidente.

    – di Lina Palmerini

    • News24

    Il «no» di Grillo e i limiti dei voti online se il Movimento si candida a governare

    Era scontato che tutti i partiti si sarebbero buttati sulla vicenda di Genova e delle comunarie annullate da Grillo. Ed erano scontate anche le accuse al guru dei 5 Stelle che sono state uguali da destra a sinistra. Tutti a paragonarlo al dittatore coreano o a un monarca che azzera le elezioni

    – di Lina Palmerini

    • News24

    Il dietrofront del Pd sui voucher e la «spia rossa» che si accende sul Governo

    Alla fine sui voucher è maturato un interesse convergente. Per Renzi non rischiare - un'altra volta - di essere sconfitto su un referendum e non farsi scavalcare a sinistra; per il Governo evitare un test popolare da cui difficilmente sarebbe uscito in piedi. Da questa "coincidenza" è nata la

    – di Lina Palmerini

    • News24

    Voucher, nel Pd e nel governo parte la rincorsa a sinistra per evitare il referendum

    Forse il referendum sui voucher, che il Governo ha fissato per il 28 di maggio, non si svolgerà mai ma intanto diventa il terreno per una grande esercitazione: la rincorsa a sinistra. Un'esercitazione peraltro attesa sin dal momento in cui si è fatta la scissione del Pd perché si sapeva che

    – di Lina Palmerini

    • News24

    Quello che i tre sfidanti Pd non dicono

    Oggi a Torino Renzi apre la sua campagna per le primarie. Entra nel vivo la gara con Orlando ed Emiliano ma quello che i tre aspiranti leader non dicono è che dopo il voto del febbraio 2018 non è detto che avremo maggioranze chiare e stabili. Se la legge elettorale resta quella proporzionale di

    – di Lina Palmerini

    • News24

    Lo stop di Renzi sull'Iva: prime tensioni sul Governo tra Def e manovrina

    Più si avvicinano le scadenze di Def e manovrina, più si incrociano con il congresso Pd e più emergono le prime tensioni del dopo-Renzi. Ieri l'ex premier ha lanciato un nuovo "stop" a Gentiloni: alzare l'Iva è un errore politico, ha detto. Si sa invece che nel menù di Palazzo Chigi c'è anche

    – di Lina Palmerini

    • News24

    La differenza del Lingotto di Renzi tra proporzionale e maggioritario

    Venerdì Renzi lancerà la sua corsa alla leadership dal Lingotto di Torino, luogo di nascita del Pd. E' dunque una citazione che, però, non è tanto coerente. Per un motivo: che non c'è più vocazione maggioritaria ma spirito proporzionale. Matteo Renzi torna al Lingotto ma la scelta del posto può

    – di Lina Palmerini

1-10 di 1180 risultati