Le nostre Firme

Lina Palmerini

    • News24

    Le scommesse «opposte» di Renzi con Bonino e di Berlusconi con i centristi

    A tre settimane dalle elezioni, non sono più solo i consensi alle liste principali a cui i leader guardano, ma cominciano a dare qualche brivido anche gli alleati. Sembra infatti che Renzi legga con qualche apprensione le percentuali della lista Bonino che gli ultimi sondaggi - Piepoli, Ixè - danno

    – di Lina Palmerini

    • News24

    I «paletti» che chiudono la strada al voto subito e la cautela del Colle

    L'opzione di un ritorno immediato alle urne che quasi tutti i leader politici hanno messo sul tavolo trova ostacoli oggettivi, il primo dei quali è il calendario. Basta scorrere le date per verificare come, in caso di caos, le tappe istituzionali portino a ridosso dell'estate.

    – di Lina Palmerini

    • News24

    La «missione» nelle Marche di Gentiloni e Minniti

    Il caso ha voluto che proprio dove ora si è spostato il centro della scena elettorale, il Pd abbia candidato due dei suoi nomi eccellenti. E infatti il capolista del collegio plurinominale di Ascoli e Macerata si chiama Paolo Gentiloni e a qualche chilometro da lì, nel collegio uninominale di

    – di Lina Palmerini

    • News24

    La distanza «europeista» di Mattarella e il caso Libia

    Quando al termine di un incontro ufficiale si diffonde un comunicato in cui si parla di colloquio «franco e rispettoso» vuol dire che in quella franchezza è stata espressa una certa distanza nelle posizioni e che tale è rimasta anche alla fine. Ed è quello che è accaduto ieri al Quirinale in

    – di Lina Palmerini

    • News24

    Da Amazon alle «correzioni» sul Jobs act, la campagna di Renzi sul lavoro

    Se c'è un punto nel programma del Pd su cui - più di altri - si è voluto dare un segnale di discontinuità, questo forse è il lavoro e in particolare il Jobs act. Non che ci sia un'inversione di rotta o un ripensamento ma una correzione c'è. Ed è per una ragione molto chiara, che quella riforma è

    – di Lina Palmerini

    • News24

    Tra industriali e investitori Di Maio spegne i toni «anti»

    Alle ultime elezioni e fino a qualche mese fa, i 5 Stelle erano il vero terzo incomodo tra i due blocchi di centro-destra e Pd ma quello che era molto "comodo" per gli altri era la loro ostinazione a non fare alleanze, a stare fuori dal gioco istituzionale, a proporsi solo come forza anti-sistema.

    – Lina Palmerini

    • News24

    Berlusconi e Prodi, due variabili che pesano

    La casualità, delle volte, fa emergere con più limpidezza quali sono le variabili di una partita. E ieri la quasi contestualità di due fatti - di un'assenza e di una presenza - ha mostrato due aspetti nuovi di questa corsa verso il voto. La notizia del forfait di Berlusconi al programma Porta a

    – di Lina Palmerini

    • News24

    Liste, logica della fedeltà contro quella proporzionale

    Da una prima e parziale lettura sull'offerta dei partiti ai loro elettori con le liste presentate ieri vengono fuori alcune conferme e qualche sorpresa. La conferma è che i candidati sono - nella maggioranza dei casi - il prodotto di un legame di fedeltà con il leader. Niente di nuovo, appunto. Ma

    – di Lina Palmerini

    • News24

    Il test dei presidenti delle nuove Camere a cui il Colle guarderà in caso di stallo

    Questa volta è Paolo Gentiloni che offre qualche spunto per gli scenari del dopo-elezioni. Ieri si trovava a Davos, al World Economic Forum, e naturalmente le domande sono state sul dopo voto, se c'è un'ipotesi di governo con Berlusconi e quante probabilità ci sono che lui resti. Le risposte sono

    – di Lina Palmerini

1-10 di 1282 risultati