Persone

Laura Boldrini

Laura Boldrini è nata il 28 aprile del 1961 a Macerata ed è una giornalista, funzionaria e politica italiana, attualmente Presidente della Camera.

Laureatasi in giurisprudenza nel 1985 presso l'Università La Sapienza di Roma, ha lavorato, contestualmente agli studi universitari, presso l'Agenzia Italiana Stampa e Emigrazione (AISE).

Nel 1986 è diventata giornalista pubblicista e tra il febbraio '87 e l'agosto '88 è stata impiegata alla Rai con contratti a tempo determinato nel settore di produzione di vari programmi televisivi e radiofonici.

Nel 1989, attraverso un concorso per Junior Professional Officer (JPO), comincia la sua carriera nelle Agenzie delle Nazioni Unite.

Ha lavorato per quattro anni alla FAO, spostandosi, dal 1993 al 1998, al Programma Alimentare Mondiale (WFP), come portavoce per l'Italia.

Dal 1998 al 2013 è stata Portavoce dell'Alto Commissariato per i Rifugiati (UNHCR) per l'Europa Meridionale, occupandosi principalmente dei flussi migratori nel Mediterraneo.

Durante la sua carriera ha svolto molte missioni in luoghi di crisi, tra cui Ex-Jugoslavia, Afghanistan, Pakistan, Iraq, Iran, Sudan, Caucaso, Angola e Ruanda.

Laura Boldrini ha ricevuto numerosi riconoscimenti, tra i quali: la Medaglia Ufficiale della Commissione Nazionale per la parità e le pari opportunità tra uomo e donna (1999), il titolo di Cavaliere Ordine al Merito della Repubblica Italiana (2004), il Premio Consorte del Presidente delle Repubblica (2006), il Premio giornalistico alla carriera Addetto Stampa dell'Anno del Consiglio Nazionale Ordine Giornalisti (2009), il riconoscimento speciale 'Italiana dell'anno' del settimanale Famiglia Cristiana (2009), il Premio Renato Benedetto Fabrizi dell'ANPI (2011).

Candidatasi alle elezioni politiche del 2013, come capolista di Sinistra Ecologia e Libertà nelle circoscrizioni Sicilia 1 e 2 e Marche, risulta eletta in tutte e tre le circoscrizioni ed opta per il seggio della circoscrizione Sicilia 2.

Il 16 marzo del 2013 a sorpresa viene candidata ed eletta Presidente della Camera dei deputati, risultando, dopo Nilde Iotti (1979-1992) ed Irene Pivetti (1994-1996) la terza donna nella storia della Repubblica italiana a ricoprire tale incarico.

Laura Boldrini è separata ed è madre di una figlia, Anastasia nata nel 1993.

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Elezioni | Laura Boldrini | Circoscrizione | Carriera | Ordine al Merito della Repubblica Italiana | Europa Meridionale | Fao | Università La Sapienza | RAI | Associazione Nazionale Partigiani d'Italia | Ordini regionali dei giornalisti | Agenzia Italiana Stampa e Emigrazione | Agenzia delle Informazioni per la Sicurezza Esterna | Nilde Iotti | Alto commissariato delle nazioni unite per i rifugiati | Onu | Irene Pivetti | Commissione Nazionale | Ecologia | Presidente della Camera dei deputati |

Ultime notizie su Laura Boldrini
    • NovaCento

    Tempi indifesi

    Era Laura Boldrini, che dopo i primi insulti maschilisti, non vidi più libera a passeggio per il centro di Roma, (ma soltanto apparire in televisione con il volto severo del dolore o, scomparire nella sua casa di Via della Lungara quando andavo a trovare li vicino un'amica e vedevo le sue guardie del corpo gironzolare lungo la via), fu allora che iniziai a capire il dramma ancora solo al suo prologo che il nostro Paese ormai ingovernabile - privato di etici principi e di obbiettiva difesa -...

    – Maria Giulia Fabbri

    • News24

    Dalla Tunisia a Gerusalemme, alla Crimea: quando Moavero si smarca da Salvini

    L’ultima occasione, in ordine di tempo, risale a mercoledì, quando alla richiesta, avanzata dall’ex presidente della Camera Laura Boldrini durante il question time a Montecitorio, di commentare il riconoscimento, da parte di Salvini, della legittimità del discusso referendum sull’annessione russa della Crimea, Moavero ha chiarito: «Il governo ritiene che vadano sempre rispettate le regole del diritto internazionale.

    – di Andrea Carli

    • News24

    Se l'iniziativa #magliettarossa rischia l'autogol social

    L'iniziativa era stata lanciata dal fondatore di Libera, don Luigi Ciotti e raccolta da molti esponenti della sinistra, tra cui Laura Boldrini: indossare una maglietta rossa come quella che avevano i tre bambini che nelle ultime settimane sono... L'iniziativa era stata lanciata dal fondatore di Libera, don Luigi Ciotti e raccolta da molti esponenti della sinistra, tra cui Laura Boldrini: indossare una maglietta rossa come quella che avevano i tre bambini che nelle ultime settimane sono...

    – di Marco lo Conte

    • News24

    Migranti, in mille alla deriva: interviene la Libia. Oggi Salvini a Tripoli

    E' stato formalmente assunto dalla Guardia costiera libica il coordinamento dei soccorsi in favore di sei barconi con un migliaio di migranti a bordo che si trovano in acque Sar (zona di ricerca e soccorso) della Libia. E' quanto si apprende da fonti della Guardia costiera italiana, che per prima ha

    – di Andrea Marini

    • News24

    La carica dei 236 candidati al cda della Rai: in lizza Santoro, Del Noce e Giarrusso

    Carica dei curricula in Parlamento per la candidatura al cda della Rai. Sono 236 i candidati per i 4 posti da consigliere Rai di nomina parlamentare, pubblicati oggi sui siti di Camera e Senato: 170 sul sito di palazzo Madama e 190 su quello di Montecitorio. In corsa ci sono volti noti di

    – di Nicoletta Cottone

    • News24

    Pd: Renzi punta su Calenda, ma cresce il pressing su Gentiloni

    «Uniti per salvare l'Italia». Non c'è dubbio che il fallimento dell'accordo di governo tra Lega e il M5s ha colto di sorpresa un Pd che ancora non ha risolto il nodo della successione a Matteo Renzi. Ma la determinazione del presidente della Repubblica Sergio Mattarellanel porre il veto su Paolo

    – di Emilia Patta

    • News24

    Salvini, Di Maio, e il (falso) mito del popolo contro le élite

    Alla fine, anche Matteo Salvini ha sposato l'unica definizione accettata di populismo: «Non esistono destra e sinistra, esiste il popolo contro le élite». Dove il popolo è il 50% abbondante di elettori che ha votato Lega o Cinque stelle, mentre l'élite tutto il resto: dagli odiati «radical chic»

    – di Alberto Magnani

    • News24

    Fedriga, il bravo ragazzo di Trieste sospeso 15 giorni dal Parlamento

    C'è quel volto e ci sono quei modi da bravo ragazzo. Ma nel cv dell'ormai ex deputato della Lega Massimiliano Fedriga, oggi neo governatore della Regione autonoma del Friuli Venezia Giulia con oltre il 57% (succede alla Dem Debora Serracchiani), ci sono anche 15 giorni di sospensione per

    – di Andrea Carli

1-10 di 892 risultati