Ultime notizie:

Laura Ambrosi

    • News24

    Omessi F24, così si evitano le sanzioni

    La crisi di liquidità che ha coinvolto negli ultimi anni numerose imprese al punto da non consentire il versamento delle imposte regolarmente dichiarate, e le gravi sanzioni previste per questo inadempimento, in alcuni casi anche di carattere penale, hanno determinato numerosi procedimenti

    – di Laura Ambrosi e Antonio Iorio

    • News24

    Frodi Iva, la carta della buona fede

    La buona fede diventa centrale per evitare il coinvolgimento negli illeciti Iva: è quanto emerge dal consolidato orientamento dei giudici europei e nazionali. Il concetto di buona fede ha assunto negli ultimi tempi particolare rilevanza non solo per la registrazione di fatture che poi si scoprono

    – di Laura Ambrosi e Antonio Iorio

    • News24

    Iva e oneri fuori dalle spese di lite

    Sulle spese di lite l'Iva e gli oneri accessori devono essere liquidate solo se espressamente indicato in sentenza. In caso contrario la somma va intesa come omnicomprensiva. A fornire questa interpretazione è la Ctr Lombardia con la sentenza 3253/10/2017, depositata il 19 luglio 2017 (presidente e

    – di Laura Ambrosi

    • News24

    Un set di verifiche per tutelarsi

    E' opportuno che il contribuente adotti delle misure preventive per verificare - per quanto gli sia consentito - la "regolarità" dell'operatore con cui intrattiene rapporti commerciali, in modo da poter dimostrare la propria buona fede in ipotesi di contestazioni. Va ovviamente considerato che il

    – di Laura Ambrosi e Antonio Iorio

    • News24

    Chiusura liti, F24 proporzionale

    L'imputazione per ciascun codice tributo va effettuata proporzionalmente all'atto originario; per le sanzioni dell'imposta di registro, se non c'è specifica impugnazione, le sanzioni sono dovute per intero e l'adesione alla definizione agevolata non comporta alcun annullamento contributivo.

    – di Laura Ambrosi

    • News24

    Il contraddittorio resta limitato

    Solo per i tributi armonizzati c'è un obbligo di contraddittorio preventivo all'emissione dell'atto la cui violazione comporta la nullità a condizione che il contribuente enunci le ragioni che avrebbe potuto far valere. A confermare questo orientamento è la Cassazione con l'ordinanza 21071/2017

    – di Laura Ambrosi

    • News24

    Dichiarazioni Irap, tempi di decadenza senza raddoppio

    Il raddoppio dei termini di decadenza per la notifica degli accertamenti vigente fino al periodo di imposta 2015 non si applica alle dichiarazioni Irap in quanto si tratta di una imposta per la quale non sono previste sanzioni penali. A confermare questo principio è la Corte di cassazione con

    – di Laura Ambrosi

    • News24

    Atti del Fisco, è nulla la notifica in formato «pdf»

    La notifica di un atto impositivo non è valida se avviene tramite messaggio di Pec contenente il file dell'atto con estensione «pdf» anziché «p7m». Solo il formato «p7m» garantisce infatti l'integrità e l'immodificabilità del documento informatico e l'identificabilità del suo autore relativamente

    – di Laura Ambrosi

    • News24

    Visto infedele, sanzione al Caf che non dà corso ai controlli

    Va sanzionato il Caf che rilascia il visto di conformità in modo infedele senza aver effettuato alcun controllo neppure formale della documentazione prodotta circa i dati indicati in dichiarazione dai contribuenti assistiti. A chiarirlo è la Corte di cassazione con la sentenza n. 19952 depositata

    – di Laura Ambrosi

    • News24

    Liti pendenti, definizione a più vie

    La domanda di definizione agevolata delle controversie tributarie in cui è parte l'Agenzia si può inviare anche tramite i servizi telematici delle Entrate. Con la predisposizione dell'applicativo - annunciata ieri da un comunicato ufficiale - parte di fatto la possibilità di aderire al nuovo

    – di Laura Ambrosi e Antonio Iorio

1-10 di 219 risultati