Persone

Larry Summers

Lawrence Henry "Larry" Summers è un economista e un accademico statunitense. Nipote dei due premi Nobel per l’economia Paul Samuelson e Kenneth Arrow,Summers è vincitore della John Bates Clark Medal per i suoi studi macroeconomici.

Ex Segretario al Tesoro degli Stati Uniti con Clinton, è stato anche Rettore all'Università di Harvard. Nel 2009 il Presidente Obama lo ha nominato Direttore del National Economic Council. Nel settembre 2010 la Casa Bianca ha annunciato che Summers abbandonerà l'incarico alla fine dell'anno per tornare ad Harvard.

All'età di 16 anni Larry Summers è entrato al Massachusetts Institute of Technology, dove ha effettuato gli studi economici. Nel 1975 è andato ad Harvard per conseguire il dottorato nel 1982. Ha intrapreso la carriera di ricercatore, interessandosi di finanza pubblica, economia del lavoro, economia finanziaria e macroeconomia. Per i suoi studi nel 1993 ha ricevuto la medaglia dall'American Economic Association. Nel 1991 è entrato nel mondo politico diventando Chief Economist della Banca Mondiale e negli anni dell'amministrazione Clinton ha rivestito diverse posizioni al Dipartimento del Tesoro. Dal 1999 al 2001 è stato il 71esimo Segretario al Tesoro. Tornato ad Harvard è stato Presidente dell'Università fino al 2006.

Nel 2005 Larry Summers è convolato a seconde nozze e ha avuto tre figli dalla prima moglie.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

Ultime notizie su Larry Summers
    • News24

    Effetto-Cina e tecnologie, così la deflazione resiste

    Questo pone un tema fondamentale per la prosperità futura delle nostre economie: qualche tempo fa Larry Summers ha proposto l'idea di "secular stagnation"; adesso sono molti gli elementi che suggeriscono l'urgenza di leggere il nostro contesto economico come immerso in una "long term deflation" - se non secolare.

    – Carlo De Benedetti

    • News24

    La carta «Billeconomy» in funzione anti-Trump

    La notizia ha colto un po' tutti di sorpresa: Hillary Clinton ha dato un'idea precisa del ruolo che avrà il marito Bill nella sua possibile nuova amministrazione: zar dell'economia. E' da tempo che si parla del ritorno di Bill Clinton alla Casa Bianca come "first husband", tutti sanno che il

    – Mario Platero

    • News24

    Ecco cos'è la stagnazione secolare e perché ci farà del male

    Nessuno nel 2009 avrebbe mai immaginato che i tassi Usa sarebbero rimasti a zero per sei anni, che quelli europei sarebbero diventati negativi, e che le banche centrali dei Paesi del G7 avrebbero aumentato il proprio bilancio di oltre cinque trilioni di dollari. E anche se l'avesse immaginato, non

    – Enrico Marro

    • News24

    Sanders punta sulla spesa e sbaglia

    Quattro economisti democratici - Alan Krueger, Austan Goolsbee, Christina Romer e Laura Tyson, tutti ex presidenti del Council of Economic Adviser di Obama o di Clinton - hanno scritto una lettera molto critica al senatore Bernie Sanders e al suo consulente economico, Gerald Friedman, ottenendo il

    – Giampaolo Galli

    • News24

    Se i grandi tornano al Novecento

    Si dice che la storia non si ripeta, ma che il presente finisca spesso per far rima con il passato. I ministri finanziari del G-20 riuniti questo fine settimana a Shanghai dovrebbero tener conto di quello che succede in questi giorni in un piccolo paese estraneo al club dei grandi. Alzando i muri

    – Carlo Bastasin

    • News24

    Mancano all'appello le riforme strutturali

    Che ci voglia una riforma strutturale americana? L'ipotesi circola da qualche tempo negli ambienti economici americani. E se ne parlava di nuovo ieri, perché

    – Mario Platero

    • News24

    Più dell'istinto contano i modelli

    Larry Summers, Brad DeLong e il vostro illustrissimo stanno intrattenendo una sorta di dialogo tripolare sul ruolo dei modelli in politica economica, innescato

    – Paul Krugman

    • News24

    Il mondo ha bisogno di una pace monetaria

    Mentre il 2015 volge al termine, il mondo si vanta della crescita robusta in alcune zone. In un momento in cui sia i paesi sviluppati che i mercati emergenti

    – Raghuram Rajan

    • News24

    Il new normal di Janet

    La svolta della Fed, che ieri ha deciso un modesto aumento dei tassi di interesse per la prima volta in nove anni, afferma l'idea di una nuova "normalità" in materia di politica monetaria: non è piu' "normale" attendersi aumenti regolari e rapidi dei tassi, come è sempre accaduto tra il 1970 e il

    – Mario Platero

    • News24

    Janet's New Normal

    The Federal Reserve's decision, a modest interest rate rise for the first time in nine years, supports the idea of a new normal in monetary policy. It is no longer normal waiting for quick and regular rate hikes as it always happened between 1970 and 2006. It is no longer normal raising rates to

    – Mario Platero

1-10 di 234 risultati