Persone

Kim Jong-un

Kim Jong-un è nato l’8 gennaio del 1984 a Pyongyang ed è, dal 18 dicembre del 2011, leader supremo della Repubblica Popolare Democratica di Corea.

Terzo figlio del dittatore coreano “caro leader” Kim Jong-il, è il più giovane capo di Stato al mondo e detiene inoltre i seguenti titoli: Presidente del Partito del Lavoro di Corea e presidente della Commissione per gli Affari di Stato (dal 29 giugno 2016); Presidente della Commissione militare centrale (dal 27 settembre 2010) e Comandante supremo dell'Armata Popolare Coreana (dal 30 dicembre 2011).

Ha studiato privatamente scienze informatiche in Corea del Nord ed ha conseguito due lauree: una in fisica all'Università Kim Il-sung e una all'Accademia Militare Kim Il-sung.

Nel 2009, secondo quanto diffuso dall’agenzia informativa sudcoreana Yonhap, Kim Jong-un è stato nominato successore dal padre Jong-il, temporaneamente incapace per malattia, per assumere definitivamente la carca di leader supremo, dopo la morte di Jong-il, ufficialmente avvenuta il 17 dicembre del 2011.

Secondo le fonti ufficiali di Stato Jong-un, noto con l’epiteto “brillante compagno”, si è sposato con Ri Sol-ju, ballerina e cantante che lo avrebbe reso padre nel marzo del 2013 di una figlia, Ju-ae.

Nell’agosto del 2013 Kim Jong-un ha condannato a morte lo zio Chang Sung-taek per alto tradimento e per il tentativo di golpe che avrebbe cercato di organizzare a suo danno, sempre nello stesso anno ha minaccia di attaccare, facendo ricorso alle armi nucleari, gli Stati Uniti e la Corea del Sud.

In questi giorni il regime di Kim Jong-un è al centro della cronaca internazionale per il clima di forte tensione che si è venuto a creare tra Corea del Nord e Stati Uniti d’America, in seguito allo stanziamento della portaerei Usa Carl Vinson di fronte alle coste nordcoreane per far desistere la Corea del Nord dall’effettuazione di ulteriori test nucleari.

Ultimo aggiornamento 12 aprile 2017

Ultime notizie su Kim Jong-un
    • News24

    La sindrome autodistruttiva di Donald Trump

    Non dobbiamo stupirci: da ieri il mondo degli affari ha abbandonato in massa Donald Trump. Questo presidente, afflitto da una chiara sindrome della doppia personalità, ha passato martedì un limite che nessun prima di lui negli ultimi 70 anni aveva superato: discutendo degli incidenti di

    – di Mario Platero

    • News24

    Corea del Nord, Kim: osservo azioni Usa prima di sparare

    Il leader della Corea del Nord, Kim Jong-un, afferma che prima di lanciare missili verso Guam guarderà «un altro po' il folle e stupido comportamento degli yankee», secondo quanto riporta l'agenzia di stampa ufficiale nordcoreana Kcna citata dai media internazionali.

    • News24

    Gli Usa minacciano dazi sulla Cina per fermare Pyongyang

    Washington torna a minacciare ritorsioni commerciali e dazi per spingere Pechino a ridurre a più miti consigli il regime-vassallo di Kim Jong Un: nel bel mezzo della crisi nordcoreana, gli Stati Uniti hanno deciso di calcare ancora la mano con la Cina, ventilando l'ipotesi di un'indagine ad ampio

    – di Gianluca Di Donfrancesco

    • News24

    La sfida con Kim un segno dell'erosione di leadership

    «Le soluzioni militari sono decise, cariche e pronte all'ingaggio se la Corea del Nord farà i passi sbagliati». L'affermazione è grave. Il "raddoppio" di Donald Trump contro Pyonyang è molto peggio della "linea rossa sulla sabbia" di Barack Obama contro il regime di Assad in Siria, per due ragioni,

    – di Mario Platero

    • News24

    Le Ipo globali a 114 miliardi $. Il rischio è la crisi Trump-Kim

    «Carpe diem». («Cogli l'attimo»). Ricondurre la massima di Orazio al mondo della finanza può sembrare eccessivo. E, tuttavia, riguardo alle Ipo la locuzione non è poi così fuori luogo. Molte società, a fronte dell'attuale positiva impostazione dei mercati, vogliono sfruttare il momento. Cogliere

    – di Vittorio Carlini

    • News24

    Trump apre il fronte venezuelano

    La Cina ha invitato Donald Trump a moderare i toni nella crisi nordcoreana mentre un nuovo caso è esploso in seguito alle minacce del presidente Usa al Venezuela.

    • News24

    Trump avvisa Pyongyang: «Pronti a colpire». Kim: «Potremmo ridurre gli Usa in cenere»

    Ieri Donald Trump, incurante delle polemiche, ha infatti rincarato la dose, replicando alle ultime minacce del regime di Kim Jong-un in questi termini: «Forse le mie parole finora non sono state abbastanza dure. ... Il piano di Pyongyang per colpire Guam è riassunto dal generale Kim Rak-gyom, a capo delle unità balistiche speciali dell'Esercito popolare di Corea, e prevede la sua completa definizione per metà agosto consegnando poi l'ordine di esecuzione nelle mani del leader Kim Jong-un.

    – di Redazione Online

    • News24

    Seul tenta la strada del dialogo

    Dopo lo scontro verbale dei giorni scorsi tra il presidente statunitense Donald Trump («scateneremo fuoco e furia sulla Corea del Nord») e il Governo di Pyongyang («distruggeremo l'avamposto americano di Guam»), tocca alla Corea del Sud cercare di abbassare la tensione e rilanciare la soluzione

    – Gianluca Di Donfrancesco

    • News24

    Troppi rischi per la Cina da un cambio di regime in Corea del Nord

    I regimi non si cambiano facilmente come gli abiti di stagione. I fallimenti recenti dell'Iraq, della Libia e della Siria - ma anche l'Afghanistan - dovrebbero insegnare qualche cosa. Soprattutto non si cambiano se non si hanno delle alternative meno disastrose alle dittature e agli autocrati, per

    – di Alberto Negri

    • News24

    Perché Kim Jong-un «ha già battuto Trump»

    L'America non è mai stata così irrilevante, il dittatore della Nord Corea ha già vinto perché il presidente Trump fa minacce generiche «fuoco e furia come non avete mai visto» mentre il regime più isolato del mondo indica cosa vuole colpire, come e quando (l'isola di Guam, con un missile, fra pochi

    – di Angela Manganaro

1-10 di 267 risultati