Ultime notizie:

Karl Marx

    • Econopoly

    La povertà è un equivoco della democrazia?

    Karl Marx ha fatto molto rumore su proletariato e plusvalore, "minacciando" la redistribuzione aziendale di quest'ultimo, ma ha espresso autentico disprezzo nei confronti degli emarginati e dei disoccupati, cioè di coloro, che, stando ai margini... Quella prevista da Marx, non a caso, era una società fatta di divieti e limitazioni del profitto. ... C'è da notare, tra le altre cose, il più importante degli aspetti socio-politici della figura di Marx: non ci sembra che sia mai sceso per le strade...

    – Francesco Mercadante

    • News24

    Dopo il trauma di Lehman solo visioni a breve termine

    Finora, quest’anno il mondo ha commemorato il 50° anniversario della Primavera di Praga (e come fu repressa), il centenario della fine della Prima guerra mondiale e il bicentenario della nascita di Karl Marx.

    – di Harold James*

    • News24

    Forza e debolezze dei sovranisti

    Se ci fosse un novello Karl Marx, potrebbe affermare che uno spettro si aggira per l'Europa, anche se questa volta si tratta del "sovranismo" (e non del comunismo).

    – di Sergio Fabbrini

    • News24

    Il Manifesto della deregulation di fine ciclo

    Potremmo considerarlo il «Manifesto della deregulation bancaria». Non è firmato da Marx ma da Mnuchin, il segretario al Tesoro Usa. E' datato giugno 2017 e si intitola, più prosaicamente, «un sistema finanziario che crea opportunità». Oltre 140 pagine in cui è racchiusa l'ideologia, la logica e il

    – di Morya Longo

    • News24

    Karl Marx è ora ambasciatore della Cina

    «In Germania le nostre statue sono alte al massimo 1,5 metri più della statura della persona scolpita». Il responsabile alla cultura di Treviri, Andreas Ludwig, gentilmente ma con tipica fermezza germanica, tenta di contenere la smania di grandezza del più famoso scultore cinese. Wu Weishan

    – di Isabella Bufacchi

    • NovaCento

    Racconta la tua macchina

    Caro Diario, oggi chiacchierando in Fondazione Di Vittorio con il mio amico Matteo Bellegoni a un certo punto sono venute fuori un'idea e una possibilità. L'idea ha come titolo «racconta la tua macchina», nel senso di racconta il rapporto che hai con la macchina con cui lavori, qualunque essa sia, dal computer al trattore, dal tornio all'intelligenza artificiale, dalla scavatrice al robot. Come dici? Così non si capisce molto bene? Provo a spiegarmi meglio con alcune delle domande dalle quali vo...

    – Vincenzo Moretti

    • News24

    Intellettuale Capitale

    Nell'aprile del 1895, Antonio Labriola comincia a redigere quello che diventerà uno dei suoi scritti più famosi: In memoria del Manifesto dei comunisti. A spingerlo a intraprendere questo lavoro è l'avvicinarsi del cinquantesimo anniversario della pubblicazione dell'opuscolo di Marx ed Engels la

    – di Mario Ricciardi

    • News24

    Alle origini del «Manifesto»

    Tra il 1843 e il 1847, molte cose cambiarono nell'esistenza di Marx e di Engels, nella vita pubblica come nella privata. Marx era nato nel '18 e Engels nel '20; a giudicarli con la lentezza dell'ingresso nella maturità che è tipica dei nostri anni, erano poco più che ragazzi, e la loro produzione

    – di Goffredo Fofi

1-10 di 184 risultati