Aziende

Johnson & Johnson

Johnson & Johnson è una multinazionale farmaceutica americana che produce farmaci, apparecchiature mediche e prodotti per la cura personale e l'automedicazione. Con quartier generale situato a New Brunswick, nel New Jersey, la società comprende 230 filiali che operano in 57 diversi Stati. I suoi prodotti sono venduti in 175 Paesi: Johnson & Johnson comprende numerosi marchi, tra i quali: Band-Aid (linea di fasciature), Tylenol (medicazioni), Johnson's Baby (prodotti per l'infanzia), Neutrogena (prodotti di bellezza), Clean & Clear (cura del viso), Acuvue (lenti a contatto), Carefree e O.B. (assorbenti), Piz Buin (creme protettive) ed Ethicon Inc. Le azioni Johnson & Johnson sono quotate presso la Borsa di New York e fanno parte dell'indice Dow Jones Industrial Average.

L’azienda è stata fondata nel 1886 da Robert Wood Johnson I, che insieme ai fratelli James Wood Johnson e Edward Mead Johnson ha creato una linea di prodotti medicinali pronti per l'uso. Alla sua morte nel 1910, è succeduto alla dirigenza il fratello James Wood Johnson fino al 1932 e poi il figlio, Robert Wood Johnson II. Nel tempo Johnson & Johnson è cresciuta fino ad assumere l’attuale assetto societario.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

Ultime notizie su Johnson & Johnson
    • Info Data

    I numeri da record delle startup dell'eHealth. E l'Italia?

    Oltre 17 milioni di euro raccolti negli ultimi due anni, grazie a un ultimo round da sette milioni sottoscritto da investitori privati, tra cui Guido Guidi (ex Novartis, che ora siederà nel board), e dal Club degli Investitori, il più grande network regionale di business angel italiano I numeri di Genenta Science, startup del biotech fondata da Pierluigi Paracchi con il San Raffaele e pronta ormai alla fase clinica sui pazienti, si specchiano nella grande dinamicità del comparto health, in cui...

    – Infodata

    • News24

    La società ha prospettive di lungo termine favorevoli?

    Buffett è convinto del grande valore dei marchi, che danno la possibilità di controllare e magari alzare i prezzi senza perdere quote di mercato. E il mantenimento delle quote di mercato è fondamentale nel lungo termine. Chi non ha brand forti in portafoglio, invece, è costretto per crescere - o

    • News24

    Al via il Forum di previsioni immobiliari: l'Europa corre, l'Italia cammina

    Al via oggi i lavori del Forum di Previsioni e strategie di Scenari Immobiliari a S. Margherita Ligure, l'evento clou del real estate italiano alla ripresa post vacanze. Oggi e domani si riuniscono a full time i leader dell'industria immobiliare nazionale per la 25a edizione del Forum, in

    – di Evelina Marchesini

    • Info Data

    Cibo: la carne di maiale è la più consumata nel mondo? I numeri dei carnivori

    Secondo la Fao la carne di maiale è la più consumata a livello globale. Il 37% del consumo complessivo. Segue il pollo al 35% e la carne di manzo al 21,6%. Dove viene consumata? Prevalentemente in Cina, poi seguono gli Stati Uniti e poi Brasile, Germania e Francia. Secondo l'ultimo Food Outlook sempre della Fao la produzione mondiale di carne per il secondo anno di fila non è destinato ad aumentare (+0.3%) raggiungendo 322 milioni di tonnellate. Colpa della flessione della Cina. Se escludiamo in...

    – Infodata

    • News24

    Verso round da 200 milioni per la startup della genetica 23andMe

    Numeri da record, ancora non ufficiali ma molto prossimi (secondo le indiscrezioni raccolte dal sito tecnologico TechCrunch) a diventarlo. 23andMe, startup specializzata nel campo delle analisi e dei test genetici con sede a Mountain View, non lontano dal quartier generale di Google, sta infatti

    – di G.Rus.

    • News24

    Johnson & Johnson: dividendi in aumento da 55 anni

    Cedole in aumento costante da 55 anni anche per Johnson & Johnson, storica multinazionale fondata nel 1886 in New Jersey e oggi presente in 175 Paesi al mondo con farmaci, apparecchiature mediche e prodotti per la cura personale. Grazie a un modello di business solido in un settore che resiste alle

    • NovaCento

    Quando l'innovazione non è incrementale

    Non tutta l'innovazione è frutto di cambiamenti incrementali dal punto di vista tecnologico e di mercato. L'innovazione è caratterizzata da elementi di eccezionalità che studiosi di tutto il mondo hanno cercato di catturare nelle loro tassonomie e modelli. Da Schumpeter (1911) a Baumol (2004), per citare i più noti, accademici e studiosi di innovation e technology management hanno affermato che la natura delle innovazioni può variare considerevolmente in termini di novità nel contenuto tecnologi...

    – Alberto Di Minin

    • Agora

    Talco sospettato di essere cancerogeno: Johnson e Johnson condannata negli Usa

    Maxi tegola per la multinazionale del largo consumo Johnson & Johnson che continua a pagare un conto salatissimo nei tribunali pur di mantenere in commercio il talco,  la comune polvere usata per rinfrescare le parti intime delle donne e dei bambini, accusata però di essere cancerogena. Il nome borotalco identifica un prodotto a base di talco e acido borico, il cosiddetto talco borato. Una brutta notizia l'ultima condanna americana anche, indirettamente, per tutti i produttori e venditori di ta...

    – Emanuele Scarci

    • News24

    Il «pianeta ufficio» spiegato da chi studia i segreti del lavoro

    Amy Wrzesniewski, professoressa di comportamento organizzativo alla Yale School of Management, parla di JR Keller della Cornell: secondo lei, infatti, il professor Keller ha un «approccio utile alle risorse umane, che consente di comprendere e prevedere dove si stanno dirigendo i sistemi

    – di Emma Jacobs

1-10 di 405 risultati