Persone

Joe Biden

Joseph Robinette Joe Biden Jr è un politico americano. Attuale 47esimo Vicepresidente di Barack Obama, è il primo cattolico a ricoprire questa carica. In passato ha rinunciato più volte alla corsa alle elezioni primarie. Ex senatore del Delaware, è stato sostituito nel 2009 da Ted Kaufman.

Joe Biden si è laureato in giurisprudenza nel 1965 a Newark e ha conseguito la specializzazione in legge nel 1968 a New York. Dopo la morte della prima moglie e della figlia in un incidente stradale, nel 1973 Joe Biden è stato eletto senatore per il Partito Democratico in rappresentanza dello Stato del Delaware, carica che ha conservato fino al 2009, quando è diventato vicepresidente degli Stati Uniti. Nel 1988 si è candidato alle primarie presidenziali nelle fila dei Democratici, ma è stato sconfitto da Michael Dukakis.

Durante la sua carriera è stato Presidente di diverse Commissioni parlamentari e dal 1997 guida quella per gli Affari Esteri. Nel 2004 e nel 2008 ha rinunciato alla corsa per le primarie, ma in quest’ultima occasione Barack Obama lo ha nominato suo Vicepresidente.
Joe Biden è convolato a seconde nozze e ha quattro figli, due dei quali avuti dal primo matrimonio.

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016

Ultime notizie su Joe Biden
    • News24

    Cosimo Spera: «Perché il blockchain è un'arma contro le fake news»

    Dici blockchain e subito pensi a quel quasi per tutti incomprensibile meccanismo virtuale che governa il fenomeno Bitcoin. Ma c'è anche chi ritiene che potrebbe rivelarsi un'ottima arma contro le fake news. Cosimo Spera, uno degli imprenditori italiani più attivi dal 2001 nella Silicon Valley (in

    – di Massimo Esposti

    • News24

    Biden: «Russia aiuta Lega e M5s». Cinque stelle: «Insinuazioni inaccettabili»

    La Russia ha interferito con il referendum costituzionale italiano dell'anno scorso, e sta aiutando la Lega e il Movimento 5 Stelle in vista delle prossime elezioni parlamentari. La denuncia viene dall'ex vice presidente degli Stati Uniti Joe Biden, in un articolo ('Come resistere al Cremlino')

    • News24

    «Più unione per mettere insieme gli sforzi di tutti»

    In un vertice di Davos che assomiglia a un fortino assediato dai fantasmi di Trump e del protezionismo, parole di riscossa e speranza sono giunte dal seminario su come "rimettere in sesto un'Europa disunita", a cui hanno partecipato il presidente dell'Eni e di BusinessEurope Emma Marcegaglia, il

    – di Vittorio Da Rold

    • News24

    Davos riporta al centro la globalizzazione

    Cosa ne sarà dei trattati della Wto sul libero scambio o dell'accordo sul clima di Parigi dopo la vittoria di Donald Trump, dopo la Brexit e dopo il no al referendum in Italia? Proprio il World Economic Forum di Davos - che ha contribuito negli anni passati a diffondere il verbo della

    – di Vittorio Da Rold

    • News24

    La commozione di Obama e l'eccezionalismo americano

    NEW YORK - Ispirato, deciso, poetico, Barack Obama ha scelto per il suo discorso di addio all'America e alla sua storica presidenza, soprattutto una carrellata di immagini legate ai valori centrali del paese, l'altruismo, l'apertura, la solidarietà, l'accoglienza degli immigrati.

    – dal nostro corrispondente Mario Platero

    • News24

    L'addio di Obama: Sì, possiamo difendere la democrazia e i valori del progresso

    New York - "Bigger than politics". Più grande della politica, di quel che oggi passa per politica. Il discorso di commiato di Barack Obama è stato molto più di un'occasione cerimoniale, è stato un appello, un solenne grido per il rispetto dei fondamentali valori democratici e progressisti nella

    – di Marco Valsania

    • News24

    Trump: stop all'accordo se Cuba non lo cambia

    NEW YORK - Cuba, la Cuba rivoluzionaria, malandrina, nella lista dei potenziali terroristi archiviata con lo storico viaggio di Barack Obama della scorsa primavera all'Avana, torna a dominare il panorama mediatico americano. E ieri la coincidenza quasi simultanea di tre eventi altamente simbolici

    – dal nostro corrispondente Mario Platero

    • News24

    Dietro le parole dure di Erdogan, una leadership debole

    La Turchia è un malato sotto osservazione, così la definisce un documento della diplomazia europea che in modo assai chiaro afferma di non sapere qual è la strategia di Erdogan e quale misure prendere per contenere la sua deriva autoritaria. Ma prima di perdersi in chiacchiere dopo il voto, non

    – di Alberto Negri

1-10 di 381 risultati