Persone

Jeremy Corbyn

Jeremy Bernard Corbyn nato a Chippenham il 26 maggio 1949 è un politico inglese. Dal 2015 è leader del partito Laburista e dell'opposizione e dal 1983 membro della Camera dei comuni. Alle elezioni dell’8 giugno 2017 il leader Labour che ha riportato il partito ai livelli del 2010 recuperando una trentina di seggi, ha invitato Theresa May, che ha perso voti e seggi, a dimettersi: “It is time for Theresa May to go”.

Figlio di un ingegnere e di una insegnante di matematica conosciutisi durante la Guerra civile spagnola, Jeremy cresce in un clima di attivismo politico destinato a segnarne tutte le scelte future. Dopo essere stato funzionario sindacale, diventa deputato nel collegio londinese di Islington a 34 anni.

Le sue cause spaziano dai diritti dei lavoratori alla pace in Irlanda del Nord e in Palestina. Per il leader sudafricano Nelson Mandela, allora in cella nelle galere del regime razzista sostenuto dai governi di Margaret Thatcher, si fa pure arrestare. Difensore del disarmo nucleare, contrario all'interventismo militare, é radicale anche nella vita privata.

Vegetariano, astemio e ambientalista, si è sposato 3 volte: la seconda moglie, Claudia Bracchitta, origini italiane, gli ha dato tre figli e ha divorziato nel 1999, pare per aver voluto iscrivere uno dei ragazzi alla scuola privata. L'attuale consorte è cilena e gli ha portato in dote il micio El Gato. La svolta nel suo destino arriva nel 2015, quando viene eletto a sorpresa leader dei laburisti, sull'onda del rifiuto dilagante nella base verso ex blairiani liberal.

Durante la campagna elettorale per le elezioni anticipate dell’8 giugno 2017 volute dalla premier May Corbyn, il leader molto amato dai giovani, riempie le piazze e conquista consensi. Il suo programma prevede investimenti pubblici, rilancio del welfare, aumento delle tasse sui ricchi e una soft brexit.

Ultimo aggiornamento 09 giugno 2017

Ultime notizie su Jeremy Corbyn
    • News24

    Una campagna elettorale senza «modelli stranieri»

    Pietro Grasso che vola a Londra per incontrare il leader laburista Corbyn fa venire in mente che il capo politico di Liberi e uguali è un'eccezione in una campagna elettorale in cui sono svaniti i "modelli stranieri". Le citazioni di Emmanuel Macron nei discorsi di Matteo Renzi si sono diradate,

    – di Riccardo Ferrazza

    • News24

    Schulz rinuncia agli Esteri, partito nel caos

    Resa dei conti in casa Spd: Martin Schulz è stato costretto a rinunciare al ministero degli Esteri che aveva riservato a se stesso nell'accordo di Grande Coalizione con Angela Merkel, dopo aver giurato, in campagna elettorale, che non sarebbe entrato in un governo guidato dalla cancelliera.

    – di Roberta Miraglia

    • News24

    In Italia la tassa sui robot non funzionerebbe: ecco perché

    Bill Gates, Jeremy Corbyn, Matteo Salvini. Non sono troppe le affinità che si potrebbero scovare a prima vista tra il fondatore di Microsoft, il leader del partito laburista britannico e il segretario della Lega. A parte una: tutti e tre hanno proposto la tassazione dei robot, intesa come un

    – di Alberto Magnani

    • News24

    Trump annulla la sua visita a Londra

    Donald Trump ha deciso di annullare la visita prevista per il mese prossimo in Gran Bretagna per inaugurare la nuova ambasciata degli Stati Uniti a Londra. Trump ha spiegato in un tweet di avere preso la decisione a causa del suo disappunto nei confronti del suo predecessore Barack Obama, il quale

    • News24

    Brexit, aumentano le chance di un secondo referendum

    Un secondo referendum su Brexit non è più una fantasia ma un'opzione politica a cui lavorano eurofobi ed euronostalgici. E' uno dei tanti paradossi di un voto che ha poco di razionale ma questo «partito di nemici» prende forma. Non è solo per i sondaggi che a ottobre hanno registrato una ripresa

    – di Angela Manganaro

    • News24

    Grasso: da noi proposte concrete, aboliamo le tasse universitarie

    Investimenti per creare occupazione, abolizione delle tasse universitarie, lotta al precariato reintroducendo le garanzie eliminate dal Jobs Act. E lotta senza quartiere all'evasione fiscale per recuperare 50 miliardi. Sono alcune delle proposte avanzate da Pietro Grasso, leader di Liberi e Uguali

    – di Andrea Gagliardi

    • News24

    Se la Germania resta l'egemone riluttante

    «Prendendo a prestito una felice immagine dell'Economist del 2013 "The reluctant hegemon" penso che la Germania sia una potenza egemone riluttante», ha affermato Mario Monti, senatore a vita e presidente dell'Università Bocconi durante un affollato dibattito seguito in diretta su Facebook live da

    – di Vittorio Da Rold

    • News24

    Il Regno (Unito) contro Trump e le ombre del razzismo

    Al presidente americano Donald Trump è riuscita un'impresa epica, vista dall'osservatorio di Londra. Con un tweet di condivisione - seguito da un altro tweet per far sapere a tutti di non essersi sbagliato - ha riunito la scena politica britannica nel momento di massima confusione del Paese.

    – di Leonardo Maisano

    • News24

    Il realismo (forse) tardivo di May e dei Tories

    Gli ottimisti contano su un artificio lessicale capace di placare al tempo stesso le ansie irlandesi e nord irlandesi. Un cerotto per andare avanti non sarebbe una novità nella storia delle relazioni intraeuropee, i precedenti si sprecano. E' possibile che il vertice di metà dicembre finisca davvero

    – di Leonardo Maisano

    • News24

    Il realismo (forse) tardivo di May e dei Tories

    Gli ottimisti contano su un artificio lessicale capace di placare al tempo stesso le ansie irlandesi e nord irlandesi. Un cerotto per andare avanti non sarebbe una novità nella storia delle relazioni intraeuropee, i precedenti si sprecano. E' possibile che il vertice di metà dicembre finisca davvero

    – Leonardo Maisano

1-10 di 163 risultati