Persone

Jeff Bezos

Jeffrey Bezos (classe 1964) è il fondatore di Amazon.

Nasce ad Albuquerque, Nuovo Messico, e si laurea a Princeton nel 1986 in inegneria elettronica e informatica. Nel 1994 Bezos lascia il lavoro a Wall Street per fondare Amazon.com. Nel 1999 viene nominato dal settimanale Time persona dell'anno.

Nel 2000 fonda Blue Origin, una compagnia che punta al settore del turismo spaziale che dovrebbe iniziare a operare nel 2020.

Il 6 agosto 2013 ha comprato per 250 milioni di dollari il Washington Post. Bezos è l’uomo più ricco del pianeta, nel 2017 ha superato Bill Gates con una ricchezza personale che ammonta a 99,6 miliardi di dollari (dati ottobre 2017).

Filantropo è sposato con MacKenzie e ha quattro figli.

Ultimo aggiornamento 28 dicembre 2017

Ultime notizie su Jeff Bezos
    • News24

    Una astrofisica e un chirurgo italiani tra le 100 persone più influenti al mondo

    L'astrofisica Marica Branchesi e il chirurgo Giuliano Testa sono i due italiani inseriti dal Time nella classifica delle cento personalità più influenti al mondo. Branchesi compare nella categoria Pioneers, Testa in quella Titan. I due italiani sono in bella compagnia: tra i 100 personaggi più

    – di C.A.F.

    • News24

    Premiato il coraggio di sfidare i potenti

    I premi Pulitzer assegnati lunedì sera a New York hanno ribadito una volta di più l'insostituibile ruolo civile della stampa statunitense in un'epoca in cui i media tradizionali sono costretti a combattere quotidianamente per affermare la rilevanza sociale - e la sostenibilità economica - del

    – di Marco Masciaga

    • News24

    Zuckerberg risponde a Cook: «Noi non serviamo solo le persone ricche»

    Mark Zuckerberg risponde alle parole decisamente critiche di Tim Cook durante un'intervista con Vox, parlando di «argomenti superficiali e non allineati con la verità». Il ceo di Apple aveva detto che «non si sarebbe mai trovato» nella situazione di Zuckerberg perché il modello di business di Apple

    – di Luca Salvioli

    • News24

    Datagate, il «conto» sale a 700 miliardi

    Il conto dello scandalo "Cambridge Analitica" ha superato i 700 miliardi di dollari. Tanto il settore tecnologico a livello mondiale ha perso in termini di capitalizzazione dallo scoppio del «Datagate» due settimane fa. Chi ha perso più di tutti è ovviamente la società finita sul banco degli

    – di Andrea Franceschi

    • News24

    Miliardi (e utenti) in fumo: sta crollando la fiducia nelle big tech

    «Ci vogliono anni per conquistare la fiducia e solo pochi secondi per perderla». La citazione dello scrittore Octavian Paler è senza dubbio il cruccio del momento per Facebook, da due settimane sotto pressione in scia alle polemiche sul trattamento dei dati personali degli utenti. La credibilità

    – di Vito Lops

    • News24

    Dalle tasse alla distruzione dei piccoli negozi: perché Trump odia Amazon (e Bezos)

    Con la solita stringatezza ieri Axios aveva lanciato l'indiscrezione «Trump odia Amazon, non Facebook», il presidente degli Stati Uniti è «ossessionato» dal gigante dell'e-commerce fondato da Jeff Bezos e vuole regolamentarlo, scriveva uno dei migliori siti di informazione per capire cosa accade a

    – di Angela Manganaro

    • News24

    M&A, il 2018 parte con il botto: già mille miliardi di operazioni

    Nonostante i venti di guerra commerciale abbiano messo in allarme gli investitori e depresso i corsi di Borsa le grandi società quotate in tutto il mondo continuano ad aver voglia di fare fusioni e acquisizioni. Stando ai dati preliminari pubblicati da Deologic il primo trimestre 2018 si chiuderà

    – di Andrea Franceschi

    • Econopoly

    Le mosse di Trump sul commercio, in una tipica espressione napoletana

    I recenti dazi imposti dall'amministrazione americana all'importazioni di acciaio e alluminio (dai quali la EU sembra al momento esentata), così come anche le nuove tariffe sui prodotti tecnologici cinesi sugli investimenti cinesi in aziende statunitensi, non sono arrivati certo inaspettati. Sin dai dibattiti pre-elettorali il presidente Trump aveva fatto capire che sarebbe stato interesse della sua amministrazione quello di aggredire il deficit commerciale americano. Non era concepibile che una...

    – Francesco Lenzi

1-10 di 455 risultati