Le parole chiave

Jamahiriya

Jamahiriya (o Jamahiriyyah) è un termine arabo genericamente tradotto con "Stato delle masse", a indicare una repubblica popolare, governata dalle masse. A coniare il termine, alcuni anni dopo aver preso il potere in Libia, fu Muammar Gheddafi, creando una sorta di sintesi tra le parole jamahir (masse) e jumhuriyya (repubblica). Più precisamente la Libia dal 1977 è chiamata, per volere del raìs, "Grande Jamahiriya Araba Libica Popolare Socialista". La politica della prima parte del Governo Gheddafi si può in realtà definire come una terza via tra comunismo e capitalismo nella quale cercò di coniugare i principi del panarabismo con quelli della socialdemocrazia. Questa terza via, nella visione di Gheddafi, avrebbe dovuto applicarsi all'intero terzo mondo; in pratica il termine si è riferito esclusivamente allo Stato libico, di cui Gheddafi è il Qaid, il leader. Sebbene il Colonnello non conservi più titoli o cariche pubbliche ha mantenuto finora quello onorifico di "Guida della grande rivoluzione di settembre della Jamahiriya libica del popolo socialista". Anche nell'ambito delle Nazioni Unite e del Movimento olimpico la Libia è conosciuta come Jamahiriya araba libica.

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

Ultime notizie su Jamahiriya
    • News24

    Terzi a Tripoli, via a nuova partnership

    I RISULTATI DELLA MISSIONE - Sì al tratto di autostrada costiera appaltato al consorzio a guida Saipem Apertura sui crediti dovuti alle aziende italiane

    – Alberto Negri

    • News24

    Il «tesoretto» sulla Roma-Tripoli

    Quando la Libia avviò la mini-scalata a UniCredit nessuno immaginava che di lì a poco sarebbe scoppiata una guerra che avrebbe messo fine alla dittatura.

    – di Carlo Marroni

    • News24

    That Piazza Affari: Tripoli Tangle

    When Libya first began its small bid for power over UniCredit, the Italian-based, pan-European banking organization, no one imagined that a war would break out

    – Carlo Marroni

    • News24

    Libri per reinventare la Libia

    Dopo 42 anni di regime e propaganda sono stati riscritti 453 testi scolastici. Una rivoluzione culturale: si ricominciano a studiare le lingue straniere, la storia antica e una nuova geografia

    – Roberto Bongiorni

    • News24

    La febbre politica infiamma Tripoli

    Caduto il divieto dell'epoca gheddafiana è boom di nuovi partiti - CAMMINO APPENA INIZIATO - Il premier Monti, in visita sabato, troverà un Paese in grande fermento dove però la vera democrazia rimane un concetto poco chiaro

    – Roberto Bongiorni

    • News24

    Epilogo feroce come la sua vita

    Nessuno avrebbe mai potuto immaginare una fine così feroce e crudele, quasi una metafora della sua vita, quando nell'agosto dell'anno scorso sfilava

    – di Alberto Negri

    • News24

    Nella trincea di Abu Salim

    TRIPOLI. Saltano sui loro pick-up esibendo le cartucciere, issano le loro bandiere, e urlano: «Si trova lì. Ad Abu Salim!». La voce corre di bocca in bocca. E'

    – di Roberto Bongiorni

1-10 di 39 risultati