Persone

Italo Bocchino

Italo Bocchino è un politico, un giornalista e un editore italiano, nato a Napoli il 6 luglio del 1967. Ex vicepresidente vicario del gruppo parlamentare del Popolo della Libertà a Montecitorio, è uno degli esponenti di Generazione Italia, corrente che fa riferimento a Gianfranco Fini. Bocchino dirige Con, il bimestrale dei Conservatori contemporanei e presiede l'associazione Giuseppe Tatarella.

Italo Bocchino si è laureato in giurisprudenza ed è cresciuto alla scuola politica di Giuseppe Tatarella, dove ha ereditato la passione per la politica ed i giornali. La sua carriera politica è iniziata nelle fila di Alleanza nazionale e nel 1996 è stato eletto alla Camera dei deputati per la Campania. Nel 2001 è diventato membro in Commissione affari costituzionali, della presidenza del consiglio e interni, della III Commissione affari esteri e comunitari, della IX Commissione trasporti, poste e telecomunicazioni e della Commissione Parlamentare d'inchiesta sull'affare Telekom Serbia. Nel 2005 si è candidato e ha perso le elezioni regionali della Campania, alle quali ha corso per la carica di Presidente. L’anno successivo è stato rieletto alla Camera nel collegio Campania ed è diventato capogruppo per An nella I Commissione e membro dell'esecutivo nazionale del partito.

Nel 2008, quando An è confluita nel Popolo della Libertà, Italo Bocchino è diventato vicecapogruppo del PdL. Bocchino si è dimesso da tale carica a seguito dello scontro tra Berlusconi e il Presidente della Camera Gianfranco Fini. Bocchino fa parte del gruppo d’industriali editori del quotidiano L'Indipendente ed è editore del quotidiano napoletano Roma. Nel 2011 si separa consensualmente da Gabriella Buontempo, madre delle sue due figlie.
Il 13 febbraio 2011, al termine dell'assemblea costituente di Milano, è nominato vice presidente di FLI dal presidente eletto Gianfranco Fini, carica che mantiene fino alle dimissioni di Fini l'8 maggio 2013.
Candidato alle Elezioni politiche italiane del 2013 con FLI, non viene eletto al Parlamento e lascia FLI.
Il 14 giugno 2014 la Fondazione Alleanza nazionale lo designa direttore editoriale del quotidiano Secolo d'Italia.

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016

Ultime notizie su Italo Bocchino
    • News24

    Consip, nuove accuse per gli ex Noe: hanno depistato le indagini

    Le altre note contestazioni riguardano, invece, la frase attribuita erroneamente a Romeo su un incontro con Tiziano Renzi, papà dell'ex premier e attuale segretario del Pd Matteo (pronunciata invece dall'ex An Italo Bocchino), e numerosi errori su un presunto e mai provato coinvolgimento dei Servizi segreti.

    – di Ivan Cimmarusti

    • News24

    Consip, nuova contestazione per il capitano del Noe Scafarto

    Nuova contestazione per il capitano del Noe, Gianpaolo Scafarto, già accusato di aver manipolato una informativa Consip per «incastrare Tiziano Renzi». Stando alla Procura di Roma, l''investigatore avrebbe passato informazioni a un giornalista de La Verità, Giacomo Amadori. Anche per questo domani

    – di Ivan Cimmarusti

    • News24

    Il presidente Ferrara sentito dai magistrati

    Gli «interessi illeciti» del Gruppo Romeo in Consip e «la fuga di notizie» dall'Arma dei carabinieri, che avrebbe indotto Luigi Marroni, ad della Centrale acquisti, a bonificare gli uffici dalle microspie. Sono i due, principali, temi di cui ha parlato il presidente di Consip Luigi Ferrara,

    – Ivan Cimmarusti

    • News24

    Consip, il presidente Ferrara interrogato su fuga di notizie e bando dell'Fm4

    Il presidente di Consip, Luigi Ferrara, ascoltato dalla Procura di Roma come persona informata sui fatti. La sua audizione ha una duplice funzione: da una parte deve chiarire se il Gruppo Romeo era riuscito ad aggiudicarsi lotti del maxi appalto Fm4 attraverso presunti accordi; dall'altra deve

    – di Ivan Cimmarusti

    • News24

    Consip, gli sms del capitano Scafarto: così ha «incastrato» Tiziano Renzi

    Ci sono dei messaggi negli atti dell'inchiesta Consip che potrebbero ulteriormente incrinare la posizione del capitano del Noe Gianpaolo Scafarto. Sms su Whatsapp, che dimostrerebbero come il militare fosse perfettamente a conoscenza che Tiziano Renzi e l'imprenditore partenopeo Alfredo Romeo non

    – di Ivan Cimmarusti

    • News24

    Consip, indagato per depistaggio il vice capo del Noe

    L'accusa è di aver "depistato", e nel registro degli indagati è finito il vice comandante del nulceo tutela ambiente, Alessandro Sessa. Il militare è stato interrogato nel pomeriggio alla Procura della Repubblica di Roma.

    – di Ivan Cimmarusti

    • News24

    Consip, falso per incastrare Tiziano Renzi: nuovo interrogatorio per Scafarto

    Ci sarebbe stata la «volontà» di incastrare Tiziano Renzi agli affari illeciti dell'imprenditore partenopeo Alfredo Romeo. L'ipotesi della Procura della Repubblica di Roma adesso si baserebbe su nuove prove raccolte nel corso dell'inchiesta e che oggi saranno contestate al capitano del Noe (comando

    – di Ivan Cimmarusti

    • News24

    Consulente, ambientalista, «sovranista»: cosa fanno oggi gli ex finiani

    Non fosse bastato il protagonismo di Silvio Berlusconi di questi giorni nella partita sulla legge elettorale, lunedì è arrivata la nuova tegola su Gianfranco Fini con il sequestro di un milione di euro per la vicenda della casa di Montecarlo. Due eventi che, insieme, rendono ancor più distante nel

    – di Riccardo Ferrazza

1-10 di 584 risultati