Aziende

Intesa SanPaolo

Intesa SanPaolo è una delle più grandi banche europee.

Intesa SanPaolo è nata nel 2007 dall'unione tra Banca Intesa e SanPaolo IMI. Queste due banche, che al momento della fusione erano tra le maggiori in Italia, a loro volta sono il frutto di numerose fusioni che hanno riguardato marchi storici del settore italiano quali Cariplo, Banco Ambroveneto, Banca Commerciale, Banco Ambrosiano, IMI e diversi altri.

La società è quotata nell'indice FTSE MIB della Borsa di Milano.

Intesa SanPaolo è attiva in numerosissimi settori dell'attività bancaria, pur fondando principalmente la sua attività su quella di banca commerciale. Per la banca è fondamentale la vicinanza al cliente, per il quale ha creato la cosiddetta “banca dei territori”, con una forte presenza sul territorio nazionale e rivolta ai privati e alle piccole imprese. Intesa SanPaolo conta infatti oltre 5000 filiali e 11 milioni di clienti retail.

Intesa SanPaolo è inoltre presente nel settore della bancassicurazione, in particolare con i marchi EurizonVita e IntesaVita. Si occupa anche di investment banking e corporate banking, di public finance e di online banking. In molti dei settori in cui opera è la prima a livello italiano per quota di mercato. Il gruppo Intesa SanPaolo comprende oggi numerosi marchi diffusi sul territorio, come Banco di Napoli, Cassa di Risparmio di Firenze e molti altri istituti controllati.

Intesa SanPaolo è al centro di un importante intreccio di partecipazioni. Tra i suoi principali azionisti vi sono Crédit Agricole, Assicurazioni Generali, Barclays, ed altri grandi istituti finanziari. A sua volta Intesa SanPaolo ha importanti partecipazioni in grandi aziende italiane, come Telecom.

Il 20 luglio del 2015, Banca di Trento e Bolzano (Bank für Trient und Bozen) e Banca Monte Parma, sono state incorporate in Intesa Sanpaolo.

Il 23 novembre 2015 Cassa di Risparmio della Provincia di Viterbo, Cassa di Risparmio di Rieti e Cassa di Risparmio di Civitavecchia sono state fuse per incorporazione in Intesa Sanpaolo, mentre il 16 maggio del 2016 Banca dell'Adriatico si fonde per incorporazione in Intesa Sanpaolo.

Il 21 giugno 2017 Intesa ha formalizzato l’acquisto a un prezzo simbolico di 1 euro, degli asset ripuliti dai crediti deteriorati, di Banca Popolare di Vicenza e Veneto Banca.

Intesa SanPaolo è presieduta dal 27 aprile del 2016 da Gian Maria Gros-Pietro ed il suo amministratore delegato è Carlo Messina.

Ultimo aggiornamento 22 giugno 2017

Ultime notizie su Intesa SanPaolo
    • News24

    Le banche europee tagliano il rischio

    Buone notizie dal mondo del credito. Almeno per quanto riguarda i 21 big europei censiti da R&S-Mediobanca che, nei primi nove mesi di quest'anno, hanno riportato utili netti in crescita del 38,3%, accelerando il trend positivo già emerso con le semestrali. Un risultato frutto dell'aumento dei

    – Antonella Olivieri

    • Econopoly

    L'analisi (mal fatta) del merito di credito, vero detonatore per le banche in crisi

    Di recente è uscito un volume sulla vita di Amadeo Peter Giannini, fondatore di Bank of America (al momento della fondazione il nome era Bank of Italy), che oggi capitalizza circa 277 miliardi di dollari. Per avere un ordine di grandezza, Intesa Sanpaolo, la più grande banca italiana, ne vale in borsa circa 47. L'autore, Guido Crapanzano - numismatico di fama - ci guida a scoprire la vita di Giannini, il cui padre emigrò in America dall'entroterra ligure nell'Ottocento alla ricerca di miglior vi...

    – Beniamino Piccone

    • News24

    Lo storno delle banche pesa ancora su Piazza Affari. Intesa Sp la peggiore

    La seconda correzione consecutiva dei titoli bancari, accompagnata anche oggi da quella delle utility, porta in rosso le Borse europee che chiudono sui minimi di giornata con Milano, la peggiore, in flessione dello 0,95%. Tutti gli altri indici europei cedono invece almeno mezzo punto percentuale

    – di C. Di Cristofaro e A. Fontana

    • News24

    Il macigno degli Npl sul contratto dei bancari

    Che gli Npl siano l'affare del momento lo testimonia la proliferazione di società italiane e straniere che se ne occupano, ma che gli Npl siano la via per mantenere i livelli occupazionali e per rafforzare il contratto del credito è tutto da vedere. I 300mila bancari e i loro sindacati stanno

    – di Cristina Casadei

    • News24

    Milano maglia nera con le banche, tornano timori su Npl. Sale lo spread

    Chiusura debole per le Borse europee (segui qui i principali listini), nell'attesa del verdetto della Federal Reserve sui tassi di interesse nell'ultimo giorno del Fomc presieduto da Janet Yellen e nonostante i nuovi record aggiornati da Wall Street. Secondo gli esperti l'istituto centrale

    – di Eleonora Micheli

    • News24

    Padoan: il debito va ridotto, strada maestra è la crescita

    «Il debito pubblico deve essere ridotto e la strada maestra è quella della crescita ma anche delle riforme strutturali che devono essere continuate». Lo ha detto il ministro dell'economia Pier Carlo Padoan, intervenendo a Bologna al convegno«La banca motore dell'economia nel contesto europeo»

    – di Redazione online

    • News24

    Bitcoin record con i futures: i dubbi (inascoltati) dei banchieri

    Il Bitcoin supera il primo test a Wall Street. Il future sulla criptovaluta ha vissuto al rialzo la sua prima giornata di vita finanziaria. Il prezzo di un contratto "Bitcoin 18 gennaio" è salito da 15.500 dollari di partenza a 17.820, segnando una rivalutazione di quasi 20 punti percentuali.

    – di Vito Lops

    • News24

    Bonifici istantanei e Bitcoin: c'è posto per esperti digitali

    Dai pagamenti digitali alle criptovalute, il settore del futuro è il cosiddetto "fintech", sospinto da nuove tendenze di mercato, ma anche da novità normative, come la direttiva europea sui servizi di pagamento nel mercato Ue, nota come Psd2. Il complesso ambito delle tecnologie rivolte al settore

    – di Adriano Lovera

1-10 di 8056 risultati