Ultime notizie:

International Trade Centre

    • Info Data

    Export a ostacoli: dal 2008 Washington ha innalzato ben 1.084 muri contro il libero commercio

    Nonostante gli annunci di Trump - che minaccia un nuovo periodo di protezionismo - facciano paura, in realtà gli Stati Uniti hanno avviato già da tempo un processo di chiusura del proprio mercato alla penetrazione degli altri Paesi. Le barriere al libero scambio non sono fatte solo di dazi che rincarano il prezzo delle merci, ma anche di ostacoli più burocratici che vanno sotto il nome di "barriere non tariffarie" al commercio. Queste possono essere per l'impresa economicamente molto onerose, ...

    – Infodata

    • News24

    Made in Europe, export a ostacoli

    Gli Stati Uniti d'America hanno annunciato una nuova era di protezionismo, gli esperti stanno calcolando gli effetti che avrà sulla crescita del Pil mondiale e le aziende che esportano sono preoccupate dei contraccolpi sul loro fatturato. Ma se l'America non fosse così libera come si pensa? Se gli

    – Micaela Cappellini

    • News24

    La corsa del surplus commerciale

    Nonostante il rallentamento degli scambi internazionali (che pesa su tutti i Paesi esportatori), anche nel 2015 l'Italia si è aggiudicata il miglior numero di piazzamenti per competitività nel commercio mondiale subito dopo la Germania in base alla graduatoria dell'International trade centre (Itc)

    – di Marco Fortis

    • News24

    Dove eccelle la competitività italiana

    Secondo l'International Trade Centre, l'agenzia congiunta di Unctad e Wto, nel 2014 l'Italia ha consolidato tutti i suoi migliori piazzamenti nell'indice di

    – di Marco Fortis

    • Info Data

    Il valore del commercio internazionale nel 2013

    Come la Fondazione Edison illustrerà nell'imminente summit dell'Aspen Institute Italia di Torino su "Manifatturiero e società nel XXI secolo", esistono indicatori di competitività dei sistemi industriali molto più sofisticati, autorevoli e aderenti alla realtà che l'Ue dovrebbe utilizzare. Innanzitutto, c'è il Competitive industrial performance index dell'Unido che, rispetto al Wef, posiziona nella classifica mondiale la Germania prima e non quinta, l'Italia nona e non quarantanovesima, la Franc...

    – Infodata

    • News24

    La migliore agenzia parla spagnolo

    La migliore agenzia per la promozione dei commerci con l'estero tra quelle dei Paesi avanzati? E' la spagnola Icex. Il giudizio non lascia spazio a dubbio ed è

    • Agora

    Non c'è storia: è il sistema moda il top dell'eccellenza manifatturiera made in Italy

    Non c'è storia: è il sistema moda il top dell'eccellenza manifatturiera made in Italy. Secondo l'analisi elaborata dall'Osservatorio Fondazione Edison-Gea, pubblicata sul Sole 24 Ore del Lunedì di oggi, i tre settori in cui l'Italia presidia il gradino più alto del podio sono tessile (battendo la Germania e Belgio), prodotti in cuoio (battendo Belgio e Portogallo) e abbigliamento (davanti a Bulgaria e Lituania). Pur restando perplessa per il posizionamento del Belgio (ma i dati sono elaborati pa...

    – Paola Bottelli

    • News24

    Il made in Italy sul podio mondiale

    Ha senso continuare ad affermare che le imprese italiane fanno poca innovazione, investono poco, sono poco aggressive sui mercati esteri? Guardando agli ultimi

    – Marco Fortis

    • Agora

    Sistema moda, le leadership da difendere (a tutti i costi)

    Sempre interessante l'analisi di Marco Fortis, pubblicata sul Sole 24 Ore di oggi: il tema è l'export che premia il manifatturiero. Dalla tabella elaborata da Osservatorio Fondazione Edison-Gea su dati International Trade Centre si evince che, tra i prodotti in cui l'Italia primeggia, ce ne sono ben 4 che fanno parte del sistema moda: il surplus commerciale con l'estero nel terzo trimestre 2013 dell'abbigliamento (non maglieria) è pari a 1,8 miliardi di dollari (attenzione, parliamo di dollari),...

    – Paola Bottelli

1-10 di 16 risultati