Ultime notizie:

Intermonte Advisory

    • News24

    Risparmio, Pir a quota 5 miliardi. Ecco le opportunità e i rischi

    Una stima di Intermonte Advisory e Gestione quantifica del resto in circa 111 miliardi di euro la capitalizzazione delle aziende quotate italiane nelle quali i fondi Pir possono investire. ... Conseguenza diretta - secondo Guglielmo Manetti, vicedirettore generale di Intermonte Advisory e Gestione - «del massiccio disinvestimento da parte delle case di ricerca globale sull'Italia negli ultimi anni e dell'atteggiamento "mordi e fuggi" di molte investment bank», ma soprattutto un problema difficile...

    – di Maximilian Cellino e Morya Longo

    • News24

    Euro forte: ecco chi soffre di più (e chi guadagna) a Piazza Affari

    «Esiste un effetto immediato che deriva dalla traslazione in euro dei ricavi realizzati in dollari, che in questa fase di mercato è sicuramente penalizzante, ma vi sono anche conseguenze più difficilmente misurabili come la perdita di competitività sui mercati esteri e occorre considerare che le aziende possono pure trarre vantaggio quando sostengono costi denominati in dollari», osserva Massimo Saitta, direttore investimenti di Intermonte Advisory e Gestione.

    – di Maximilian Cellino

    • News24

    In Borsa l'eccellenza italiana batte il resto d'Europa

    Pir o ripresa economica, la rivalutazione qui sembra esserci già stata e «dopo un movimento così violento si ha la sensazione che il mercato abbia bisogna di qualche robusta conferma dal lato macro e dagli utili aziendali per dare un ulteriore gamba di rialzo», sottolinea Guglielmo Manetti, Vice Direttore Generale di Intermonte Advisory e Gestione, che vede una verifica particolarmente importante nella prossima stagione dei risultati trimestrali, che inizierà a fine luglio .

    – Maximilian Cellino

    • News24

    I misteri del «reflation trade» (e perché le Borse rischiano)

    Come nota Guglielmo Manetti, vicedirettore generale di Intermonte Advisory e Gestione (la divisione di Intermonte Sim che si occupa di risparmio gestito e advisory), «le attese di inflazione, misurate con le attese del mercato sui tassi swap futuri a 5 anni tra 5 anni (il cosiddetto 5 year 5 year swap, molto usato soprattutto dalle banche centrali per verificare l'efficacia delle loro politiche monetarie di stimolo all'inflazione), dopo un marcato rialzo a novembre dell'anno scorso sono...

    – di Enrico Marro

    • News24

    Cinque titoli italiani che guadagnano il 30-40% da inizio anno

    Da inizio anno hanno messo a segno guadagni che oscillano tra il 32% e il 42%. Sono i cinque campioni di Piazza Affari, quelli che nel 2017 hanno sovraperformato di almeno il 20% il pur robusto andamento dell'indice Ftse Italy All-Shares. Sul podio abbiamo Ferrari (42%), Ubi Banca (40,1%) e

    – di Enrico Marro

    • News24

    Perché prima dei nuovi Governi la Borsa guadagna (e dopo perde)

    Come si è comportata storicamente Piazza Affari prima dell'insediamento di un nuovo Governo eletto dai cittadini? E dopo? A cercare di dare una risposta all'interrogativo (di stretta attualità) è un nuovo report di Intermonte Advisory e Gestione, che analizza l'andamento dell'indice Comit dal

    – di Enrico Marro

    • News24

    Mercati, rialzo europeo al test delle urne

    Gli investitori hanno pochi dubbi sull'esito delle elezioni francesi di oggi. I mercati sono posizionati su una vittoria del candidato di centro-sinistra, l'europeista Emmanuel Macron. Gli ultimi sondaggi lo danno in netto vantaggio (62%) nei confronti di Marine Le Pen, la candidata di destra

    – Vito Lops

    • News24

    Perché con Trump la Borsa italiana è la migliore del mondo

    La Cenerentola a volte diventa Principessa. Dal 4 novembre scorso, giorno dell'elezione del nuovo presidente degli Stati Uniti, Piazza Affari ha messo a segno la miglior performance tra le principali Borse mondiali: il Ftse-Mib di Milano con il suo 23,7% ha battuto il Dax tedesco (17,6%), il Cac 40

    – di Enrico Marro

    • News24

    Trump ora delude, retromarcia di Wall Street

    La Borsa Usa fa dietro-front. Anzi, fa "dietro-Trump". La correzione in corso degli indici azionari a Wall Street - l'S&p 500, ieri debole, perde il 2,2% da inizio mese - è infatti legata a stretto giro all'azione del presidente. Un primo consistente movimento al ribasso è partito il 15 marzo, dopo

    – Vito Lops

1-10 di 37 risultati