Aziende

Ing

Presente in Italia dal 2001, Ing Groep è tra le prime venti istituzioni finanziarie al mondo in termini di capitalizzazione e tra le prime 10 in Europa. Ha sede centrale ad Amsterdam e sul territorio italiano opera attraverso Ing Direct, Ing Investment Management Italia Sim e Ing Lease Italia. Proprio con il brand Ing Direct ha proposto servizi bancari, assicurativi e di gestione patrimoniale, affermandosi nel mercato dei prodotti di risparmio con il conto di deposito Conto Arancio. Dal 2004 entra nel mercato dei finanziamenti con la famiglia dei Mutui Arancio (acquisto, sostituzione e rifinanziamento) e nel 2005 in quello dei prodotti di investimento. Arriva infine nel 2008 il lancio del Conto Corrente Arancio e ad aprile 2009 quello del Trading Online.

Grazie al suo modello di business tecnologico e a un approccio di semplificazione del complesso mondo bancario, Ing Direct occupa oggi il primo posto tra le banche online e il settimo tra le banche tradizionali. Ing Groep (la cui sigla è acronimo di Internationale Nederlanden Groep) è nato nel 1991 dalla fusione tra Nationale Nederlanden, la maggiore compagnia assicurativa olandese, e Nmb Postbank Group, società scaturita a sua volta dalla Postbank olandese, storica azienda che ebbe origine addirittura nel 1881. Nel 1999 Ing Groep ha acquistato la banca tedesca Bhf Bank la belga Bank Brussels Lambert e le americane Equitable of Iowa, Reliastar, Aetna Financial Services e la merchant bank Furman Selz. Inoltre Ing Groep è partecipante in un gran numero di istituzioni finanziarie come Pacific Antai Life Insurance e ChinaMerchants Fund Management e ha avviato una partnership con Bank of Beijing.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

Ultime notizie su Ing
    • News24

    Pechino toglie i freni allo yuan

    «La velocità di questo apprezzamento - sostiene Iris Pang, di Ing - deve aver colto in contropiede la Pboc».

    – Gianluca Di Donfrancesco

    • NovaCento

    Plastica riciclata per le strade del futuro

    Un ingegnere ha sviluppato una tecnica per utilizzare la plastica dei rifiuti come agente legante per l'asfalto, in sostituzione della maggior parte del bitume convenzionale, derivato del petrolio.  Partiamo subito da due considerazioni: 1) la plastica, "risorsa industriale" del nostro secolo, sta "lentamente" ma inesorabilmente inquinando il nostro pianeta. Secondo il World Economic Forum, entro il 2050 vi sarà negli oceani, in termini di peso, più plastica che pesci. Sono 8 milioni le tonnel...

    – Fortunato Perez

    • News24

    Il settore fintech attira gli MBA che disertano banche e consulenza

    Prima di lavorare alla Wharton School, Neha Goel ha seguito la tipica carriera prima di un MBA, lavorando come consulente da Deloitte, la società di servizi professionali. Dopo il diploma, tuttavia, entrerà a far parte del ben più rischioso mondo del fintech, con una posizione nel team di

    – di Jonathan Moules

    • News24

    Sgombero a Roma, accordo per 40 migranti. Ma il sindaco di Forano dice no

    I circa 40 migranti sgomberati dall'immobile di via Curtatone a Roma che si trovano in condizioni di particolare disagio e fragilità potranno trovare alloggio in sei villette in una località in provincia di Rieti. E' questa, a quanto si apprende, la soluzione oggetto dell'accordo tra Campidoglio e

    – di Andrea Gagliardi

    • News24

    Rallenta la locomotiva Germania, ma l'economia resta solida

    Nessun timore anche per gli economisti di Ing: «Nonostante l'inaspettata caduta di oggi della produzione industriale, l'economia tedesca è ancora in pista per registrare un altro forte trimestre.

    – di Alessandra Capozzi

    • News24

    Amichevoli: Napoli, solo 2-2 col Bournemouth

    Il Napoli non va oltre il 2-2 nell'amichevole giocata contro il Bournemouth. Al Dean Court Stadion la squadra di Sarri mostra il solito gioco spumeggiante e colleziona anche diverse palle gol, specie nel primo tempo, ma subisce anche due reti piuttosto ingenue che fanno suonare un piccolo

    – a cura di Datasport

    • News24

    Quella montagna di soldi italiani bruciati in Svizzera dai fiduciari infedeli

    Il gestore patrimoniale era sostanzialmente scelto dalla compagnia assicuratrice, tanto è vero che Larini aveva una procura speciale rilasciata da Nucleus per operare in Ing Lussemburgo, banca depositaria pretesa dalle nostre controparti. ... Abbiamo poi saputo che in Ing Lussemburgo operavano la società che aveva emesso le obbligazioni e tutta la galassia del Larini.

    – di R. Galullo e A. Mincuzzi

1-10 di 1144 risultati