Persone

Ignazio Visco

Ignazio Visco è nato il 21 novembre del 1949 a Napoli ed è un economista italiano. Governatore della Banca d'Italia dal 1° novembre 2011 e anche Presidente del Direttorio integrato dell'Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni (IVASS).

In quanto Governatore della Banca d'Italia, è anche Membro del Consiglio direttivo e del Consiglio generale della Banca centrale europea (BCE), del Consiglio generale del Comitato europeo per il rischio sistemico (CERS), del Consiglio di amministrazione della Banca dei regolamenti internazionali (BRI), del Comitato direttivo del Financial Stability Board (FSB), dei Consigli dei governatori della Banca Mondiale, della Banca asiatica di sviluppo (ADB), del Fondo monetario internazionale (FMI) e della Banca interamericana di Sviluppo (IADB); partecipa alle riunioni finanziarie del G7, del G10 e del G20.

Laureatosi nel 1971 in Economia e Commercio alla Sapienza di Roma con il massimo dei voti, viene assunto l’anno successivo in Banca d’Italia ed inviato alla University of Pennsylvania per completare gli studi qui consegue un Master of Arts (1974) e un Ph.D. in Economics (1981).

Tornato in Italia nel 1974, è assegnato al Servizio Studi, di cui diviene Capo nel 1990. Coordina il Gruppo di lavoro per la costruzione del Modello trimestrale dell'economia italiana (1983-86), partecipa allo studio e alla definizione di interventi di politica monetaria e del cambio, rappresenta l'Istituto e ricopre incarichi in organismi nazionali (tra i quali, Istat, CNEL, CNR e Presidenza del Consiglio dei Ministri) e internazionali (OCSE, UE, BRI).

Dal 1997 al 2002 è chief economist e direttore del dipartimento economico dell'Ocse.

Autore di diverse pubblicazioni,è stato co-direttore della rivista Politica economica, membro del Gruppo consultivo per il settore economia della Società Editrice "Il Mulino", del Comitato consultivo della Scuola Normale Superiore di Pisa, del Comitato scientifico della Scuola Superiore di Economia (SSE) di Venezia e presidente del Consiglio scientifico dell'International Center for Monetary and Banking Studies di Ginevra.

E' membro della Società Italiana degli Economisti, della Società Italiana di Statistica, dell'American Economic Association, del Consiglio italiano per le Scienze Sociali e dell'Associazione "Il Mulino".

Ha ricevuto diversi titoli: il Leontief Award for Best Dissertation in Quantitative Economics (Eastern Economic Association, 1982) ed il premio "Best in Class", Facoltà di Economia, Università degli Studi di Roma "La Sapienza" (2006).

Ha ricevuto diverse onorificenze: Cavaliere dell'Ordine al merito della Repubblica italiana (2 giugno 1991), Ufficiale dell'Ordine al merito della Repubblica italiana (27 dicembre 1993), Commendatore dell'Ordine al merito della Repubblica italiana (2 giugno 2002), Grande ufficiale dell'Ordine al merito della Repubblica italiana (2 giugno 2007) e Cavaliere di gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica italiana (25 ottobre 2011).

Ignazio Visco è sposato ed è padre di tre figlie.

Ultimo aggiornamento 30 marzo 2017

Ultime notizie su Ignazio Visco
    • News24

    La chiamata di Unipol per salvare le Venete

    Tra i destinatari della documentazione approntata al volo da Rothschild per la cessione delle due ex popolari venete quando ormai tirava aria di liquidazione, c'è stata anche «una banca italiana di media dimensione» e «un grande gruppo assicurativo», ha detto ieri all'assemblea dell'Abi il governatore di Banca d'Italia, Ignazio Visco.

    – di Ma.Fe

    • News24

    Dopo i progressi, i nodi redditività, digitale e nuovi business

    Ma sbaglierebbe chi si affrettasse a cogliere solo il sospiro di sollievo per lo scampato pericolo e a ricavare una lettura tutta in rosa dall'intervento di Ignazio Visco di fronte ai banchieri dell'Abi, l'ultimo del suo primo mandato da governatore, che scade all'inizio di novembre prossimo.

    – Rossella Bocciarelli

    • News24

    Visco, ripresa e soluzione banche dissipano rischi sistema Italia

    Patuelli a tal proposito ha citato il Governatore della Banca d'Italia, Ignazio Visco, secondo cui «se in Italia i tempi di recupero dei crediti fossero in linea con quelli medi europei, l'incidenza delle sofferenze sul complesso dei prestiti sarebbe oggi circa la metà» Per Patuelli, quindi, fra le riforme da completare «sono prioritarie quelle sui tempi della giustizia civile, che sono un decisivo indicatore per attrarre capitali per l'Italia produttiva».

    – di A. Gagliardi e L. Di Pillo

    • News24

    Antiriciclaggio, un 2016 da record

    Le segnalazioni di operazioni sospette (sos) hanno riguardato, nel loro insieme, transazioni per oltre 88 miliardi, che salgono a più di 150 miliardi se si considerano le «operazioni solo tentate», ha spiegato nel suo intervento introduttivo il governatore Ignazio Visco,che ha parlato di «risultati di grande rilievo».

    – di Davide Colombo

    • News24

    Bankitalia: boom di segnalazioni antiriciclaggio, 100mila nel 2016. Raddoppiano i sospetti finanziamenti al terrorismo

    «Nel 2016 le segnalazioni alla Uif hanno riguardato transazioni sospette per un importo complessivo di oltre 88 miliardi di euro, più di 150 miliardi se si tiene conto anche delle operazioni solo tentate», avverte il governatore della Banca d'Italia Ignazio Visco, sottolineando «i risultati di grande rilievo conseguiti dal sistema di prevenzione» rappresentata dall'Unità di informazione finanziaria.

    – di Marzio Bartoloni

    • News24

    Visco: crisi record, ma le banche in Italia hanno retto

    La soluzione della liquidazione ordinata con intervento pubblico adottata dal Governo per chiudere i dossier critici della Popolare di Vicenza e di Veneto Banca ha rappresentato «un accordo importante e fatto in pochisimo tempo» ha affermato ieri il governatore della Banca d'Italia, Ignazio Visco, che in un dialogo pubblico con Corrado Augias organizzato nell'ambito del festival dei due Mondi a Spoleto, è tornato a riaffermare la tenuta del sistema bancario nazionale.

    – Davide Colombo

    • News24

    Visco: «Falso che banche controllino operato Bankitalia»

    Per il Governatore Ignazio Visco, intervistato da Corrado Augias al Festival dei due Mondi in corso a Spoleto, Bankitalia «è un ente pubblico, un'istituzione seria», e la normativa vieta «a chi detiene partecipazioni nel capitale di aver alcun ruolo sia in politica monetaria che nell'attività di vigilanza sulle banche».

    • News24

    Il Nord-Est rilancia il riassetto

    Il 30 maggio 2014, nelle sue considerazioni finali, Ignazio Visco auspicava una nuova stagione di «aggregazioni fondate su solidi presupposti economici e su logiche di mercato».

    – di Marco Ferrando

1-10 di 1188 risultati