Persone

Ignazio Marino

Ignazio Marino è nato il 10 marzo del 1955 a Genova ed è un medico e politico italiano.

E' stato sindaco di Roma dal 12 giugno del 2013 al 12 ottobre del 2015.

Dal 6 giugno 2006 al 28 aprile 2008 è stato Presidente della 12ª Commissione (Igiene e Sanità) del Senato della Repubblica.

Tra l'8 ottobre del 2008 ed il 14 marzo del 2014 è stato Presidente della Commissione parlamentare d'inchiesta sull'efficacia e l'efficienza del Servizio Sanitario Nazionale.

Dal 28 aprile del 2006 al 22 maggio del 2013 è stato senatore della Repubblica.

Si è formato culturalmente negli ambienti cattolici della capitale, dove è stato boy scout e si è diplomato al collegio S. Giuseppe de Meredone dei Fratelli delle Scuole Cristiane.

Successivamente Ignazio Marino si è laureato in medicina presso l'Università Cattolica di Roma per poi specializzarsi in chirurgia generale e vascolare ed esercitare l'attività di medico presso il Policlinico Gemelli.

Ha svolto la sua carriera di chirurgo presso i centri trapianti di Cambridge (il Transplant Center dell'Università di Cambridge), di Pittsburgh (il Pittsburgh Transplantation Institute dell'University of Pittsburgh), e di Filadelfia, dove ha assunto l'incarico di direttore della Transplantation Division presso la Thomas Jefferson University.

Nel 2002 è diventato professore di chirurgia presso il Jefferson Medical College di Filadelfia.

Nel 2005, Ignazio Marino ha fondato l'organizzazione internazionale non-profit "Imagine Onlus" operante nel campo della solidarietà internazionale, con particolare attenzione alle tematiche della salute.

In qualità di scienziato della chirurgia, è membro dell'Editorial Board di Transplantation, Liver Transplantation, Clinical Transplantation e di altre 12 riviste scientifiche internazionali. Nel 2006, candidatosi come indipendente nelle liste dei Democratici di Sinistra per il Senato nel collegio Lazio, è stato eletto Senatore della Repubblica e successivamente nominato presidente della XII Commissione Igiene e Sanità.

Rieletto a Palazzo Madama nel 2008, Marino è stato presidente della Commissione parlamentare di inchiesta sull'efficacia e l'efficienza del Servizio Sanitario Nazionale e membro della Commissione igiene e sanità del Senato.

Nel 2013 Ignazio Marino viene nuovamente rieletto senatore, sempre nelle file del Partito Democratico nella regione Piemonte.

Il 22 maggio dello stesso anno si dimette dalla carica di senatore per candidarsi a sindaco di Roma.

Nel marzo 2013, Ignazio Marino si candida alla carica di primo cittadino di Roma e vince al secondo turno contro il sindaco uscente Gianni Alemanno.

Viene ufficialmente proclamato sindaco di Roma il 12 giugno del 2013.

Nel settembre del 2015 viene iscritto nel registro degli indagati dalla Procura di Roma nell'ambito di un'inchiesta per presunte irregolarità in alcuni pagamenti a suoi collaboratori effettuati da Imagine, Onlus da lui fondata nel 2005.

La goccia che fa traboccare il vaso è tuttavia la polemica sollevata a proposito delle note spese presentate dal sindaco per il rimborso di alcune spese di rappresentanza. Sulle spese contestate la procura di Roma ha aperto un fascicolo sulla base degli esposti presentati da Fratelli d'Italia e dal Movimento Cinque Stelle.

I'8 ottobre del 2015, Ignazio Marino annuncia le sue dimissioni che presenta con riserva il 12 ottobre successivo.

Il 28 ottobre Marino ritira le dimissioni ma il giorno successivo le dimissioni di 26 consiglieri determinano lo scioglimento del consiglio comunale di Roma ed il successivo commissariamento.

Ignazio Marino è sposato ed è padre di una figlia.

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016

Ultime notizie su Ignazio Marino
    • News24

    Parte la corsa al seggio, ma in 50 hanno già detto addio al Parlamento

    La campagna elettorale è entrata nel vivo. E forte è la competizione per accaparrarsi un seggio che «costa» fino a 70mila euro. Ma se si guarda al bilancio della legislatura ormai agli sgoccioli, sono in tanti gli onorevoli che hanno lasciato il Parlamento nel corso del proprio mandato per

    – di Andrea Gagliardi e Andrea Marini

    • News24

    Il commento caustico sul primo cittadino di Roma

    La Sezione disciplinare del Csm ha appena sanzionato con l'ammonimento Desirèe Digeronimo, Pm della procura di Roma, per le critiche rivolte nell'estate del 2015 sul suo profilo Facebook al sindaco di Roma Ignazio Marino. E così ha ribaltato la sentenza con cui due anni fa aveva escluso che la

    • News24

    Caso scontrini: Marino condannato in appello a 2 anni

    L'ex sindaco di Roma, Ignazio Marino, è stato condannato nel processo d'appello per la vicenda degli scontrini a due anni di reclusione. In primo grado era stato assolto. E' accusato di peculato e falso. I giudici della terza corte d'Appello di Roma hanno disposto anche il risarcimento in favore del

    • News24

    Il governo scioglie per mafia 5 comuni: da inizio anno sono già 14

    Lamezia Terme, Cassano allo Jonio, Isola Capo Rizzuto, Marina diGioiosa Jonica e Petronà. Sono i cinque comuni calabresi che il Consiglio dei ministri ha appena sciolto per infiltrazioni mafiose. Un piccolo drappello che si aggiunge ai quasi 800 comuni che in questi ultimi cinque anni sono stati

    – di Andrea Marini e Marta Paris

    • News24

    Ostia banco di prova per M5S e centrodestra unito

    Non solo Sicilia. Domenica si vota anche in un municipio di Roma (il decimo). Un fatto locale a cui va riconosciuta una valenza maggiore se si considerano un paio di circostanze. La prima: gli abitanti dei quartieri interessati, tra cui Ostia, sono 230mila, numero superiore alla popolazione di una

    – di Riccardo Ferrazza

    • News24

    Chiesto rinvio a giudizio di Virginia Raggi per falso

    Chiesto il processo per la sindaca Virginia Raggi. Avrebbe mentito all'Anticorruzione del Comune di Roma, con lo scopo di creare un vantaggio a Renato Marra - fratello del suo ex braccio destro Raffaele - facendolo assumere al comparto Turismo del Campidoglio. Tuttavia il reato di falso non sarebbe

    – di Ivan Cimmarusti

    • News24

    Ztl Roma, le tariffe resistono al ricorso di residenti e avvocati dello Stato

    Sono valide tariffe e limitazioni imposte dal Comune di Roma per il parcheggio nelle zone a traffico limitato (Ztl), perché le amministrazioni locali hanno ampia discrezionalità nell'imporre misure per razionalizzare la mobilità e contrastare l'inquinamento, salvo casi di evidente illogicità. Lo ha

    – di Guglielmo Saporito

    • NovaCento

    E' giusto adorare le persone famose?

    Al giorno d'oggi, oltre alle forme tradizionali di divismo (mostrate dai mass media), ci sono anche forme di divismo che nascono e si diffondono sul web (tramite social networks, blogs, siti web) e qualche volta (come nel caso di Selvaggia Lucarelli) arrivano sui mass media. L'Associazione per la Retorica - presieduta da Flavia Trupia (consulente di comunicazione, ghostwriter, blogger), con sede a Roma - si occupa di proporre lo strumento comunicativo della retorica nei mondi della politica, de...

    – Gabriele Caramellino

    • News24

    Nomine, debito, partecipate: un anno di Raggi tra poche luci e molte ombre

    «Lavoreremo per introdurre un nuovo alfabeto e parole come merito, trasparenza, legalità, solidarietà dopo anni di buio e di abbandono». Era il 7 luglio 2016 e la sindaca grillina di Roma, Virginia Raggi, lo annunciava nel suo discorso di insediamento. A un anno dal ballottaggio che la ha

    – di Manuela Perrone

    • News24

    Primarie Pd, Renzi e l'obiettivo di superare quota 1,3 milioni di voti

    Le primarie Pd, con il confronto tv fra i tre candidati Matteo Renzi, Andrea Orlando e Michele Emiliano, entrano nel vivo, in vista delle votazioni di domenica prossima. Il risultato pare al momento scontato, con la riconferma del segretario uscente. Sotto la lente saranno soprattutto due numeri:

    – di Andrea Marini

1-10 di 760 risultati