Persone

Ignazio Marino

Ignazio Marino è nato il 10 marzo del 1955 a Genova ed è un medico e politico italiano.

E' stato sindaco di Roma dal 12 giugno del 2013 al 12 ottobre del 2015.

Dal 6 giugno 2006 al 28 aprile 2008 è stato Presidente della 12ª Commissione (Igiene e Sanità) del Senato della Repubblica.

Tra l'8 ottobre del 2008 ed il 14 marzo del 2014 è stato Presidente della Commissione parlamentare d'inchiesta sull'efficacia e l'efficienza del Servizio Sanitario Nazionale.

Dal 28 aprile del 2006 al 22 maggio del 2013 è stato senatore della Repubblica.

Si è formato culturalmente negli ambienti cattolici della capitale, dove è stato boy scout e si è diplomato al collegio S. Giuseppe de Meredone dei Fratelli delle Scuole Cristiane.

Successivamente Ignazio Marino si è laureato in medicina presso l'Università Cattolica di Roma per poi specializzarsi in chirurgia generale e vascolare ed esercitare l'attività di medico presso il Policlinico Gemelli.

Ha svolto la sua carriera di chirurgo presso i centri trapianti di Cambridge (il Transplant Center dell'Università di Cambridge), di Pittsburgh (il Pittsburgh Transplantation Institute dell'University of Pittsburgh), e di Filadelfia, dove ha assunto l'incarico di direttore della Transplantation Division presso la Thomas Jefferson University.

Nel 2002 è diventato professore di chirurgia presso il Jefferson Medical College di Filadelfia.

Nel 2005, Ignazio Marino ha fondato l'organizzazione internazionale non-profit "Imagine Onlus" operante nel campo della solidarietà internazionale, con particolare attenzione alle tematiche della salute.

In qualità di scienziato della chirurgia, è membro dell'Editorial Board di Transplantation, Liver Transplantation, Clinical Transplantation e di altre 12 riviste scientifiche internazionali. Nel 2006, candidatosi come indipendente nelle liste dei Democratici di Sinistra per il Senato nel collegio Lazio, è stato eletto Senatore della Repubblica e successivamente nominato presidente della XII Commissione Igiene e Sanità.

Rieletto a Palazzo Madama nel 2008, Marino è stato presidente della Commissione parlamentare di inchiesta sull'efficacia e l'efficienza del Servizio Sanitario Nazionale e membro della Commissione igiene e sanità del Senato.

Nel 2013 Ignazio Marino viene nuovamente rieletto senatore, sempre nelle file del Partito Democratico nella regione Piemonte.

Il 22 maggio dello stesso anno si dimette dalla carica di senatore per candidarsi a sindaco di Roma.

Nel marzo 2013, Ignazio Marino si candida alla carica di primo cittadino di Roma e vince al secondo turno contro il sindaco uscente Gianni Alemanno.

Viene ufficialmente proclamato sindaco di Roma il 12 giugno del 2013.

Nel settembre del 2015 viene iscritto nel registro degli indagati dalla Procura di Roma nell'ambito di un'inchiesta per presunte irregolarità in alcuni pagamenti a suoi collaboratori effettuati da Imagine, Onlus da lui fondata nel 2005.

La goccia che fa traboccare il vaso è tuttavia la polemica sollevata a proposito delle note spese presentate dal sindaco per il rimborso di alcune spese di rappresentanza. Sulle spese contestate la procura di Roma ha aperto un fascicolo sulla base degli esposti presentati da Fratelli d'Italia e dal Movimento Cinque Stelle.

I'8 ottobre del 2015, Ignazio Marino annuncia le sue dimissioni che presenta con riserva il 12 ottobre successivo.

Il 28 ottobre Marino ritira le dimissioni ma il giorno successivo le dimissioni di 26 consiglieri determinano lo scioglimento del consiglio comunale di Roma ed il successivo commissariamento.

Ignazio Marino è sposato ed è padre di una figlia.

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016

Ultime notizie su Ignazio Marino
    • News24

    Ostia banco di prova per M5S e centrodestra unito

    La voglia di riscatto alla fine ha prodotto solo la candidatura di Athos De Luca, non proprio un esordiente: 70 anni, già senatore Pd, fu tra i consiglieri comunali che si dimisero per far decadere Ignazio Marino.

    – di Riccardo Ferrazza

    • News24

    Chiesto rinvio a giudizio di Virginia Raggi per falso

    Chiesto il processo per la sindaca Virginia Raggi. Avrebbe mentito all'Anticorruzione del Comune di Roma, con lo scopo di creare un vantaggio a Renato Marra - fratello del suo ex braccio destro Raffaele - facendolo assumere al comparto Turismo del Campidoglio. Tuttavia il reato di falso non sarebbe

    – di Ivan Cimmarusti

    • News24

    Ztl Roma, le tariffe resistono al ricorso di residenti e avvocati dello Stato

    E a marzo 2015, quando al Tar del Lazio si trattò di discutere provvedimenti del contestato sindaco Ignazio Marino, si arrivò ad adottare una linea più restrittiva riguardo alle scelte del Comune: gli aumenti delle tariffe per i permessi in Ztl e per la sosta a tempo nelle strisce blu furono dichiarati illegittimi per carenza di istruttoria (l'amministrazione non avrebbe dimostrato che i criteri tariffari scelti erano equi e si era basata su uno studio ormai obsoleto sull'adeguatezza del...

    – di Guglielmo Saporito

    • NovaCento

    E' giusto adorare le persone famose?

    ...Paolo Mariani, Ignazio Marino, Carlo Mazzone, Ennio Morricone, Pippo Baudo, Roberto Pruzzo, Virginia Raggi, Ruggiero Rizzitelli, Antonio Rossi, Francesco Rutelli, Vincenzo Salemme, Sara Simeoni, Carlo Tavecchio, Gianni Togni, Ugo Trani, Enrico Vanzina, Walter Veltroni, Antonello Venditti, Gian Piero Ventura, Paolo Virzì.

    – Gabriele Caramellino

    • News24

    Primarie Pd, Renzi e l'obiettivo di superare quota 1,3 milioni di voti

    Le primarie Pd, con il confronto tv fra i tre candidati Matteo Renzi, Andrea Orlando e Michele Emiliano, entrano nel vivo, in vista delle votazioni di domenica prossima. Il risultato pare al momento scontato, con la riconferma del segretario uscente. Sotto la lente saranno soprattutto due numeri:

    – di Andrea Marini

    • News24

    Nuova impasse sullo stadio della Roma. Tensione Zingaretti-Raggi

    Tra burocrazia e pasticci amministrativi, lo stadio della Roma si è di nuovo incagliato. Nonostante l'accordo del 24 febbraio scorso tra la giunta di Virginia Raggi, la As Roma e la Eurnova del costruttore Luca Parnasi, la conferenza dei servizi che si sarebbe dovuta chiudere oggi non ha accordato

    – di Manuela Perrone

    • News24

    Stadio Roma, Marino non ci sta: Raggi ha fatto favore a costruttori

    «La Raggi oggi può dire con soddisfazione di avere approvato il progetto iniziale dei costruttori che la giunta Marino aveva bocciato». Lo ha detto l'ex sindaco di Roma Ignazio Marino intervistato da Giovanni Minoli a "Faccia a faccia" su La7. E aggiunto: «La Raggi ha cancellato tutte le opere di

    • News24

    Roma, accordo sullo stadio: si farà a Tor di Valle

    C'è l'accordo tra Campidoglio e proponenti sullo stadio della Roma. L'impianto si realizzerà a Tor di Valle, come previsto dalla precedente giunta guidata da Ignazio Marino. L'accordo contempla una revisione in chiave ecosostenibile del progetto orinario, con il taglio del 50% complessivo della

1-10 di 758 risultati