Persone

Hillary Clinton

Hillary Diane Rodham, coniugata Hillary Rodham Clinton, è nata il 26 ottobre del 1947 a Chicago ed è una politica statunitense. È considerata una delle donne più potenti degli Stati Uniti. Candidata del partito democratico alle elezioni presidenziali statunitensi l'8 novembre 2016 ha perso contro il rivale repubblicano Donald Trump.

Dal 3 gennaio del 2001 al 21 gennaio del 2009, è stata senatrice di New York.

Tra il 21 gennaio del 2009 ed il 31 gennaio del 2013 ha ricoperto il ruolo di 67° Segretario di Stato degli Stati Uniti.

In seguito al matrimonio con Bill Clinton nel 1975, Hillary è divenuta prima first lady dell’Arkansas e, successivamente all’elezione del marito come Presidente americano nel 1993, first lady degli Stati Uniti.

Accanto al marito Bill, Hillary Clinton ha avuto non solo un ruolo di rappresentanza ma anche importanti incarichi di governo. Ad esempio al suo nome rimane legata la tentata riforma del sistema sanitario degli Stati Uniti, portata avanti senza successo tra il 1993 e il 1994.

Hillary Clinton ha ricoperto il ruolo di senatore dello Stato di New York, carica da cui si è dimessa per assumere quella di Segretario di Stato.

Nel 2007 la Clinton ha annunciato la propria candidatura alle presidenziali del 2008, alle quali è stata però sconfitta da Barack Obama. E' stato proprio quest’ultimo a proporle l’incarico di Segretario di Stato.

Hillary Clinton è una delle poche first lady ad avere avuto una propria carriera professionale di successo: è infatti laureata in legge ed è un affermato avvocato.

Ultimo aggiornamento 09 novembre 2016

Ultime notizie su Hillary Clinton
    • News24

    Howard Schultz, da Starbucks a sfidante di Trump alle presidenziali

    Scena prima. Interno giorno. Davanti al mercato del pesce di Seattle, al 1912 di Pike Place, tre ragazzi, amici dai tempi dell'università, fondano il primo negozio Starbucks. E' il 31 marzo 1971. Jerry Baldwin, Zev Siegl, due insegnanti di inglese e l'aspirante scrittore Gordon Bowker, amano la

    – di Riccardo Barlaam

    • Agora

    Italjanskij Sojuz

    Qualche giorno prima delle elezioni del 4 marzo il New York Times si chiedeva se la Russia stesse cercando di manipolare gli elettori italiani, come già accaduto con gli inglesi per la Brexit e gli americani contro Hillary Clinton. La risposta che lo stesso NYT si dava era no, non ce n'era bisogno: gli italiani erano già filo-russi e sarebbero caduti da soli fra le braccia di Putin. Forse Mosca avrà distribuito qualche finanziamento occulto qui e là. Ma non c'è niente di nuovo sotto il sole: l'...

    – Ugo Tramballi

    • News24

    Da Musk a Zuckerberg, ritratto dei ragazzi «viziati» di Silicon Valley

    New York - Vengono celebrati come i grandi visionari del 21esimo secolo. Imprenditori e guru delle nuove frontiere hi-tech. Ma anche condannati quali ragazzi terribili - per quanto oggi un po' invecchiati - della Silicon Valley. Ricchi e viziati. A volte petulanti. Talvolta tanto arroganti da

    – di Marco Valsania

    • News24

    Cyber-sicurezza, come funziona il corso di addestramento reclute

    In un certo senso, si tratta di un gioco di guerra con qualcosa di diverso. Invece di ufficiali militari, in questo caso comandano i funzionari elettorali. Invece di combattere contro un nemico armato di missili, i sistemi di difesa sono dispiegati contro hacker nascosti dietro computer stranieri.

    – di Hannah Kuchler

    • News24

    Rimborsi alla pornostar: così la difesa di Giuliani rischia di inguaiare Trump

    New York - Nello scandalo di Stormy Daniels entra a gamba tesa Rudy Giuliani, tentando di salvare Donald Trump ma forse moltiplicandone i guai. L'ex sindaco di New York, prono lui stesso da sempre a vette della celebrità e abissi di controversie, nel nuovo ruolo di avvocato di punta di Trump ha

    – di Marco Valsania

    • Agora

    I connotati di un leader

    Come per tutti i presidenti degli Stati Uniti morti mentre erano in carica, a Franklin Delano Roosevelt fu organizzato un grande funerale di stato a Washington. Al passaggio del corteo funebre lungo Pennsylvania Avenue, un uomo in prima fila tra il pubblico crollò in ginocchio, singhiozzando. Cercando di rincuorarlo, un poliziotto gli chiese se conosceva F.D.R. "No", rispose lo sconosciuto, "ma lui conosceva me". Esiste un complimento migliore per uno statista? Roosevelt era stato eletto presid...

    – Ugo Tramballi

    • News24

    Viaggio nella fabbrica delle idee di Trump

    Il "cervello" di Donald Trump è ai piedi della catena montuosa di San Gabriel. A un'ora di auto - vero metro per misurare le distanze in California - da Los Angeles, traffico permettendo. E' in questa valle che ha sede il Claremont Institute - e il suo organo ufficiale - la Claremont Review of

    – di Marco Valsania

    • News24

    «Buone notizie» da Kim, ma è l'Iran il fronte caldo della politica estera Usa

    «Very good news», «Big progress?for all!». Davvero una bella notizia, un grande progresso per tutti. Con l'ormai consueta immediatezza, Donald Trump ha manifestato entusiasmo via twitter alle ultime notizie da Pyongyang, dichiarandosi ansioso di realizzare il previsto incontro con Kim Jong-un. Un

    – di S. Carrer e M. Valsania

    • News24

    Trump: sanzioni alla cerchia di Putin. Colpito il re dell'alluminio Deripaska

    Citando una serie di «attività maligne» attribuite alla Russia di Vladimir Putin, il Tesoro americano ha aperto un nuovo fronte che può colpire duramente l'economia russa: mentre la lista nera degli oligarchi e dei dirigenti posti sotto sanzioni che congelano i loro patrimoni milionari negli Stati

    – di Antonella Scott

1-10 di 2007 risultati