Ultime notizie:

Hezbollah

    • News24

    Il "saudita" Trump non incanta Papa Francesco

    ...l'Iran e gli Hezbollah che ovviamente coinvolge la Siria di Assad. ... I cristiani di Siria furono salvati dagli Hezbollah libanesi sciiti che liberarono i i villaggi dalle formazioni qaidiste. ...l'Iran e gli Hezbollah.

    – di Alberto Negri

    • News24

    Proclami, grandi affari e caccia vana agli jihadisti

    Il vero obiettivo Usa è mettere insieme una coalizione araba, con americani, inglesi, giordani, in accordo con Israele, per penetrare in Siria e tagliare le linee di rifornimento iraniane dirette a Damasco e agli Hezbollah libanesi.

    – di Alberto Negri

    • News24

    L'Iran sceglie ancora il riformismo e la realpolitik di Rohani

    Ora bisognerà vedere i riflessi in politica estera: da una parte la vittoria di Rohani consegna un Iran disponibile al dialogo con l'Occidente ma dall'altra c'è la realtà dei fatti di un Paese impegnato militarmente in Siria, in appoggio al regime di Assad, in Iraq e sostenitore degli Hezbollah libanesi, oltre che dei ribelli Houthi in Yemen.

    – dall'inviato Alberto Negri

    • News24

    L'Iran sceglie tra Rohani e Raisi: test sull'apertura al mondo

    Progetti luccicanti ma l'irriducibile Iran non rinuncia con l'"asse della resistenza" a dire la sua: ha vinto con l'aiuto dei russi la guerra in Siria, ha una solida base nell'Iraq sciita e manovra gli Hezbollah in Libano.

    – dal nostro inviato Alberto Negri

    • News24

    «Palestina entro i confini del 1967». Cosa c'è dietro la svolta di Hamas

    Isolato dall'Egitto, dal fronte sunnita dell'Arabia Saudita e da quello sciita di Iran ed Hezbollah libanese (nelle sue posizioni ondivaghe aveva deluso tutti), Hamas cambia rotta. ... Ma Hamas non è un'organizzazione piramidale e disciplinata come Hezbollah: c'è l'ala militare e quella politica, il partito della trattativa e della lotta senza quartiere.

    – di Ugo Tramballi

    • News24

    Tutte le ambiguità della dottrina Trump

    In sintesi il nemico numero uno nella regione è quello di sempre, l'Iran degli ayatollah con gli Hezbollah libanesi sciiti, poi vengono Assad e il suo grande protettore Putin, con il quale eventualmente ci si può mettere d'accordo nella spartizione delle zone d'influenza.

    – di Alberto Negri

    • News24

    Autobomba sui profughi: «Cento morti»

    L'accordo, chiamato "delle quattro città", era stato mediato da Iran e Qatar per alleviare le sofferenze degli abitanti di Foah e Kefraya (città sciite sotto controllo governativo nel nord-ovest del Paese, circondate dal marzo 2015 dai ribelli e da jihadisti sunniti legati ad Al-Qaeda) e di Madaya e Zabadani, località sunnite in mano ai ribelli e vicino a Damasco, assediate dal giugno 2015 dall'esercito di Damasco e dalle milizie libanesi di Hezbollah.

    • News24

    Siria e Afghanistan, le bombe non riempiono il vuoto della politica

    La terza ragione per cui la Russia in questo momento non abbandona Assad è che vuole preservare le sue basi sulla costa siriana del Mediterraneo: un buon motivo per continuare anche l'alleanza con l'Iran e gli Hezbollah libanesi.

    – di Alberto Negri

    • News24

    Arte

    Un supporter del leader libanese di Hezbollah nel 2016 e un uomo con il cappello nero ritratto da John Bettes nel 1545.

1-10 di 768 risultati