Aziende

Hermes

Storica casa di moda francese, Hermes viene fondata nel 1837, a Parigi, dal sellaio Thierry Hermes, che ha l’idea di aprire una bottega per la realizzazione di bardature e finimenti per cavalli. La svolta verso il mondo della moda Ŕ avvenuta nel 1920, quando il nipote del fondatore, Emile Maurice Hermes, ha iniziato a produrre vestiti in pelle di daino. Sette anni pi¨ tardi viene lanciata una collezione di gioielli ispirati al mondo equestre, mentre Ŕ messa in produzione nel 1929 la prima collezione femminile disegnata dalla stilista Lola Prusac. Nel 1949 Hermes ha lanciato l’innovativo sistema di pret a porter su misura, simboleggiato dall'abito da donna Hermeselle in cotone stampato, mentre il primo successo internazionale Ŕ arrivato nel 1956, grazie all’attrice Grace Kelly che ha fatto da testimonial per la borsa di cuoio creata dall’azienda francese e che prenderÓ anche il suo nome. Alla fine degli anni Cinquanta ha preso il via il grande sviluppo industriale del marchio Hermes: vengono create le prime boutique della maison (oggi sono 55 in tutto il mondo) e gli affari vengono allargati anche al settore dei profumi. Oggi del gruppo Hermes fanno parte 14 divisioni di prodotto che si occupano rispettivamente di capi in pelle, foulard, cravatte, abbigliamento da uomo, moda donna, profumi, orologi, scarpe, guanti, smalti, arti decorative, cancelleria, articoli per la casa e gioielleria. Tra questi prodotti, i pi¨ noti a livello mondiale sono probabilmente i foulard in seta dalle dimensioni di 90x90 cm sui quali sono stampati motivi di diverso genere.

Quotata alla borsa di Parigi, Hermes Ŕ controllata all’80% del capitale dagli eredi del fondatore, ultimo dei quali Ŕ oggi il pronipote Jean Louis Dumas Hermes. Stilista di punta della casa di moda per la quale lavorano in tutto il mondo circa 8.000 collaboratori, Ŕ il francese Jean Paul Gautier.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

Ultime notizie su Hermes
    • NovaOther

    Tutte le fragilitÓ dell'evoting

    Fa seguito al discorso, mai fosse necessaria un'ulteriore validazione, la voce di Fabio Pietrosanti, esperto di sicurezza informatica nonchÚ fondatore e presidente dell'Hermes Center il quale afferma senza mezzi termini che "il voto elettronico risulta una complicazione inutile rispetto a consolidati e collaudati processi elettorali democratici, avendo comunque l'esigenza della espressione di voto cartaceo a garanzia delle operazioni di conteggio e riconteggio.

    – Claudia Giulia Ferrauto

    • Agora

    Meteo, sanitÓ e trattori: l'innovazione che nasce a Nordest (e sfila a Milano)

    I dispositivi mobili inseriti nelle case dei pazienti oggetto della sperimentazione e convogliati nell'Hub Hermes 4 permettono di raccogliere dati clinici, attitudinali e ambientali che vanno dalla pressione alla frequenza cardiaca e di allertare e attivare i soccorsi in caso di anomalie.

    – Barbara Ganz

    • News24

    Andrea Resteghini nuovo direttore Risk&Information di Euler Hermes

    Euler Hermes, societÓ del Gruppo Allianz e leader mondiale dell'assicurazione dei crediti commerciali, ha nominato Andrea Resteghini Direttore Risk & Information, Claims e Collections (RICC) per Euler Hermes Italia. Resteghini, dopo aver ricoperto il ruolo di Head of Risk Underwriting della filiale italiana di Euler Hermes, prenderÓ il posto di Massimo Reale nominato Responsabile Commerciale in Euler Hermes Italia, e riporterÓ a Loeiz Limon Duparcmeur, Country Manager per l'Italia.

    • News24

    Lvmh, i ricavi battono le stime: oltre 30 miliardi con l'euro forte

    Lvmh batte le stime degli analisti e l'intero comparto del lusso spera che sia un segnale di ripartenza dei consumi, soprattutto in Asia. Il colosso francese, che conta nel proprio portafoglio marchi come Louis Vuitton, Christian Dior, CÚline, Emilio Pucci e Loro Piana, ha chiuso il terzo trimestre

    – di Monica D'Ascenzo

    • News24

    In passerella il cambio di prospettiva di Valentino e i quadri optical di HermŔs

    Tempi confusi, collezioni confuse. Le sfilate che si stanno vedendo in questi giorni a Parigi sono cariche di spunti ma in generale carenti in quanto a spirito di sintesi. I temi si sovrappongono senza reale coesione se non l'urgenza di mostrare quanto pi¨ prodotto Ŕ possibile. Il risultato Ŕ

    – di Angelo Flaccavento

    • News24

    Europa guarda la Fed, a Milano (+0,61%) Tim alla riscossa

    Chiusura in rialzo per le Borse europee (vedi qui i principali indici), mentre sale l'attesa per la due giorni di riunione del Fomc, il braccio operativo della Federal Reserve. Anche se eventuali annunci arriveranno mercoledý sera, gli analisti danno per scontato che l'istituto centrale Usa opterÓ

    – di Eleonora Micheli

    • News24

    Europa contrastata, a Milano focus su Fca. Petrolio torna sopra 50 dollari

    Chiusura contrastata per le Borse europee (segui qui i principali indici), penalizzate dall'andamento incerto di Wall Street, dopo la tripletta di record segnata dagli indici americani la vigilia. Indici che comunque si apprestano ad archiviare la settimana migliore da cinque mesi. Negli Usa

    – di Eleonora Micheli

1-10 di 381 risultati