Aziende

Hera

Hera, acronimo che sta per Holding Energia Risorse Ambiente e che è anche il nome greco della dea simbolo del matrimonio e dell’unione, è un'azienda multiutility con sede a Bologna che è quotata in Borsa nel segmento Midex. Attiva nel settore della distribuzione del gas, dell'acqua, dell'energia e dello smaltimento dei rifiuti, Hera è presente nelle province di Modena, Bologna, Ferrara, Ravenna, Forlì-Cesena, Rimini (Emilia Romagna) e Pesaro-Urbino (Marche). Nata nel 2002 a seguito dell'aggregazione tra 11 società locali ex municipalizzate (capofila delle quali è stata la bolognese Seabo), anch’essa, come le società che l’hanno formata, è considerata una multiutility, ovvero un’azienda a capitale pubblico, privato o misto che si dedica all'erogazione di servizi pubblici. Hera è stata la prima società nata da un’operazione di questo tipo in Italia e ha continuato negli anni successivi la propria crescita territoriale, acquisendo nel 2004 Agea di Ferrara e concludendo, nel 2005, con Meta la prima fusione italiana tra diverse società multiutility quotate in Borsa. Oggi quello di Hera è un modello di business fortemente innovativo che non ha eguali in Italia: nel gruppo sono attivi infatti oltre 6.000 dipendenti. La grande crescita finanziaria e industriale di Hera è stata possibile grazie alla struttura organizzativa (articolata in una capogruppo e in sedi operative sul territorio) che pone la società come un sistema aperto all'ingresso di nuovi soci, che hanno sempre la possibilità di assumere un ruolo significativo nelle funzioni direttive dell'impresa e di avere a disposizione, localmente, una struttura operativa capace di interpretare e fornire risposte adeguate alle esigenze delle diverse realtà territoriali. Il marchio Hera, insieme ai fondamenti dell'identità visiva aziendale, è stato creato nel 2002 dal famoso graphic designer olandese Bob Noorda, autore di numerosissimi e famosi brand internazionali.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

Ultime notizie su Hera
    • News24

    Lavoro, "Valore D" lancia il "Manifesto per occupazione femminile"

    Concreti e già inseriti nelle policies delle aziende sottoscrittici - da colossi come Ikea Italia, Lottomatica, Unicredit, Bnl, Hera, Philip Morris Italia e Microscoft Italia a istituzioni di primo piano, dalla Banca d'Italia al Politecnico di Milano - anche gli altri impegni del "manifesto".

    – di Vittorio Nuti

    • News24

    Telecom-utility, intesa sulla fibra ottica

    Intese non in esclusiva (il Dlgs 33/2016 non permette discriminazioni fra operatori) che ora dovranno convivere con l'accordo quadro fra la telco e la federazione cui Acea, A2a, Iren, Hera, ma anche altre più piccole, appartengono.

    – di Andrea Biondi

    • News24

    Oltre cento imprese per il manifesto di Valore D

    Il 75% dei dirigenti nominati nel 2016 è rappresentato da donne e in ciascuno dei board di tre nostre partecipate estere è presente una donna, italiana», ricorda Marco Alverà, ceo di Snam, mentre Stefano Venier, numero uno di Hera, mette in evidenza: «Abbiamo dato impulso a politiche orientate a favorire l'integrazione e la crescita dei nostri dipendenti, oltre un quinto dei quali composto da donne, che salgono al 31% nei ruoli direttivi, al di sopra della media di settore.

    – Monica D'Ascenzo

    • News24

    Infrastrutture «in luce» a Piazza Affari

    Ieri, a Piazza Affari, erano presenti 22 tra le più importanti società italiane di questo segmento, tra cui A2A, Iren, Atlantia, Enel, Hera, Italgas, Sias, Snam e Retelit (oltre a Cdp e Fs) che hanno condiviso con oltre 130 investitori nazionali e internazionali i propri piani di sviluppo per il breve e medio termine.

    – Cheo Condina

    • Agora

    Week end a Modena tra filosofia e percorsi gourmet

    Da venerdì 15 a domenica 17 settembre a Modena, Carpi e Sassuolo quasi 200 appuntamenti - si legge in una nota - fra lezioni magistrali, mostre, concerti, spettacoli e cene filosofiche. Tra i protagonisti Bodei, Bianchi, Cacciari, Cucinelli, Galimberti, Marzano, Massini, Recalcati, Severino, Vegetti Finzi, Augé, Clifford, Lipovetsky, Nancy Dedicato al tema arti, il festivalfilosofia 2017, in programma a Modena, Carpi e Sassuolo dal 15 al 17 settembre in 40 luoghi diversi delle tre città, mette ...

    – Vincenzo Chierchia

    • News24

    «Hera, le fusioni non sono finite»

    Presidente Tommasi, tutte le aziende del settore puntano a rafforzarsi con le aggregazioni, ma solo voi avete condotto in porto ben 22 operazioni che hanno trasformato Hera in un colosso da 4,5 miliardi di ricavi. ... Tutti questi processi, a partire dalla grande fusione iniziale che ha dato vita ad Hera, hanno seguito prevalentemente una logica di contiguità territoriale, essendo le attività basate su reti - gas, acqua ed elettriche - con sinergie crescenti quanto maggiore è la loro...

    – Tiziana Montrasio

    • News24

    Utility, riassetto in Italia con mini-fusioni

    Da A2A ad Iren per arrivare ad Hera, la politica delle principali multiutility italiane sul fronte delle aggregazioni sembra ormai definita. ... Hera già da diverso tempo si muove con la politica dei piccoli passi, in particolare sia verso Nord Est, dove ha rilevato Acegas-Aps (Padova e Trieste) e Amga (Friuli) sia sulla dorsale adriatica, per esempio con la Julia Servizi di Giulianova. ... A fine giugno, le amministrazioni socie di Hera hanno venduto l'1,7% del capitale scendendo così sotto il...

    – Cheo Condina

    • Agora

    In autunno nuovo bando Agenzia Demanio per hotel e ristoranti nei fari, ecco chi ha vinto la gara 2016

    Per le strutture siciliane, il Faro di Punta Libeccio nell'isola di Marettimo (TP) verrà trasformato dalla società Mavi di Vincenzi Nadia & C. sas in una struttura con 8 suite in cui ospitare anche workshop di alta cucina e corsi di fotografia, il Faro di Punta Spadillo a Pantelleria (TP) se lo è aggiudicato la Hera Gestioni Alberghiere srl che lo farà diventare un "fishing lodge" con 6 camere e 2 suite.

    – Vincenzo Chierchia

1-10 di 371 risultati