Persone

Henry Paulson

Henry Paulson è un economista e manager americano.

Attualmente è docente alla Paul H. Nitze School of Advanced International Studies presso la Johns Hopkins University. A questo incarico è approdato dopo aver concluso la sua esperienza come ministro del tesoro nell'amministrazione Bush. Paulson era stato nominato ministro del tesoro nel 2006, succedendo a John Snow. Il suo incarico è stato profondamente segnato dalla crisi dei subprime prima e da quella finanziaria ed economica poi.

Paulson è stato il protagonista di una politica senza precedenti per l'amministrazione americana di salvataggio di grandissime banche e istituti finanziari, per mezzo di un apposito fondo costituito dal governo. Tra i principali istituti finanziari salvati vi sono Freddie Mac, Fannie Mae, AIG, ma anche altre banche hanno goduto degli aiuti di stato.

A tal proposito proprio Paulson è stato criticato per possibili conflitti di interesse, essendo stato prima della nomina a ministro presidente di Goldman Sachs, una delle maggiori beneficiarie degli aiuti di stato. Al vertice di Goldman Sachs era arrivato nel 1999, succedendo a Jon Corzine. In precedenza aveva già rivestito l'incarico di direttore esecutivo dal 1994 al 1998. Prima ancora, dal 1990 al 1994, era stato a capo della divisione Investment Banking. Paulson era entrato nella banca nel 1974, nell'ufficio di Chicago, per poi diventarne socio nel 1982 e cominciare così la sua scalata ai vertici.

Nel 2008 il Time lo aveva inserito nell'elenco dei candidati per la nomina a uomo dell'anno, in virtù del suo impegno per scongiurare il collasso del sistema finanziario.

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016

Ultime notizie su Henry Paulson
    • News24

    Il lungo addio di Lloyd Blankfein, gran capo di Goldman Sachs

    Dopo quasi dodici anni, il mandato di Lloyd Craig Blankfein come numero uno della più potente banca d'affari degli Stati Uniti, Goldman Sachs, sta per giungere al termine. La fine del suo regno, fra i più longevi nella storia recente di Wall Street, dovrebbe arrivare nel giro di pochi mesi (entro

    – di Corrado Poggi

    • News24

    Crisi subprime / James "Jamie" Dimon, JP Morgan Chase

    Un altro «protagonista» di quei giorni è James, "Jamie" Dimon, presidente e ceo di JPMorgan Chase, al timone dal 2000 di una "big four" americane. Anche lui è ancora alla guida della potente banca, aiutata all'epoca dalla Fed, per uscire dai mari in tempesta della crisi subprime. Figlio di

    • News24

    I repubblicani temono la disfatta di Trump

    Non sarà forse una risata a seppellire i sogni di potere di Donald Trump, ma potrebbe essere il piagnucolio d'un bambino. La stizza ha avuto la meglio sulla sicumera del candidato repubblicano in un recente comizio in Virginia, quando ha intimato a un neonato che piangeva in braccio alla madre di

    – di Marco Valsania

    • News24

    Le memorie di Bernanke: Lehman Brothers non poteva essere salvata

    NEW YORK - Ben Bernanke ha ammesso nelle sue memorie "The Courage to Act: A Memoir of a Crisis and Its Aftermath" che Lehman Brothers non poteva essere salvata e che sia lui che il segretario al Tesoro Henry Paulson furono molto vaghi nelle audizioni parlamentari successive, addirittura fuorviando

    – Mario Platero

    • News24

    Empowering Financial Bankruptcy

    CAMBRIDGE - Four of the world's most important financial regulators - the Bank of England, Germany's Federal Financial Supervisory Authority (BaFin), the US

    – by Mark Roe

1-10 di 223 risultati