Aziende

Henkel

Henkel AG & Co. KGaA è una multinazionale chimica tedesca, che opera in tre aree strategiche: cura della casa, cura della persona e adesivi, sigillanti e trattamento delle superfici. Con sede centrale a Düsseldorf, in Germania, Henkel AG & Co. KGaA impiega 50.000 persone, distribuite in 75 Paesi nel mondo e in particolare in Asia, Nord e Latino-America. In Italia i prodotti più noti di Henkel sono il detersivo Dixan e la colla Pritt.

L’azienda è stata fondata nel 1876 ad Aachen con il nome Henkel & Cie, da Fritz Henkel insieme ad altri due soci. Nel 1878, Henkel ha spostato la sede sociale sul Reno, a Düsseldorf, per sfruttare le condizioni logistiche e la vicinanza al Ruhr, area industriale più importante dell'impero tedesco del XIX secolo. Contemporaneamente Henkel AG & Co. KGaA ha brevettato la soda sbiancante, prodotto che ha riscosso un grosso successo di vendite. Nel 1883 la società ha ampliato la produzione, con coloranti, detergenti liquidi e pomate per capelli. Nel 1888 Henkel ha aperto il primo punto vendita in Austria e nel 1893 ha stabilito canali commerciali con Inghilterra e Italia. Il figlio di Henkel, Fritz Jr, ha poi cominciato a lavorare nell'azienda e il nipote Hugo è entrato nel 1905, facendo diventare Henkel AG & Co. KGaA una multinazionale a conduzione familiare.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

Ultime notizie su Henkel
    • News24

    Addio a Tobe Hooper, maestro horror di «Non aprite quella porta» e «Poltergeist»

    l'amicizia con Kim Henkel che lo indusse a riunire un piccolo gruppo di studenti e appassionati per il cast del suo primo, vero successo, «Non aprite quella porta» («The Texas Chainsaw Massacre»), costato appena 140mila dollari e capace di raccogliere qualcosa come 30 milioni soltanto negli Stati Uniti.

    – di Fr.Pr.

    • News24

    Beccari, da Parma alla corte di re Arnault: il lusso è un gioco di squadra

    Ma quando si presentò l'opportunità di andare a New York con Parmalat, poi a Duesseldorf con Henkel, Elisabetta fu sempre al mio fianco. ... Mago del marketing, tanto da passare dai detersivi Benckiser ai prodotti per capelli Henkel al lusso assoluto di Vuitton, Berluti e Fendi, Beccari spiega: «Certe regole si possono applicare a tutto.

    – di Giulia Crivelli

    • News24

    Le tensioni geopolitiche pesano ancora sull'Europa, Milano -0,7%

    Seconda frenata consecutiva per i mercati azionari europei che sono rimasti cauti per il clima di alta tensione tra Washington e Pyongyang e hanno iniziato a guardare alle statistiche americane sull'inflazione di luglio in calendario domani dopo che i dati sui prezzi alla produzione Usa si sono

    – di F.Carletti e A.Fontana

    • News24

    Fondazioni industriali in difesa dell'italianità

    Altre sono Bosch e ZF (componentistica auto), Henkel (detergenti), ThyssenKrupp (siderurgia), Trumpf (meccanica), Aldi (supermercati), Carl Zeiss (ottica), PlayMobil (giocattoli).

    – di Andrea Goldstein

    • News24

    Biochimica cede i flaconi al colosso austriaco Alpla e punta sui detersivi

    In un settore che vale quasi un miliardo di euro, come quello italiano dei detersivi (liquidi e in polvere) dove a dettar legge sono due colossi mondiali del calibro di Procter & Gamble (Dash) ed Henkel (Dixan) che controllano la metà del mercato e inglobano competitor, la vicenda dell'azienda familiare bolognese Biochimica conferma che c'è spazio per tutti, anche i piccoli, e che le strategie dei big sono replicabili anche in miniatura.

    – di Ilaria Vesentini

    • News24

    Henkel

    Tra i titoli che sono andati meglio in questi anni c'è quello della multinazionale Henkel. Un colosso che, con 19,3 miliardi di ricavi annui, è il secondo gruppo al mondo nel settore dei beni per la persona dietro la Procter & Gamble. La concorrente americana conserva il primato nel giro d'affari

    • News24

    Terzo calo di fila per Piazza Affari. Spread Btp/Bund resta sopra 200

    Chiusura debole per le Borse europee e terzo calo consecutivo per Piazza Affari in una seduta caratterizzata dall'accentuarsi della avversione al rischio con i temi di carattere internazionale (Siria, Nord Corea) che si aggiungono al conto alla rovescia per il voto francese sul cui esito aumentano

    – di C. Di Cristofaro e A. Fontana

    • News24

    La destra di AfD sfonda a Berlino, la Cdu di Angela Merkel ai minimi storici

    FRANCOFORTE - Sei partiti nel Parlamento della città di Berlino con l'irruzione degli anti-immigrati della AfD e la rinascita dei liberali della Fdp. Una situazione che, se replicata, come appare probabile, il prossimo anno alle elezioni politiche rischia di complicare enormemente la formazione di

    – dal nostro corrispondente Alessandro Merli

    • Agora

    Largo consumo, frena l'industria di marca, accelerano piccole imprese e private label

    Grandi imprese di marca del largo consumo in surplace, le Pmi e le private label fanno un passo in avanti. Almeno questo si deduce dai dati forniti da Iri, relativi alle vendite di prodotti confezionati nella grande distribuzione nell'anno terminante a giugno 2016. Nel periodo luglio 2015-giugno 2016, le vendite complessive sono arrivate a 55,3 miliardi, +1,8% (+1,4% a volume). Nella classifica delle Top 25 di marca, nove gruppi industriali registrano una variazione positiva dei ricavi e 15 una ...

    – Emanuele Scarci

1-10 di 97 risultati