Le nostre Firme

Harold James

Harold James è uno storico inglese, professore di storia all'Università di Princeton.

Nato nel 1956, ha ottenuto un Ph.D. nel 1982 all’Università di Cambridge.

I suoi studi si sono concentrati sopratutto sulla Germania, ed in particolare sul periodo storico tra le due Guerre Mondiali. Harold James ha condotto importanti studi storici sulla Deutsche Bank e sul ruolo che la Reichsbank ha avuto nella confisca dei beni degli ebrei durante il nazismo.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

Ultime notizie su Harold James
    • News24

    Due opposte idee di Europa

    Un buon modo per celebrare i sessant'anni dei Trattati di Roma è comprendere come si sia arrivati all'Unione Europea di oggi. Perché il passaggio attraverso una crisi economica drammatica ed eventi geopolitici gravissimi l'abbiano scossa nelle fondamenta e trasformata in un'istituzione in cerca di

    – di Giorgio Barba Navaretti

    • News24

    La stagione delle promesse è finita

    L'agenda di politica economica di Donald Trump durante la campagna presidenziale americana del 2016 è stata un test di Rorschach a livello politico: dove i suoi sostenitori vedevano un nuovo e audace progetto per realizzare una crescita robusta e maggiore prosperità, molti altri negli Stati Uniti e

    – di Ken Murphy, Jonathan Stein, Stuart Whatley e Roman Frydman

    • News24

    Da dove vengono (e dove ci porteranno) i nuovi populismi

    Nell'ultimo anno, il populismo ha gettato nello scompiglio le democrazie occidentali. Forze populiste diverse, sotto forma di partiti, leader e idee, hanno contribuito alla vittoria dei sostenitori della Brexit nel referendum britannico sulla permanenza nell'Ue e all'elezione di Donald Trump alla

    – di Brigitte Granville

    • News24

    Come sopravvivere all'era Trump (e al declino dell'America)

    A seguito dell'insediamento di Donald Trump non è scoppiata l'Apocalisse, ma la retorica dell'ira divina certamente sì. Invece di adottare le parole di conforto o i toni distinti di Washington, Lincoln, Franklin D. Roosevelt, Kennedy o Reagan, il discorso inaugurale di Trump conteneva espressioni

    – di R. Frydman, K. Murphy e J. Stein

    • Econopoly

    Il declino italiano in prospettiva storica: la crisi del '600 e la situazione attuale

    Il passaggio nel nuovo anno rappresenta sempre un'occasione di riflessione, piccola o grande che sia, anche sullo stato di salute del nostro Paese. Si passa spesso da timidi ottimismi ai più marcati catastrofismi, senza troppe vie di mezzo. Nonostante la fase recessiva della crisi del 2008 sia alle spalle, resta diffusa la sensazione che le cose possano anche peggiorare negli anni seguenti, andando ad aggravare quella fase di declino del nostro sistema avviatasi prima della suddetta crisi e dell...

    – Francesco Bruno

    • News24

    Aspettando Trump

    Come i vagabondi dell'opera teatrale di Samuel Beckett "Aspettando Godot", gli americani e le persone di tutto il mondo stanno nervosamente aspettando l'imminente presidenza di Donald Trump. Ovviamente, diversamente da Godot, Trump arriverà, e sappiamo tutti anche quando arriverà. Ma come i

    • News24

    Aspettando «The Donald»

    Come i vagabondi dell'opera di Samuel Beckett "Aspettando Godot", gli americani e le persone di tutto il mondo stanno nervosamente aspettando l'imminente presidenza di Donald Trump. Ovviamente, diversamente da Godot, Trump arriverà, e sappiamo tutti anche quando arriverà. Ma come i desolati

    • News24

    Il libero scambio in catene

    All'inizio del nuovo millennio, quando il mondo è stato definito "piatto" a causa della sua apertura economica, il commercio internazionale era un argomento confinato alle pagine di business e alle discussioni tra tecnocrati. Oggi, il commercio è in cima all'agenda politica di gran parte del mondo;

    – di Paola Subacchi

1-10 di 106 risultati