Ultime notizie:

Hamas

    • Agora

    Il Mondiale 2022 in Qatar tra calcio, petrodollari e terrorismo

    Gli attentati a firma Isis provocano ripercussioni politiche nel mondo arabo. Egitto, Arabia Saudita, Emirati Arabi e Bahrein hanno infatti annunciato lo stop dei rapporti diplomatici con il Qatar, in seguito a crescenti tensioni tra i Paesi del Golfo circa il presunto appoggio qatariota a gruppi islamisti. In questo scenario pubblichiamo alcuni stralci estratti dal libro «I veri padroni del calcio» scritto dal giornalista del Sole24Ore Marco Bellinazzo (Feltrinelli editore) - Dal Sole 24 Ore ...

    – Marco Bellinazzo

    • News24

    E' Teheran il vero obiettivo

    L'isolamento del Qatar da parte dell'Arabia Saudita, degli Stati del Golfo e dell'Egitto è la conseguenza di una ruggine antica ma soprattutto del viaggio di Donald Trump a Riad il 19 maggio. Il presidente americano ha abbracciato la visione saudita, condivisa anche da Israele, che mette sullo

    – di Alberto Negri

    • News24

    Il Qatar e il calcio, promozione unica per il paese

    Gli attentati a firma Isis provocano ripercussioni politiche nel mondo arabo. Egitto, Arabia Saudita, Emirati Arabi e Bahrein hanno infatti annunciato lo stop dei rapporti diplomatici con il Qatar, in seguito a crescenti tensioni tra i Paesi del Golfo circa il presunto appoggio qatariota a gruppi

    – di Marco Bellinazzo

    • News24

    Uccisi in Egitto 28 cristiani copti

    Vestiti con le divise militari, i 10 terroristi hanno fermato l'autobus diretto al monastero di Anba Samuel. Una volta saliti a bordo hanno aperto il fuoco contro i passeggeri. Inclusi bambini, donne e anziani. La furia omicida non ha risparmiato nessuno. E mentre uccidevano, filmavano, ed

    – Roberto Bongiorni

    • News24

    Trump a Abbas: «Sarò mediatore, arbitro e facilitatore» per la pace

    New York - Un vertice per far ripartire il paralizzato processo di pace palestinese. Oppure soltanto per sognarlo. Donald Trump ha ricevuto il leader dell'autorità palestinese Mahmoud Abbas, dopo aver ospitato alla Casa Bianca nei mesi scorsi il primo ministro di Israele Benjamin Natanyahu. Segno,

    – di Marco Valsania

    • News24

    «Palestina entro i confini del 1967». Cosa c'è dietro la svolta di Hamas

    In questo conflitto, il più antico e irrisolto fra i molti mediorientali, le buone notizie vanno prese con beneficio d'inventario: c'è sempre il pericolo che dietro si celi un inganno. Ma proprio perché le ragioni di ottimismo sono così rare nell'ultracentenario confronto tra israeliani e

    – di Ugo Tramballi

    • News24

    Pace più difficile in Medio Oriente senza la politica dei «due Stati»

    Alla fine la soluzione prospettata da Donald Trump per risolvere l'intricatissimo processo di pace tra israeliani e palestinesi assomiglia più a una non soluzione.Trump dice e non dice. Ma quello che dice, se non sarà morbidamente "rettificato", come capitato altre volte, rischia di trasformarsi

    – di Roberto Bongiorni

    • News24

    I palestinesi e la missione europea

    Uno Stato palestinese che si affianchi a quello di Israele dovrebbe poggiare su istituzioni autonome, strutturate, efficienti, e su un sistema giuridico e di sicurezza ben avviato. Altrimenti è inutile parlare astrattamente di due popoli e due Stati, solo per virtuosismo politico. Posto che al

    – di Eliana Di Caro

    • News24

    Sanzioni all'Iran: Trump torna all'antico in Medio Oriente

    Trump impone nuove sanzioni all'Iran ma già con Obama l'accordo sul nucleare era stato applicato sono in parte. Teheran ha potuto tornare a esportare petrolio in Occidente ma è rientrata nel sistema finanziario internazionale a metà: le banche non erogano crediti importanti alle imprese che fanno

    – di Alberto Negri

1-10 di 970 risultati