Aziende

Goldman Sachs

Considerata la più grande e importante banca d’affari al mondo, Goldman Sachs è stata fondata nel 1869 negli Stati Uniti da Marcus Goldman, al quale si è poi unito, nel 1882, il socio e genero Samuel Sachs. Quotata in borsa sulla piazza di New York, Goldman Sachs è organizzata in una rete di filiali che sono distribuite nelle principali città del mondo (tra le quali Londra, Francoforte, Tokyo e Hong Kong) e per le quali prestano la loro opera circa 32.000 collaboratori. Tra le attività nelle quali ha operato fin dalla sua fondazione Goldman Sachs ci sono consulenze finanziarie, gestione di ristrutturazioni, fusioni ed acquisizioni aziendali, investimenti su materie prime, derivati e azioni a rischio, amministrazioni di fondi d’investimento e previdenziali. Attiva come guida per le società che vogliono quotarsi in borsa fino dai primi anni del Novecento, Goldman Sachs ha sopportato un periodo di difficoltà successivamente alla grande crisi del 1929, ma è ritornata a essere un punto di riferimento per il mondo della finanza internazionale a partire dagli anni Cinquanta, sotto la guida di Gus Levy. In questo periodo la banca ha sviluppato nuove tecniche di investimento, tra le quali la “block trading”, sistema che permette di acquistare e vendere azioni simultaneamente. Negli anni Ottanta il giro di affari di Goldman Sachs è cresciuto talmente tanto da portare la banca d’affari ad essere consulente economico per diversi governi, seguendo i processi di privatizzazione di numerose aziende statali, mentre nel 1986 l’istituto di credito ha seguito la quotazione in borsa del colosso tecnologico Microsoft.

Durante la crisi finanziaria che ha colpito l’economia mondiale negli ultimi tre anni, Goldman Sachs è stata coinvolta in diverse controversie finanziarie e legali, come quella per la crisi di liquidità della compagnia d’assicurazione americana Aig o come quella per le accuse di truffa ai propri clienti legate alle vicende del titolo azionario Abacus2007-Ac1.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

Ultime notizie su Goldman Sachs
    • News24

    Goldman Sachs fa volare Mediaset nel giorno dell'asta sui diritti tv del calcio

    Mediaset in evidenza a Piazza Affari, dove il titolo guadagna il 5,4% a 3,38 euro in scia innanzitutto a un report positivo di Goldman Sachs, che valuta il gruppo di Cologno Monzese con un buy e target price a 4,5 euro (entrambi migliorati rispetto al giudizio precedente). La banca d'affari Usa la

    – di Cheo Condina

    • News24

    Banche e opa su Ynap danno la carica a Piazza Affari (+0,6%)

    Seduta positiva a Piazza Affari nel segno di Yoox Net-a-porter e delle banche. Il Ftse Mib ha chiuso in progresso dello 0,59% e il Ftse All Share dello 0,6%. Più indietro Parigi, Francoforte e Londra, con Madrid che, invece, ha registrato un progresso vicino al punto percentuale, quando Oltreoceano

    – di Flavia Carletti

    • Agora

    Testa a testa Edizione-Astorg per rilevare Guala: il nodo del prezzo

    E' diventato un testa a testa quello per il gruppo Guala Closures, multinazionale con sede a Spinetta Marengo in Piemonte in provincia di Alessandria, leader globale nella produzione di tappi di sicurezza soprattutto per il settore beverage, ma anche per farmaceutica e cosmetica. Secondo indiscrezioni, dopo una selezione durata alcuni mesi tra soggetti finanziari e industriali, sarebbero infatti restati in corsa soltanto due potenziali compratori: il fondo francese Astorg da una parte e la cord...

    – Carlo Festa

    • News24

    Sfida Edizione-Astorg per Guala

    E' diventato un testa a testa quello per il gruppo Guala Closures, multinazionale con sede a Spinetta Marengo in Piemonte in provincia di Alessandria, leader globale nella produzione di tappi di sicurezza soprattutto per il settore beverage, ma anche per farmaceutica e cosmetica.

    – Carlo Festa

    • Info Data

    Immobiliare: la mappa della finanza a Milano

    Banche d'affari a caccia di uffici moderni e centrali, studi legali che ampliano la sede, case di moda che aprono nuovi uffici. Milano è in fermento. Sulla scacchiera direzionale le ultime mosse spettano a Rothschild, che secondo indiscrezioni si prepara ad andare da via Hoepli in un edificio in via Cantù di proprietà di Hines - il contratto è da firmare -, e alla banca d'affari americana Goldman Sachs che potrebbe occupare metà dell'edificio di via Santa Margherita di Blackstone. Sono ques...

    – Luca Tremolada

    • News24

    Finanza e legal, rotta su Milano. E il business riscopre il centro

    Banche d'affari a caccia di uffici moderni e centrali, studi legali che ampliano la sede, case di moda che aprono nuovi uffici. Milano è in fermento. Sulla scacchiera direzionale le ultime mosse spettano a Rothschild, che secondo indiscrezioni si prepara ad andare da via Hoepli in un edificio in

    – di Paola Dezza

    • News24

    Streaming, borsa e rock and roll: ecco la «seconda vita» della musica

    La musica è finita, gli amici se ne vanno. L'industria delle sette note non è più quella di prima della crisi, quando a livello globale arrivava a muovere 26,8 miliardi di dollari (dato del 1999). E invece no: il settore nel 2030 varrà 41 miliardi di dollari, secondo quanto profetizzato dall'ultimo

    – di Andrea Biondi e Francesco Prisco

    • Info Data

    Musica, nel 2030 il settore varrà 41 miliardi (erano 26,8 del 1999)

    La musica è finita, gli amici se ne vanno. L'industria delle sette note non è più quella di prima della crisi, quando a livello globale arrivava a muovere 26,8 miliardi di dollari (dato del 1999). E invece no: il settore nel 2030 varrà 41 miliardi di dollari, secondo quanto profetizzato dall'ultimo report di Goldman Sachs sul settore. Che si voglia o meno guardare il bicchiere mezzo pieno, di vero c'è che il comparto si è rimesso in movimento, con un incremento del giro d'affari del 5,9% tra i...

    – Infodata

    • News24

    Perché oggi chi ha un Mba snobba le banche e punta su Facebook

    Il fenonemo è in atto già da anni, con la grande crisi del 2008 ancora una volta a rappresentare il grande spartiacque tra il "prima" e il "dopo". Le banche d'investimento, che fino a cinque-dieci anni fa erano il grande sogno proibito di chi sceglieva un Mba (un master in business administration),

    – di Enrico Marro

1-10 di 4308 risultati