Persone

Glenn Frey

Glenn Frey è nato a Detroit il 6 novembre del 1948 ed è deceduto a New York il 18 gennaio 2016, è stato un chitarrista, cantante ed attore.

Il suo successo era legato alla mitica band degli Eagles, di cui è stato uno dei membri fondatori, nonchè alla composizione del famosissimo brano «Hotel California» .

Negli anni d'oro del gruppo la famosa rivista musicale Rolling Stone lo definì l'Ernest Hemingway del rock and roll, animato com'era da un'estetica vitalistica tutta donne e motori.

Frey era il classico ragazzo bianco americano svogliato a scuola ma curioso, abilissimo negli sport e nel portare le ragazze fuori di sabato sera con la macchina dei suoi.

La chitarra ha rappresentato per lui una via d'uscita dall'anonimato: dopo una serie di esperienze con piccole band locali e qualche session con un certo Bob Seger, alla fine degli anni Sessanta, contrariamente al parere della famiglia, emigra a Los Angeles con la sua compagna dell'epoca. Di lì a poco si ritroverà a suonare in duo con J.D. Souther, senza tuttavia riuscire ad avere grandi riscontri.

Il successo arriverà per Frey nel 1971 quando decide di fondare, insieme a Don Henley, Bernie Leadon e Randy Meisner ,il gruppo di musica rock con influenze country "Eagles", che col solo disco "Their Greatest Hits (1971-1975)"riesce a vendere oltre 42 milioni di copie nel mondo di cui 29 milioni solo negli Stati Uniti.

Nel 1975 Bernie Leadon lasciò il gruppo e venne sostituito da Joe Walsh che, grazie al capolavoro "Hotel California", venne proiettato con la band nell'olimpo dei gruppi musicali di maggior successo di sempre, raggiugendo complessivamente la vendita di 120 milioni di album.

Negli anni ottanta gli "Eagles" si sciolsero e Frey intraprese con discreto successo una carriera di solista.

E' stato autore della canzone "The Heat Is On", colonna sonora del film "Un piedipiatti a Beverly Hills" e dei brani "Smuggler's Blues" e "You Belong to the City", inseriti nel telefilm di successo "Miami Vice",

A partire dai primi anni '90 ha partecipato a diversi progetti di riunificazione degli "Eagles".

Il 18 gennaio del 2016 muore a New York, a causa delle complicazioni seguite ad un'artrite reumatoide di cui soffriva.

Glenn Frey era sposato ed aveva tre figli.

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016

Ultime notizie su Glenn Frey
    • Agora

    Spotify, Apple e Amazon in testa alla classifica Billboard sugli uomini più potenti del music business globale

    Il «contenitore» sta diventando sempre più importante rispetto al «contenuto». E' la sensazione che si coglie leggendo i nomi in testa alla nuova «Power 100 list» di Billboard, la tradizionale classifica dei cento uomini più potenti del music business globale che ogni anno viene elaborata dalla bibbia dell'informazione musicale a stelle e strisce. In testa per il 2017 c'è Daniel Ek (nella foto), fondatore e capo di Spotify che l'anno scorso era decimo. Avanza lo streaming, ergo avanzerebbe il pes...

    – Francesco Prisco

    • News24

    Il canto triste del 2016

    2016, l'anno in cui morì la cultura pop in generale e la musica pop in particolare? La scomparsa di George Michael giunge infatti al termine di un "anno horribilis" per la musica e per la musica pop in particolare. Il 2016 si porta via via stelle e talenti indimenticabili che hanno fatto la storia

    • News24

    Glenn Frey

    Glenn FreyGli Eagles negli anni Settanta ebbero il merito di trasformare il country, nella sua accezione rock, in un fenomeno da esportazione. Li fondò Glenn Frey, chitarrista e cantante che la rivista «Rolling Stone», negli anni d'oro del gruppo, definì l'Ernest Hemingway del rock and roll,

    • Agora

    Grammy, festa per tre: trionfano Lamar, Swift e Sheeran. Tutti i premiati

    Avanti c'è posto: la cerimonia dei Grammy Awards non scontenta nessuno. Le categorie del riconoscimento musicale per eccellenza sono più di ottanta, c'è spazio davvero per tutti e anche questa notte, allo Staples Center di Los Angeles, pochissimi sono rimasti a mani vuote. Sicuramente un successo per i tre favoriti della vigilia, ossia il rapper californiano Kendrick Lamar, arrivato con undici nominations e andatosene con cinque grammofoni, imponendosi in quasi tutte le categorie Rap con il su...

    – Francesco Prisco

    • Agora

    I conti in tasca agli Eagles, la band da 100 milioni di dollari fondata da Glenn Frey

    E così il 2016 si porta via anche Glenn Frey, l'uomo che inventò gli Eagles, una delle band di maggior successo commerciale degli ultimi 40 anni. Ma quanti soldi hanno guadagnato esattamente dall'esordio omonimo datato 1972 a oggi? Puntualissimo viene in soccorso Forbes, riferimento indiscutibile per chi intende scoprire chi ha guadagnato cosa: secondo la rivista economica statunitense il gruppo che ha sdoganato il country rock a livello planetario ha venduto qualcosa come 100 milioni di copie. ...

    – Francesco Prisco

    • Agora

    Bataclan, campagna per spingere gli Eagles of Death Metal in vetta alle classifiche

    Qualcuno li ha chiamati Angels of Death, qualche altro li ha associati al genere death metal, qualche altro ancora li ha definiti «gruppo di metallica» (sic!). Le cronache dei terribili fatti accaduti a Parigi in questi giorni, culminati nella carneficina del Bataclan, sono piene di inesattezze ed equivoci a proposito dell'identità e delle reali finalità artistiche del progetto Eagles of Death Metal, band californiana di alternative rock che in quattro album e 17 anni di attività ha fatto d...

    – Francesco Prisco

    • News24

    Chiedi chi erano gli Eagles, la leggenda del country rock che finì in classifica

    Negli Usa la rivoluzione del country rock è un momento imprescindibile della storia della musica popolare, una «lezione» partita alla fine degli anni Sessanta con «Sweetheart of the Rodeo» dei Byrds ma raccolta da intere generazioni di autori, ultimi tra i quali Wilco, Beck e Norah Jones.

    – Francesco Prisco