Aziende

GlaxoSmithKline

GlaxoSmithKline Spa è una multinazionale farmaceutica, basata sulla ricerca. Nel complesso il gruppo conta all’attivo 100 mila dipendenti, che sono distribuiti nelle aree Ricerca e Sviluppo dislocati in vari paesi tra cui: Belgio, Cina, Croazia, Ungheria, Francia, Giappone, Italia, Regno Unito, Spagna e Stati Uniti. In Italia GlaxoSmithKline Spa occupa circa 2.300 persone e ha sede principale a Verona, dove si trova uno dei due stabilimenti produttivi del Gruppo, dedicato alla produzione mondiale di antibiotici sterili, mentre il sito di San Polo di Torrile (PR), si occupa dello sviluppo di nuovi prodotti in forma sterile e della produzione di vaccini e di liquidi e liofilizzati sterili a livello mondiale. A Baranzate (MI) sono infine concentrate le attività relative ai prodotti da banco e di largo consumo. GlaxoSmithKline Spa è presente in Italia dal 1932 e dal dicembre 2000, con la fusione di Glaxo Wellcome e SmithKline Beecham, il gruppo ha assunto l’attuale assetto societario. La tradizione in ricerca di Gsk è testimoniata dai 5 premi Nobel.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

Ultime notizie su GlaxoSmithKline
    • News24

    Dal pharma al biotech i nuovi investimenti spingono le assunzioni

    Industria farmaceutica e biotech. Ecco due settori, strettamente correlati, che promettono di aprire le porte a nuovi ingressi nel corso di quest'anno, grazie a nuovi investimenti e filoni di mercato, nonostante la doccia fredda dell'assegnazione ad Amsterdam, e non a Milano, dell'agenzia europea

    – di Daniele Cesarini e Adriano Lovera

    • News24

    La corsa dell'euro pesa sulle Borse. Giù petroliferi e Mediaset

    La corsa dell'euro, arrivato fino a 1,1960 dollari sulle maggiori chance di una «Grande coalizione» in Germania, ha penalizzato per tutta la seduta i listini azionari europei che, dopo una settimana di generale recupero, hanno quasi tutti segnato una correzione: Piazza Affari ha chiuso vicina ai

    – di P.Paronetto e A.Fontana

    • News24

    Così Londra si prepara al post Ema: ridurre i rischi di una "hard Brexit"

    LONDRA - Per le città europee in lizza per essere la nuova sede dell'Ema l'incertezza è durata fino a oggi, quando intorno alle 18 Amsterdam ha vinto al sorteggio la gara con Milano. Londra invece è sicura da tempo di una cosa: quale che sia l'esito di Brexit, avrebbe perso il diritto a ospitare

    – di Nicol Degli Innocenti

    • News24

    GlaxoSmithKline

    E' uno dei colossi della potente industria farmaceutica inglese. La Glaxo SmithKline è un gruppo che fattura ogni anno con continuità una cifra che viaggia attorno ai 27 miliardi di sterline. L'azienda ha avuto nel 2016 un rendimento sul capitale investito del 14%. E mediamente la sua redditività

    • News24

    Il «padre» italiano dei vaccini vince l'Oscar dei brevetti

    L'Oscar europeo all'innovazione, ai brevetti e alla ricerca? Quest'anno a vincere c'è anche un italiano. Anzi, il padre delle più moderne generazioni di vaccini. Il 65enne microbiologo senese, Rino Rappuoli, ha ricevuto questa mattina, nella suggestiva cornice dell'Arsenale di Venezia, lo European

    – di Laura Cavestri

    • News24

    Chi sono e che cosa comprano i grandi investitori cinesi in Europa

    Il controvalore delle partecipazioni azionarie detenute da investitori cinesi nel mercato azionario europeo è pari a 54 miliardi di euro secondo un'elaborazione che Il Sole 24 Ore ha fatto su banca dati S&P Market Intelligence. In cinque anni il valore degli investimenti nelle Borse europee di

    – di Andrea Franceschi

    • News24

    Emma Walmsley numero uno di Glaxo

    Sarà Emma Walmsley a succedere a Andrew Witty alla guida di GlaxoSmithKline. La nomina ha sorpreso il mercato per la scelta interna fatta dal gruppo farmaceutico britannico. Walmsley, infatti, è responsabile della divisione del gruppo consumer health e dal prossimo primo gennaio assumerà il ruolo

    – Monica D'Ascenzo

    • News24

    Chris Weber, un manager francese per cambiare volto alla Takeda

    TOKYO - C'è un top manager che ha deciso di ridimensionare la presenza nel Regno Unito della multinazionale che guida, annunciando un taglio dopo la Brexit. E' Christophe Weber, il francese cinquantenne (ma con una lunga esperienza nella britannica GlaxoSmithKline) che dall'anno scorso è diventato

    – di Stefano Carrer

    • NovaCento

    Che idea! Che affare!

    Il Trasferimento tecnologico è la terza "missione" dell'università, assieme a didattica e ricerca; il suo scopo è portare nella società, territorio e industria i risultati della ricerca universitaria. Ne parliamo con Elena Pavan, responsabile del Servizio di Trasferimento di tecnologia dell'Università di Padova che ci illustra come il trasferimento tecnologico si esprima attraverso numerose attività quali la cessione di brevetti, la creazione di spin-off, l'offerta di competenze e know-how alle ...

    – Open innovation days

1-10 di 116 risultati