Persone

Giuseppe Recchi

Giuseppe Recchi è un manager nato a Napoli nel 1964.
È stato presidente di Telecom Italia da aprile 2014 al 2 giugno 2017. Dopo aver passato le consegne al francese Arnaud de Puyfontaine, Recchi ha assunto il ruolo di vicepresidente.

È stato Presidente di 'Eni dal 2011 al 2014 e consigliere di UnipolSai Assicurazioni SpA. È inoltre componente del Consiglio Direttivo di Confindustria dove ha fondato il comitato per l'attrazione per gli investimenti esteri in Italia. Fa parte del Consiglio di Amministrazione dell'Istituto Italiano di Tecnologia, del Comitato per la Corporate Governance e del Consiglio Direttivo di Assonime.
È Chair della Task Force on Improving Transparency and Anti-Corruption del B20.
È stato fino al 1999 imprenditore con l'Impresa Recchi Costruzioni Generali, gruppo attivo in 25 Paesi nel settore delle costruzioni di grandi infrastrutture pubbliche, passando molta parte della sua vita professionale negli Stati Uniti.
Nel 1999 entra in General Electric (GE): nel corso degli anni, ricopre numerosi incarichi negli Stati Uniti e in Europa tra cui Direttore di GE Capital Structure Finance e responsabile dell'M&A in EMEA.
Fino a maggio 2011 è stato Presidente e Amministratore Delegato di GE South Europe.
È stato Consigliere di Exor SpA, membro dell'European Advisory Board di Blackstone, componente dell'Advisory Board di Invest Industrial (private equity) e del Massachusetts Institute of Technology E.I. Advisory Board. Professore a contratto di Corporate Finance presso l'Università di Torino negli anni 2004-2006, è laureato in ingegneria al Politecnico di Torino.

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016

Ultime notizie su Giuseppe Recchi
    • News24

    Tim, De Puyfontaine «apre» sulla rete

    Da lunedì a mercoledì si è tenuta però a Roma la convention del gruppo Vivendi, presente il gran capo Vincent Bolloré col figlio Yannick e una ristretta rappresentanza del top management Telecom, tra cui, ovviamente, Genish e il vice-presidente Giuseppe Recchi.

    – dal nostro inviato Antonella Olivieri

    • News24

    Vivendi apre a dialogo con il Governo, ma rete resta strategica

    Vivendi apre a un confronto con Governo e regolatori italiani per chiarire la mission del gruppo in Italia. Ma, al contempo, un portavoce di Tim sgombra il campo da ogni dubbio sulla rete fissa del gruppo telefonico, precisando che «non è in agenda il suo scorporo». Ad aprire al dialogo con le

    – di Simona Rossitto

    • News24

    Tim, Amos Genish nuovo ad, a Recchi responsabilità su Sparkle

    Completano il vertice il presidente esecutivo Arnaud De Puyfontaine a cui spetta tra l'altro, «l'identificazione delle linee guida di sviluppo del gruppo, d'intesa con l'a.d, e la supervisione dell'elaborazione e della realizzazione dei piani strategici, industriali e finanziari», e il vicepresidente esecutivo Giuseppe Recchi che conserva le deleghe su sicurezza e Sparkle.

    – di Marigia Mangano

    • News24

    Telecom, pronta la nomina di Genish

    Un ruolo chiave sarà inoltre svolto da Giuseppe Recchi, che dovrebbe essere nominato vice presidente esecutivo con le deleghe sulla sicurezza e su Sparkle.

    – Marigia Mangano

    • News24

    Tim, slitta la decisione sul vertice

    ...al vice-presidente Giuseppe Recchi, in qualità di unico italiano dell'organigramma di vertice. E proprio Giuseppe Recchi, attualmente vice presidente e in precedenza presidente esecutivo dal 2014, è fra i papabili per l'incarico di ad di Telecom, nel caso la soluzione fosse di un triumvirato con il manager italiano nel ruolo di ceo, Genish...

    – Monica D'Ascenzo

    • News24

    Vivendi: Telecom è partecipazione rilevante

    Ma, interpellato a riguardo, un portavoce della media company transalpina smetisce l'ipotesi che De Puyfontaine possa lasciare la presidenza Telecom, alla quale è approdato a inizio luglio nell'ambito di uno scambio di posizioni con Giuseppe Recchi che è diventato vice-presidente.

    – Antonella Olivieri

    • News24

    Vivendi comunica l'influenza su Tim

    A fine mese Telecom aveva in programma di riunire il cda per decidere sul vertice, considerato che oggi tutte le deleghe dell'ad uscito a fine luglio, Flavio Cattaneo, sono state conferite ad interim a De Puyfontaine, tranne quelle su sicurezza e Sparkle assegnate temporaneamente al vice- presidente Giuseppe Recchi.

    – di Antonella Olivieri

1-10 di 380 risultati