Persone

Giuseppe Mussari

Giuseppe Mussari è nato il 20 luglio del 1962 a Catanzaro ed è un avvocato e banchiere italiano.

Dal 2001 al 2006 è stato presidente della Fondazione Monte dei Paschi di Siena.

Tra il 2006 ed il 2012 ha ricoperto l'incarico di presidente della Banca Monte Paschi di Siena.

Dal 15 luglio del 2010 al 22 gennaio del 2013 è stato Presidente dell'Abi (Associazione bancaria italiana).

Alla presidenza dell'Abi (Associazione Bancaria Italiana) Giuseppe Mussari è succeduto a Corrado Faissola.

Avvocato penalista, è nato a Catanzaro ma ha studiato a Siena, città dove è cresciuto professionalmente fino a ricoprire l'incarico di Presidente della Camera Penale.

Gli stretti legami di Giuseppe Mussari con gli ambienti politici senesi lo portano nel 2001 a rivestire la carica di Presidente della Fondazione del Monte dei Paschi di Siena per poi passare alla presidenza di Banca Mps.

Da presidente di Mps, conduce l'operazione di acquisizione di Antonveneta, che porta l'istituto senese a diventare la terza banca italiana.

L'acquisizione di Antonveneta è stata oggetto di un indagine da parte della Procura di Siena, per presunti reati di aggiotaggio ed ostacolo agli organi di vigilanza.

Il 22 gennaio del 2013 il Fatto Quotidiano dà notizia di un presunto accordo segreto che sarebbe stato siglato nel 2009 tra i vertici di Banca Monte dei Paschi di Siena, di cui Mussari era presidente, e quelli della banca giapponese Nomura. La fianalità dell'accordo sarebbe stata, secondo il quotidano, quella di favorire una ristrutturazione del debito di Mps per centinaia di milioni di euro.

Poche ore dopo la diffusione della notizia sullo scandalo Mps, Mussari rassegna le sue dimissioni irrevocabili dalla Presidenza dell'ABI.

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016

Ultime notizie su Giuseppe Mussari
    • News24

    Patuelli verso il terzo mandato alla guida dell'Abi

    In una fase che si preannuncia ancora complessa per il sistema bancario italiano, i vertici degli istituti grandi e piccoli puntano sulla stabilità alla guida dell'Associazione Bancaria Italiana e si apprestano a chiedere, all'unanimità, al presidente Antonio Patuelli di proseguire il suo incarico

    – di Alessandro Graziani

    • News24

    Caso Alexandria: «Non ci fu ostacolo alla Vigilanza»

    Nessun ostacolo alla Vigilanza nel caso del derivato "Alexandria", sottoscritto nel 2009 da Mps e banca Nomura. Lo ha stabilito la terza sezione penale della Corte d'Appello di Firenze, a proposito di uno dei filoni del caso giudiziario sul Monte dei Paschi di Siena, che ha visto come imputati l'ex

    – di Sara Monaci

    • News24

    Processo Alexandria, ex vertici Mps tutti assolti in appello

    MILANO - Non c'è stato ostacolo alla Vigilanza nel caso del derivato sottoscritto da Mps e banca Nomura. Lo ha deciso la Corte d'Appello di Firenze stamani, a proposito del caso giudiziario sul Monte dei Paschi di Siena, che ha visto come imputati l'ex presidente Giuseppe Mussari, l'ex dg Antonio

    – di Sara Monaci

    • News24

    Mps, pm Siena: nell'indagine collaborazione leale con Bankitalia

    La Banca d'Italia nel corso della lunga indagine sul Monte dei Paschi diede alla Procura di Siena «piena, leale e proficua collaborazione». E nella compravendita di Antonveneta non vennero riscontrate influenze della Massoneria. Lo ha detto il sostituto procuratore Antonino Nastasi nel corso

    – di Redazione online

    • News24

    Morte Rossi, procura di Siena apre due nuovi fascicoli

    Ancora due fascicoli, a modello 45 (ovvero senza indagati né ipotesi di reato), sulla morte di David Rossi, il responsabile della comunicazione del Monte dei Paschi di Siena precipitato dalla finestra del suo ufficio il 6 marzo 2013. Di inchieste della procura di Siena ce ne sono state già due,

    • News24

    Mps, il Pm chiede pene più severe

    Un inasprimento della condanna decisa per gli ex vertici di Banca Mps (l'ex presidente Giuseppe Mussari, l'ex dg Antonio Vigni e l'ex capo area finanza Gianluca Baldassarri) in primo grado. E' la richiesta della procura generale al termine dell'udienza di ieri davanti alla Corte d'appello del

    • News24

    Da Mps a Etruria, manager in attesa Impatto sul caso Berlusconi da pesare

    Le procure e gli avvocati stanno a guardare, per capire quanto il parere dell'Avvocato generale Ue, e soprattutto la futura sentenza, potranno incidere nei procedimenti in corso. Molti i casi noti che potrebbero far scattare la tagliola del "ne bis in idem". Da valutare con attenzione le

    – di Sara Monaci

    • News24

    Da «babbo Monte» a sinonimo di crack

    Un anziano consigliere di quello che fu il Monte dei Paschi ricorda che, a metà degli anni '80, l'allora ragioniere capo della banca andò da lui allarmato: «Professore, c'è una cosa che le debbo dire?. abbiamo in bilancio un utile di 50 miliardi in più di quanto previsto? E ora che si fa?». Era

    – Carlo Marroni

    • News24

    Derivati Mps, ecco i rilievi a Viola e Profumo

    Non solo i derivati Alexandria e Santorini non sono stati conteggiati correttamente nel bilancio del Monte dei Paschi di Siena anche dopo il 2012; ma se le perdite causate dai due derivati fossero subito emerse, ci sarebbero «dubbi sul percorso che avrebbe assunto l'aiuto di Stato richiesto alla

    – Sara Monaci

1-10 di 642 risultati