Persone

Giuseppe Mussari

Giuseppe Mussari è nato il 20 luglio del 1962 a Catanzaro ed è un avvocato e banchiere italiano.

Dal 2001 al 2006 è stato presidente della Fondazione Monte dei Paschi di Siena.

Tra il 2006 ed il 2012 ha ricoperto l'incarico di presidente della Banca Monte Paschi di Siena.

Dal 15 luglio del 2010 al 22 gennaio del 2013 è stato Presidente dell'Abi (Associazione bancaria italiana).

Alla presidenza dell'Abi (Associazione Bancaria Italiana) Giuseppe Mussari è succeduto a Corrado Faissola.

Avvocato penalista, è nato a Catanzaro ma ha studiato a Siena, città dove è cresciuto professionalmente fino a ricoprire l'incarico di Presidente della Camera Penale.

Gli stretti legami di Giuseppe Mussari con gli ambienti politici senesi lo portano nel 2001 a rivestire la carica di Presidente della Fondazione del Monte dei Paschi di Siena per poi passare alla presidenza di Banca Mps.

Da presidente di Mps, conduce l'operazione di acquisizione di Antonveneta, che porta l'istituto senese a diventare la terza banca italiana.

L'acquisizione di Antonveneta è stata oggetto di un indagine da parte della Procura di Siena, per presunti reati di aggiotaggio ed ostacolo agli organi di vigilanza.

Il 22 gennaio del 2013 il Fatto Quotidiano dà notizia di un presunto accordo segreto che sarebbe stato siglato nel 2009 tra i vertici di Banca Monte dei Paschi di Siena, di cui Mussari era presidente, e quelli della banca giapponese Nomura. La fianalità dell'accordo sarebbe stata, secondo il quotidano, quella di favorire una ristrutturazione del debito di Mps per centinaia di milioni di euro.

Poche ore dopo la diffusione della notizia sullo scandalo Mps, Mussari rassegna le sue dimissioni irrevocabili dalla Presidenza dell'ABI.

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016

Ultime notizie su Giuseppe Mussari
    • News24

    Mps, il Pm chiede pene più severe

    Un inasprimento della condanna decisa per gli ex vertici di Banca Mps (l'ex presidente Giuseppe Mussari, l'ex dg Antonio Vigni e l'ex capo area finanza Gianluca Baldassarri) in primo grado.

    • News24

    Da Mps a Etruria, manager in attesa Impatto sul caso Berlusconi da pesare

    Nel caso di Mps, l'ex presidente Giuseppe Mussari e l'ex dg Antonio Vigni sono stati condannati in primo grado per ostacolo alla vigilanza relativamente al «mandate agreement», un accordo sul derivato Alexandria, cosa per cui intanto Palazzo Koch non ha ancora emesso sanzione.

    – di Sara Monaci

    • News24

    Da «babbo Monte» a sinonimo di crack

    L'operazione è voluta a tutti i costi dai vertici della banca, presieduta da Giuseppe Mussari, ma è approvata dalle autorità monetarie e benedetta dal rinato governo Berlusconi nel 2008.

    – Carlo Marroni

    • News24

    Derivati Mps, ecco i rilievi a Viola e Profumo

    Non solo i derivati Alexandria e Santorini non sono stati conteggiati correttamente nel bilancio del Monte dei Paschi di Siena anche dopo il 2012; ma se le perdite causate dai due derivati fossero subito emerse, ci sarebbero «dubbi sul percorso che avrebbe assunto l'aiuto di Stato richiesto alla

    – Sara Monaci

    • News24

    Mps, il Gip decide l'imputazione coatta per Profumo e Viola

    Notizie inattese nel caso Mps. Per l' ex presidente Alessandro Profumo e l' ex ad Fabrizio Viola il gip di Milano ha deciso l' imputazione coatta, dopo che la procura della Repubblica aveva invece chiesto di archiviare le accuse di aggiotaggio e falso in bilancio. Al centro della vicenda ci sono i

    – di Sara Monaci

    • News24

    Immobiliaristi, calcio e armatori: gli altri grandi debitori di Mps

    Calcio, shipping e di nuovo immobiliare: sono le altre tre spine nel bilancio del Monte dei Paschi. I finanziamenti, troppo generosi, degli anni passati alle società navali e ad armatori campani e a club calcistici come il Siena hanno generato centinaia di milioni tra sofferenze e incagli ormai

    – di Carlo Festa e Fabio Pavesi

    • News24

    Da Ferdinando II ad oggi: parabola della banca più antica del mondo

    Il salvataggio pubblico di Banca Monte dei Paschi riporta alla mente i versi della poesia L'Aquilone di Giovanni Pascoli: «C'è qualcosa di nuovo oggi nel sole, anzi d'antico». La nazionalizzazione (sia pure temporanea) della banca più antica del mondo rappresenta infatti un ritorno alle origini e,

    – Cesare Peruzzi

    • News24

    Monte Paschi da Ferdinando II ad oggi: parabola della banca più antica del mondo

    Il salvataggio pubblico di Banca Monte dei Paschi riporta alla mente i versi della poesia L'Aquilone di Giovanni Pascoli: «C'è qualcosa di nuovo oggi nel sole, anzi d'antico». La nazionalizzazione (sia pure temporanea) della banca più antica del mondo rappresenta infatti un ritorno alle origini e,

    – di Cesare Peruzzi

    • News24

    Al via il processo contro gli ex vertici di Mps

    E' iniziato oggi, dopo 4 anni di inchiesta, il processo sul caso Monte Paschi di Siena, che vede sotto accusa per aggiotaggio, falso in bilancio, falso in prospetto e ostacolo alla vigilanza 16 persone. Si tratta di manager (ex o attuali) non solo di Mps, ma anche di Nomura e Deutsche Bank, le due

    – di Sara Monaci

1-10 di 636 risultati