Ultime notizie:

Giuseppe Battiston

    • Agora

    Cannes '71: "Troppa Grazia" di Zanasi assicura risate surreali

    Troppa grazia di Gianni Zanasi, passato alla Quinzaine des Réalizateurs, ci ha concesso appunto la grazia di godere di un film con battute fulminanti, senza scendere nella volgarità che caratterizza tanta parte delle nostre commedie. Ottimamente recitata nella parte principale da Alba Rohrwacher, finalmente sottratta a ruoli di sofferenza pura, inizia quasi fosse uno spot pubblicitario: una madre con una piccola figlia sul prato nella notte che vedono precipitare accanto un meteorite. La scena...

    – Cristina Battocletti

    • News24

    «Troppa grazia» a Cannes, battute fulminanti e commedia surreale

    Troppa grazia di Gianni Zanasi, passato alla Quinzaine des Réalizateurs, al Festival del Cinema di Cannes, ci ha concesso appunto la grazia di godere di un film con battute fulminanti, senza scendere nella volgarità che caratterizza tanta parte delle nostre commedie.

    – di Cristina Battocletti

    • News24

    Cupa radiografia dell'Italia

    Col Ritratto di una capitale, un progetto drammaturgico in cui ventiquattro autori erano chiamati a raccontare, ciascuno a suo modo, una giornata della città, il Teatro di Roma tre anni fa aveva sostanzialmente centrato l'obiettivo: la qualità dei testi aveva alti e bassi, ma il loro accostamento

    – di Renato Palazzi

    • News24

    Cannes racconta i «Cuori puri» di periferia e gli anni di piombo

    Due film italiani oggi in rassegna a Cannes, "Cuori puri" di Roberto De Paolis alla Quinzaine des réalizateurs e "Dopo la guerra" di Annarita Zambrano nella sezione Un certain regard. Le tematiche e lo stile della prima pellicola si riagganciano ad altre due selezionate dalla rassegna francese:

    – di Cristina Battocletti

    • News24

    TEATRO

    CataniaNel Cortile di Palazzo Platamone, il 6 e 7, Vincenzo Pirrotta quale interprete e regista di Almanacco Siciliano di Roberto Alajmo (teatrobiondo.it).

    – Elisabetta Dente

    • News24

    Al «Fest» della canzone d'autore

    Nell'Italia dei campanili, a suonare con maggior vigore non sono più le grandi Cattedrali metropolitane, ma quelli piccoli e solidi di mare, collina o montagna che, tutt'attorno, trovano il giusto spazio libero per mandare echi lontani. Succede a Macerata, archetipo della provincia italiana,

    – di Riccardo Piaggio

    • News24

    Battiston ritrova la memoria dell'infanzia friulana nelle poesie di Pasolini

    Quel campo di calcio a ridosso della ferrovia dove si consumavano le estati più intense, giocando a pallone fino a sfiancarsi, sotto il sole cocente o la pioggia, rotolando nel fango e imitando l'idolo locale, Manlito Bertolin, attaccante della squadra del Casarsa dove giocò, giovanissimo, anche

    – di Tiziana Montrasio

    • News24

    Gianmaria Testa, chansonnier poeta, «se n'è andato senza far rumore»

    «Gianmaria se n'è andato senza fare rumore. Restano le sue canzoni, le sue parole. Resta il suo essere stato uomo dritto, padre, figlio, marito, fratello, amico». A tutti, prima o poi, tocca andarsene, ma solo i più grandi riescono a farlo con lucidità, semplicità, pudore, in una parola coerenza.

    – Francesco Prisco

    • NovaCento

    Perfetti sconosciuti [recensione film]

    Perfetti sconosciuti è uno di quei film che vale la pena di vedere perché mostra quanto possa essere fragile il castello di certezze che ognuno tenta di costruire nella propria vita. Questa commedia corale diretta da Paolo Genovese, ambientata a Roma e uscita nei giorni scorsi nelle sale italiane, narra il disorientamento dell'Italia attuale, nella quale si celano dubbi e desideri che devono - o dovrebbero - rimanere segreti. Il rituale della cena tra amici è l'espediente narrativo per mettere...

    – Gabriele Caramellino

1-10 di 106 risultati