Ultime notizie:

Giulio Natta

    • News24

    Youfarmer ottiene un seed round di oltre 300mila euro

    Youfarmer ottiene un seed round di oltre 300mila euro, siglando un accordo di Partnership con il Gruppo Neorurale. Youfarmer, si legge nella nota, è una piattaforma di CoFarming dove aziende agricole biologiche e biodinamiche mettono a disposizione terreni e competenze per la creazione e la

    – di L.Tre.

    • News24

    Bio-On inaugura il primo impianto di bioplastica per l'industria cosmetica

    A poco più di 60 anni dall'invenzione di Giulio Natta del catalizzatore per orientare i polimeri e dall'avvio a Ferrara del primo impianto al mondo di polipropilene, l'Emilia e l'Italia hanno iniziato a scrivere ieri un nuovo capitolo della storia della chimica mondiale, verde questa volta. Perché

    – di Ilaria Vesentini

    • News24

    I giovani ricercatori grande risorsa del Paese

    Giulio Natta vince il Nobel per la Chimica nel 1963, ultimo italiano a ottenere questo riconoscimento in materia scientifiche (chimica, fisica, medicina o fisiologia) per il lavoro svolto in Italia. L'università dei suoi tempi era un mondo d'elite, con iscrizione riservata al 5% circa dei giovani

    – di Mauro Ferrari

    • NovaOther

    L'Italia resta all'avanguardia nella plastica

    L'Italia è in testa per lo sviluppo nelle materie plastiche. Prima nei materiali più sostenibili, meglio riciclabili e da materie prime naturali. Anche se la ricerca pubblica fatica a stare al passo con la corsa veloce dell'innovazione globalizzata, gli studiosi e gli sviluppatori trovano terreno fertile in Italia, un Paese che, a dispetto dalle apparenze, è ancora ricco di una materia prima sempre troppo rara: la materia grigia. Ne è testimone il centro ricerche Donegani di Novara, che allora e...

    – Jacopo Giliberto

    • NovaOther

    E' possibile un mondo senza plastica?

    "Plastica, Ben. Il futuro è nella plastica". Ben è Dustin Hoffman, protagonista del film Il Laureato, e il consiglio gli viene elargito a bordo piscina da un amico di suo padre. Siamo nel '67. Quattro anni prima, Giulio Natta aveva ricevuto dalle mani del re di Svezia il Premio Nobel per l'invenzione del polipropilene. Cinquant'anni dopo, la profezia elargita al giovane di belle speranze si è avverata. Viviamo in un planeta di plastica e sarà sempre più così. In base a un recente studio delle un...

    – Elena Comelli

    • News24

    Atenei italiani a metà del guado, crescono i fondi ma non il merito

    La ministra Valeria Fedeli l'ha chiamato il «decennio horribilis». La crisi ha scavato un solco profondo nelle università costrette a rinunciare nel giro di pochi anni a un miliardo di euro (su quasi 8) a 14 mila docenti (per il blocco del turn over) e a 70mila matricole (in un Paese con il record

    – di Marzio Bartoloni

    • News24

    Da eroica fortezza a laboratorio del futuro: i cento anni di Marghera

    Ieri i 100 anni del polo chimico di Marghera sono stati ricordati con la visita del presidente del consiglio, Paolo Gentiloni. Se Gentiloni è stato il protagonista (con Emma Marcegaglia e Claudio Descalzi), il teatro è stata la raffineria Eni nella nuova veste che parte dalle materie prime vegetali

    – di Jacopo Giliberto

    • News24

    Università, in cattedra solo 20 ordinari con meno di 40 anni

    I giovani sono una merce rara nelle nostre università, ancora più dei fondi. Il conto più salato dei tagli all'università li hanno pagati i cervelli più giovani che vedono come un miraggio l'approdo alla cattedra proprio negli anni più fecondi della loro carriera. Un'intera generazione perduta

    – di Marzio Bartoloni

    • News24

    Meno fabbriche e più idee, il Paese va tutto ri-brevettato

    «Tu sarai il mio futuro cantiniere», disse un giorno d'agosto del 1952 Divo Moretti Polegato umettando con una goccia di vino le labbra del figlio Mario, batuffolo caldo appena nato fra le braccia della mamma Amalia. Il passato che ormai è memoria, il presente duro da vivere e il futuro ancora da

    – di Paolo Bricco

    • News24

    Perché Milano è centro di cultura ed economia

    Nonostante la polemica sulle palme in piazza Duomo e gli infiniti problemi che la crisi ha fatto esplodere, Milano resta la città di riferimento per l'economia e la cultura. Lo è per l'Italia, ma non soltanto. E basti leggere anche le recenti cronache e analisi su questo giornale: la visita di

    – di Armando Torno

1-10 di 77 risultati