Persone

Giuliano Pisapia

Giuliano Pisapia è nato a Milano il 20 maggio del 1949 ed è un uomo politico e un avvocato.

E' stato sindaco di Milano dal 1º giugno del 2011 al 20 giugno del 2016 e sindaco della Città metropolitana dal 1º gennaio 2015 al 20 giugno 2016.

Dopo aver battuto, come indipendente, Stefano Boeri alle primarie nel 2011 è diventato sindaco di Milano succedendo a Letizia Moratti.

Il primo successo importante nella sua carriera politica risale al 1996, quando è stato eletto come deputato nelle liste di Rifondazione Comunista.

Nel 2001 è di nuovo deputato e presidente del Comitato carceri.

Per la coalizione di centrosinistra, alla vigilia delle elezioni del 2006, ha coordinato il gruppo che ha preparato il programma per la giustizia.

Nel 2009 è stato chiamato a presiedere la Commissione ministeriale per la riforma del codice penale.

L’altra sua carriera, quella di avvocato, è cominciata a trent’anni.

Ha avuto occasione di seguire come parte civile il processo “Toghe sporche” (imputati Previti, i giudici Squillante e Metta) ed è stato l’avvocato della famiglia di Carlo Giuliani, morto negli scontri di piazza avvenuti durante il G8 di Genova, nel 2001.

Ha preso parte anche al processo per l’omicidio dell’attivista Dax, Davide Cesare, nel 2003.

Ha partecipato anche ad alcuni collegi internazionali di difesa, tra i quali quello per il leader curdo Ocalan.

Ha scritto diversi saggi, l’ultimo si intitola: "In attesa di giustizia, dialogo sulle riforme possibili" (2010).

Giuliano Pisapia è sposato dal 2011 con la giornalista e scrittrice italiana Cinzia Sasso.

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016

Ultime notizie su Giuliano Pisapia
    • News24

    La manovra è legge: ok del Senato alla fiducia con 144 sì

    Ok del Senato alla fiducia posta dal Governo sul decreto legge con la manovrina correttiva dei conti pubblici chiesta da Bruxelles. I sì sono stati 144, i no 104, un solo astenuti. I votanti sono stati 249, dunque quorum più basso e maggioranza richiesta per la fiducia scesa a quota 125. Il

    – di Andrea Gagliardi

    • News24

    Manovra, al Senato governo pone la fiducia: stamattina il voto

    Il governo ha chiesto il voto di fiducia sulla manovra. Ad avanzare la richiesta nell'Aula di palazzo Madama è stata Anna Finocchiaro, ministro per i Rapporti con il Parlamento. Le dichiarazioni di voto finali si svolgono questa mattina e la chiama dei senatori sul voto di fiducia avrà inizio

    • News24

    Il Pd aspetta i ballottaggi e studia la coalizione larga

    I primi dati sulle comunali 2017 fanno tirare un sospiro di sollievo a Matteo Renzi e al gruppo dirigente del Pd. Il principale avversario, il M5s, è infatti rimasto fuori dai ballottaggi delle grandi città, a partire da Genova, patria di Beppe Grillo e diventata terreno di una faida interna. Il

    – di Emilia Patta

    • News24

    Per Pd e Fi è l'ora di riaprire le coalizioni

    Oltre mille Comuni al voto, di cui 4 capoluoghi di Regione (Palermo, Genova, Catanzaro e L'Aquila) e 21 di Provincia. In tutto 9 milioni di italiani saranno chiamati oggi a scegliere il proprio sindaco e a rinnovare i consigli comunali. Un test meno importante di quello dello scorso anno, con città

    – Emilia Patta

    • News24

    Legge elettorale, dialogo chiuso. Il «rammarico» del Quirinale

    «Pieno sostegno al governo. Quando alla legge elettorale, per noi è finita. Non faremo altre trattative, e non faremo una legge contro il M5S anche se la colpa del fallimento è tutta loro. Gli italiani sapranno distingue tra chi viene meno agli impegni assunti con i propri elettori e con gli altri

    – di Emilia Patta

    • News24

    Chi vince e chi perde con il rebus proporzionale

    A differenza di quanto pensano in molti è relativamente semplice capire quale sarà l'esito delle prossime elezioni con il sistema elettorale in gestazione. L'unica incognita è rappresentata dalla soglia di sbarramento. Quanti partiti la supereranno? Sulla base dei dati di oggi solo quattro. Con

    – di Roberto D'Alimonte

1-10 di 1014 risultati