Le nostre Firme

Giuliano Amato

Giuliano Amato (Torino, 13 maggio 1938) è un politico, giurista e docente universitario. E’ stato presidente del Consiglio dei ministri dal 1992 al 1993 e dal 2000 al 2001 e ministro nei governi Goria, Prodi, D'Alema.

Dal 12 settembre 2013 è giudice della Corte costituzionale.

Altri incarichi e onoroficenze:
presidente dell'Istituto della Enciclopedia Italiana Treccani
presidente della Scuola superiore Sant'Anna di Pisa
presidente onorario e membro del comitato esecutivo dell'Aspen Institute
Cavaliere di gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica italiana

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

Ultime notizie su Giuliano Amato
    • News24

    Gelmini: «Cambierò le medie»

    Dopo il maestro unico alle elementari, novità in arrivo anche per la scuola media. L'annuncio è arrivato direttamente dal ministro dell'Istruzione, Università e

    – di Riccardo Ferrazza

    • News24

    Con i sottosegretari il Governo Conte sale a quota 64, uno in più di Renzi

    Con i 39 sottosegretari e 6 viceministrinominati ieri, il Governo Conte sale a quota 64 (escluso il premier stesso). La pattuglia, infatti, va ad aggiungersi ai 18 ministri e al sottosegretario alla presidenza Giancarlo Giorgetti, già scelti due settimane fa. Niente a che vedere con il record del

    – di Andrea Marini

    • News24

    Da Previti a Savona, tutte le volte che il Colle ha stoppato la nomina di un ministro

    Il «no» di Mattarella a Paolo Savona a ministro dell'Economia non è senza precedenti. Esistono infatti vari episodi nei quali il Quirinale ha rivendicato con forza le sue prerogative, "costringendo" al passo indietro premier incaricati su alcuni ministri. Dal caso Previti fino al più recente no a

    – di A.Gagliardi e A. Marini

    • News24

    Il capo dello Stato, il premier e sua maestà la Partitocrazia

    Non è un mistero che Sergio Mattarella avrebbe preferito al Quirinale un interlocutore politico. Perché solo una personalità con caratura politica avrebbe avuto più probabilità di far valere le prerogative che assegna al presidente del Consiglio la Costituzione. Ed è probabile che il curriculum

    – di Paolo Armaroli

    • News24

    I giorni senza governo: da domani la crisi più lunga (come Amato nel '92)

    Riuscirà il professore di diritto privato Giuseppe Conte, indicato dai "diarchi" Di Maio e Salvini e incaricato dal capo dello Stato di formare il governo giallo-verde, a giurare nelle mani del presidente della Repubblica con i suoi ministri riuniti nel salone delle feste al Quirinale entro domani?

    – di Riccardo Ferrazza

    • News24

    Dallo stallo post voto al nome di Conte premier, tutte le tappe della lunga crisi

    Sono passati 79 giorni dalle elezioni del 4 marzo. E il Paese non ha ancora un governo. Anche se con l'accordo raggiunto da Lega e M5s su programma e premier (il giurista Giuseppe Conte) l'obiettivo sembra vicino. Sta di fatto che questa crisi sta scalando la classifica delle trattative più lunghe

    – di Andrea Gagliardi

    • News24

    Consultazioni, attacco al record di Amato (83 giorni)

    Due giri di consultazioni guidati dal Quirinale, due mandati esplorativi (uno con supplemento temporale) affidati ai presidenti di Senato e Camera: la crisi che si è aperta con le elezioni del 4 marzo sta scalando la classifica delle trattative più lunghe per la formazione  di un governo dopo il

    – di Riccardo Ferrazza

    • News24

    Una «linea Gustav» per Palazzo Chigi

    C'è un'immaginaria "linea Gustav" che da tempo tiene lontani i politici meridionali da Palazzo Chigi. A varcarla fu l'ultima volta Ciriaco De Mita esattamente trenta anni fa, quando il 13 aprile 1988 giurò al Quirinale da presidente del Consiglio. Da allora mai nessuno nato idealmente al di là del

    – di Riccardo Ferrazza

    • News24

    Riforme «di carta» se le élite hanno la vista corta

    Le riforme in Italia vivono troppo spesso il breve spazio dell'annuncio, vivacchiano per un po' di tempo e poi vengono annegate in un mare di carta. La debolezza strutturale della politica italiana, in buona parte è qua, in questo senso di abbandono ad un riformismo "à la carte" per cercare

    – di Carlo Marroni

1-10 di 1044 risultati