Le nostre Firme

Giuliano Amato

Giuliano Amato (Torino, 13 maggio 1938) è un politico, giurista e docente universitario. E’ stato presidente del Consiglio dei ministri dal 1992 al 1993 e dal 2000 al 2001 e ministro nei governi Goria, Prodi, D'Alema.

Dal 12 settembre 2013 è giudice della Corte costituzionale.

Altri incarichi e onoroficenze:
presidente dell'Istituto della Enciclopedia Italiana Treccani
presidente della Scuola superiore Sant'Anna di Pisa
presidente onorario e membro del comitato esecutivo dell'Aspen Institute
Cavaliere di gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica italiana

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

Ultime notizie su Giuliano Amato
    • News24

    Gelmini: «Cambierò le medie»

    Dopo il maestro unico alle elementari, novità in arrivo anche per la scuola media. L'annuncio è arrivato direttamente dal ministro dell'Istruzione, Università e

    – di Riccardo Ferrazza

    • News24

    Governo Gentiloni il più povero del decennio

    Quando ieri a Villa Taverna Paolo Gentiloni ha stretto la mano a Donald Trump aveva di fronte a sé non solo l'uomo più potente al mondo ma anche il presidente degli Stati Uniti che ha messo insieme la squadra di governo più facoltosa nella storia degli Usa: il valore della ricchezza dei "ministri"

    – di Riccardo Ferrazza

    • News24

    Le scelte che hanno frenato il Sud

    Ricorrono venticinque anni da quando, dopo la firma del trattato di Maastricht del febbraio 1992, il governo presieduto da Giuliano Amato decise di sopprimere entro il dicembre 1995 il ministero del Mezzogiorno con l'annessa Agensud, per evitare così i rischi politici derivabili da un apposito

    – di Valerio Castronovo

    • News24

    Italia tartaruga: da 25 anni cresce meno della media Eurozona

    Sono 25 anni che l'Italia cresce meno della media dell'Eurozona. Secondo i dati del Fondo monetario internazionale, raccolti ed elaborati dal Sole 24 Ore, già nel lontano 1992, quando a Palazzo Chigi sedeva Giuliano Amato, il Bel Paese cresceva dello 0,8% mentre l'eurozona (che allora ancora non

    – di Vittorio Da Rold

    • News24

    «Grande Normale», dal sogno alla realtà

    Gli studenti conquisteranno i primi diplomi congiunti già nel prossimo anno accademico. Si metteranno insieme anche laboratori e apparecchiature, favorendo lo scambio di docenti e ricercatori. Mentre un cda unico con un presidente, rappresenterà questo connubio nel segno dell'eccellenza scientifica

    – di Marzio Bartoloni

    • News24

    La Consulta boccia la legge della Regione Puglia: «E' contro Tap»

    Dopo il Tar e il Consiglio di Stato, alla Regione Puglia per il gasdotto Tap arriva l'altolà anche della Corte Costituzionale. La Consulta ha infatti bocciato la legge regionale 7 del 2016, già impugnata dal Governo. Legge che prevedeva che i terreni interessati da espianto o spostamento di ulivi a

    – di Domenico Palmiotti

    • News24

    Il coraggio e la forza di pensare un'Europa che funziona e che serve

    Colpisce che nel suo ultimo libro - "Sdoppiamento. Una prospettiva nuova per l'Europa" (in uscita per Laterza) - Sergio Fabbrini scriva che un futuro di maggiore integrazione riguarda solo alcuni fra gli Stati europei ed è bene, per la salvaguardia dell'insieme, prenderne atto. I lettori de "Il

    – di Giuliano Amato

    • News24

    Non c'è una risposta convenzionale alla crisi dell'Europa

    Attenzione, avverte l'ex premier spagnolo José Maria Aznar: l'Europa rischia la disintegrazione, e la risposta alla crisi non può correre sui binari tradizionali, in sostanza tentando faticose mediazioni tra spinte nazionali divergenti. D'accordo - replica l'ex presidente del Consiglio e attuale

    – di Dino Pesole

1-10 di 1010 risultati