Persone

Giulia Bongiorno

Giulia Bongiorno è un avvocato e un politico italiano.

Si sono affidati a lei Giulio Andreotti, Francesco Totti, Vittorio Emanuele di Savoia e Gianfranco Fini. Ha inoltre difeso Raffaele Sollecito nel processo sull’omicidio di Meredith Kercher. Parlamentare, è Presidente della II Commissione Giustizia e Componente del Consiglio di Giurisdizione.

Giulia Bongiorno si è laureata nel 1989 in Giurisprudenza e nel 1992 è diventata procuratore. L’anno dopo ha fatto parte del collegio di difesa di Giulio Andreotti dalle accuse di associazione mafiosa e dal 1996 ha lavorato per Franco Coppi come assistente del difensore principale. Nel 2002 la Bongiorno ha aperto un suo studio penale difendendo Sergio Cragnotti e Piero Angela in un processo per diffamazione. Successivamente si è dedicata alla giustizia sportiva, occupandosi di Francesco Bettarini, per le accuse di scommesse illecite e di Francesco Totti, squalificato dall’Europeo 2004. Giulia Bongiorno ha difeso poi Vittorio Emanuele di Savoia nell’inchiesta legata al casinò di Campione e Clementina Forleo. Alle politiche del 2006 la Bongiorno è stata eletta deputato alla Camera nelle file di Alleanza Nazionale. Nel 2007 si è occupata della separazione di Gianfranco Fini e ha aderito al suo Generazione Italia. Confermata nel 2008 con il Popolo della libertà, è stata eletta Presidente della Commissione Giustizia. Nello stesso anno ha difeso Raffaele Sollecito, condannato in primo grado.

Alle elezioni del 4 marzo 2018 si presenta come capolista della Lega in diverse parti del Paese.

Giulia Bongiorno ha pubblicato: Niente altro che la verità. Come il processo Andreotti ha cambiato la mia vita. Con Michelle Hunziker ha fondato una onlus per la difesa di donne.

Ultimo aggiornamento 23 gennaio 2018

Ultime notizie su Giulia Bongiorno
    • News24

    Governo Lega-M5S, accordo sul premier: pronto Conte. Braccio di ferro sul Tesoro

    «Stamattina abbiamo chiuso l'accordo sul premier e sulla squadra di ministri e speriamo che nessuno metta veti su una scelta che rappresenta la volontà della maggioranza degli italiani». Ad annunciarlo è il leader della Lega Matteo Salvini dopo la conclusione del faccia a faccia di domenica a Roma

    – di Marzio Bartoloni

    • News24

    Governo M5S-Lega, resta il nodo del premier. Salvini contesta i moniti di Mattarella

    Ancora nessun «miracolo a Milano», se non la notizia della riabilitazione di Silvio Berlusconi. E ancora nessun nome condiviso sul tavolo per la casella della premiership. Ma la trattativa per il governo giallo-verde, che da ieri si è spostata al Pirellone, ha fatto registrare qualche progresso

    – di Manuela Perrone

    • News24

    Da Giorgetti a Bongiorno e Giovannini: il toto-premier di un governo M5S-Lega

    Il giorno dopo il passo indietro (o di lato) di Silvio Berlusconi, che di fatto ha dato il via libera alla Lega per far nascere un esecutivo politico con M5S, è quello in cui si potrebbero chiarire due aspetti sostanziali: il programma e la persona che dovrà guidare il nuovo governo. L'idea dei due

    – di A. Carli, V. Nuti e A. Tripodi

    • News24

    Presidenza del Senato, Salvini apre a Fi. M5S verso la Camera

    Dal vertice di oggi tra Silvio Berlusconi, Matteo Salvini e Giorgia Meloni uscirà il nome del candidato del centrodestra per la presidenza del Senato. Ieri il leader della Lega si è sentito con il Cavaliere ed entrambi hanno convenuto che la coalizione si presenterà unita venerdì quando si aprirà

    – di B.F. e M.Per.

    • News24

    Per le Camere l'ipotesi Salvini-Di Maio

    L'accordo sulle presidenze è dato per fatto. Alla Lega andrà il Senato e al M5s la Camera. Matteo Salvini è stato chiaro: «Disposti a confrontarci con tutti sul programma, non sulle presidenze perché il Parlamento deve cominciare a lavorare il più presto possibile». Sui nomi però la partita non è

    – di Barbara Fiammeri

    • News24

    Redditi 2017: Renzi batte Di Maio, quello di Grillo sale di sei volte

    Sui redditi 2017 Renzi supera Di Maio. L'ex segretario del Pd, che ha guidato i Dem usciti sconfitti dalle elezioni, ha dichiarato un reddito imponibile pari a 107.100 euro, in leggero aumento rispetto all'anno precedente (2016) quando il reddito dichiarato era pari a 103.283 euro.Luigi Di Maio,

    – di Redazione Roma

    • News24

    Salvini: «In pensione dopo 41 anni, pace fiscale pagando il 15%»

    Matteo Salvini è in volo verso Strasburgo, lontano da Macerata. Ma l'eco del raid razzista di quel Traini, candidato leghista in un piccolo comune marchigiano la primavera scorsa, è sempre molto forte. «Una Lega che simpatizza con l'estrema destra? Ma non scherziamo, uno squilibrato non può

    – di Barbara Fiammeri

    • News24

    Liste elettorali, scendono in campo anche i professionisti

    Avvocati, giornalisti, medici, accademici. A liste chiuse sono molti i nomi alle elezioni che arrivano alla politica da categorie professionali. E' la moda del "candidato esterno", abbracciata anche dal Movimento 5 Stelle.

    – di Riccardo Ferrazza

1-10 di 273 risultati