Persone

Giovanni XXIII

Giovanni XXIII è il nome che Angelo Roncalli scelse quando fu nominato Papa.

Roncalli fu pontefice dal 1958 al 1963, anno della sua morte. Fu un Papa sui generis, molto vicino alla gente, ricordato da molti come “il Papa buono”. Probabilmente eletto perché già di età avanzata nella speranza che fosse un pontefice di transizione, Roncalli sorprese tutti già dalla scelta del nome. Giovanni era infatti caduto in disuso da diversi secoli, in particolare dalla vicenda dell’antipapa Giovanni XXIII, risalente al XV secolo.

Dal punto di vista politico e confessionale fu un innovatore. Convocò il Concilio Vaticano II vincendo le resistenze di alcuni esponenti del Vaticano. Sebbene morì prima della sua conclusione, il Concilio Vaticano II portò un’ondata riformatrice nella Chiesa in sintonia con il sentire di Giovanni XXIII: un maggiore ecumenismo e una maggiore vicinanza alla gente. Giovanni XIII si contraddistinse infatti per essere un Papa molto vicino alla gente: il suo papato fu caratterizzato da frequenti viaggi, un minore formalismo e una comunicazione molto semplice ma efficace. Sono rimasti alla storia alcuni discorsi e similitudini, tra cui il cosiddetto discorso della Luna e il “date una carezza”. Anche per questo fu molto amato dalla gente, che lo chiamava affettuosamente il “Papa buono”. Giovanni XXIII fu anche aperto alle altre confessioni, sia cristiane sia non. In questo aiutò certamente la sua esperienza come delegato apostolico in Bulgaria, Grecia e Turchia che aveva fatto prima di diventare Papa.

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016

Ultime notizie su Giovanni XXIII
    • News24

    Quando a Roma nacque l'Europa: come eravamo quel 25 marzo 1957

    Fra l'altro, il patriarca di Venezia cardinale Angelo Giuseppe Roncalli (futuro papa Giovanni XXIII), inviò un messaggio di saluto per l'apertura del Congresso socialista, «che parve (regnando Pio XII) sorprendente e quasi spregiudicato».

    – di Piero Fornara

    • Agora

    In ricordo di Michael Novak

    Papa Giovanni Paolo II ha completato il lavoro intrapreso da Papa Giovanni XXIII e Papa Paolo VI.

    – Gianfranco Fabi

    • News24

    Papa: l'avidità del denaro è la radice di tutti i mali

    «Ci sono 50 anni di magistero della Chiesa, da Giovanni XXIII in poi, che affermano che un certo ordine del mondo può costituirsi soltanto su alcuni principi fondamentali - ha aggiunto il vescovo Dal Toso -.

    – di Carlo Marroni

    • News24

    Meningite, cinquantenne morto in ospedale di Vibo Valentia

    Un uomo di 50 anni è deceduto nell'ospedale di Vibo Valentia a causa di un'infezione da meningococco. Giuseppe Iannazzo, titolare di un ristorante a Lamezia Terme, era stato ricoverato due settimane fa nel reparto di rianimazione dell'ospedale cittadino e successivamente trasferito nell'unità di

    • News24

    Creare il futuro

    Giovanni XXIII, in apertura del Concilio Vaticano II e pur riferendosi alla Chiesa, ha permesso di recuperare la dimensione "laica", ma non per questo meno decisiva, del ruolo del profeta, presentandolo come colui che è capace di far fare «un balzo in avanti» alla storia, rispondendo «alle esigenze del nostro tempo» e accompagnandolo verso orizzonti inediti.

    • News24

    Da Renzi a Grillo, il voto dei big

    Il capo dello Stato ha votato al seggio 535 dell'Istituto comprensivo Giovanni XXIII-Piazzi, a poca distanza dalla centrale via Libertà dove si trova la residenza di Mattarella.

    • News24

    Quel dialogo privilegiato con il Vaticano

    Proprio gli esiti degli incontri fra il Comandante e i pontefici giunti a Cuba hanno segnato le tappe di questo itinerario che nemmeno ai tempi della Rivoluzione castrista ha visto scomuniche - come quella attribuita falsamente a Giovanni XXIII - o la chiusura di canali di comunicazione.

    – Marco Roncalli

    • News24

    Un Servita con tre vite

    ...il paese di papa Giovanni XXIII) e che lo leggevano con passione.

    – di Gianfranco Ravasi

    • News24

    Papa Francesco visita a sorpresa un gruppo di ex sacerdoti (e le loro famiglie)

    E' stata l'ultima visita a sorpresa dei "venerdì della Misericordia", uno degli appuntamenti fisso, o quasi, dell'anno giubilare, che si chiuderà il 20 novembre prossimo. Oggi Papa Francesco ha lasciato Casa Santa Marta per recarsi a Ponte di Nona, quartiere all'estrema periferia di Roma est. In un

    – di Carlo Marroni

    • News24

    #Guerra

    Franklin era convinto che «non ci sono mai state una buona guerra o una cattiva pace» e papa Giovanni XXIII osservava che «le madri e i padri detestano la guerra», capace com'è di sconvolgere l'ordine naturale della vita e della morte.

    – Gianfranco Ravasi

1-10 di 241 risultati