Ultime notizie:

Giovanni Vecchi

    • Info Data

    Reddito e disuguaglianza italiana negli ultimi 150 anni. Cresce quella generazionale

    A parlare di poveri o ricchi, di uguali e disuguali, guardando solo all'oggi si rischia di vedere solo l'albero ma mancare la foresta. Anche se ne abbiamo avuto uno sotto gli occhi - la crisi economica - è raro che persino i grandi cambiamenti abbiano un grosso impatto da un anno all'altro. Eppure la nostra vita quotidiana è completamente diversa anche solo rispetto a qualche generazione fa. Quanto sono cambiate allora le cose, esattamente? Fare paragoni fra periodi tanto diversi non è sempli...

    – Davide Mancino

    • Info Data

    Ricchezza: la nuova questione Meridionale. Peggiora il divario con il Nord

    Lo stato dell'unione italiana, a intendere somiglianze e differenze fra parti del paese, difficilmente potrebbe essere più frammentato. Per trovare un indicatore che non presenti variazioni estreme passando da Milano a Palermo bisogna scavare parecchio. Né è un problema recente, e anzi sulla questione meridionale s'interrogava già Gramsci ormai parecchi decenni fa. Per capire a che punto siamo oggi si potrebbero prendere tante misure, ma una pure rozza come il semplice Pil ha almeno il pregio...

    – Davide Mancino

    • Info Data

    Reddito e ricchezza: peggiora il divario tra il Nord e il Sud

    Lo stato dell'unione italiana, a intendere somiglianze e differenze fra parti del paese, difficilmente potrebbe essere più frammentato. Per trovare un indicatore che non presenti variazioni estreme passando da Milano a Palermo bisogna scavare parecchio. Né è un problema recente, e anzi sulla questione meridionale s'interrogava già Gramsci ormai parecchi decenni fa. Per capire a che punto siamo oggi si potrebbero prendere tante misure, ma una pure rozza come il semplice Pil ha almeno il pregio...

    – Davide Mancino

    • Info Data

    La nuova questione Meridionale: peggiora il divario con il Nord

    Lo stato dell'unione italiana, a intendere somiglianze e differenze fra parti del paese, difficilmente potrebbe essere più frammentato. Per trovare un indicatore che non presenti variazioni estreme passando da Milano a Palermo bisogna scavare parecchio. Né è un problema recente, e anzi sulla questione meridionale s'interrogava già Gramsci ormai parecchi decenni fa. Per capire a che punto siamo oggi si potrebbero prendere tante misure, ma una pure rozza come il semplice Pil ha almeno il pregio...

    – Davide Mancino

    • Info Data

    Reddito e disuguaglianza italiana negli ultimi 150 anni. Cresce quella generazionale

    A parlare di poveri o ricchi, di uguali e disuguali, guardando solo all'oggi si rischia di vedere solo l'albero ma mancare la foresta. Anche se ne abbiamo avuto uno sotto gli occhi - la crisi economica - è raro che persino i grandi cambiamenti abbiano un grosso impatto da un anno all'altro. Eppure la nostra vita quotidiana è completamente diversa anche solo rispetto a qualche generazione fa. Quanto sono cambiate allora le cose, esattamente? Fare paragoni fra periodi tanto diversi non è sempli...

    – Davide Mancino

    • News24

    Nei big data dell'Inps i segreti per non andare in pensione troppo tardi

    Un maxi-progetto di ricerca negli archivi storici dell'Inps per trovare le orgini degli squilibri economici e sociali che 156 anni di storia unitaria non sono riusciti a cancellare. E' questo l'obiettivo annunciato da un gruppo di economisti, guidato da Giovanni Vecchi di Roma Tor Vergata, in

    – di Davide Colombo

    • News24

    Il diario degli italiani negli archivi Inps

    La bella notizia dell'aumento della speranza di vita degli italiani, più che raddoppiata nell'ultimo secolo - 84,9 anni per le donne e 80,6 per gli uomini secondo Istat - è finita con il diventare, in questi mesi, uno dei temi più divisivi del confronto politico. Perché, se è vero che vivendo più a

    – Davide Colombo

    • News24

    Nuove disuguaglianze

    «Studiare la disuguaglianza globale non significa altro che studiare la storia economica del mondo» (p.12). E' un'affermazione forse eccessiva - ci sono vicende storiche, anche economiche, con cause ed effetti non riconducibili alla disuguaglianza - ma indubbiamente la distribuzione delle dotazioni

    – di Gianni Toniolo

    • News24

    La «moneta unica» lira aiutò davvero a unificare l'Italia?

    Addio fiorino austriaco del Lombardo-Veneto, lira toscana e scudo lucchese, bye bye scudo romano e carlino dello Stato pontificio, ma anche ducato napoletano e onza siciliana del Regno delle Due Sicilie. Subito dopo l'unificazione del Paese la nuova classe dirigente impose al resto d'Italia la

    – di Enrico Marro

1-10 di 16 risultati