Persone

Giorgio Orsoni

Giorgio Orsoni è nato il 29 agosto del 1946 a Venezia ed è un avvocato e politico italiano.

Dall'8 aprile del 2010 al 23 giugno del 2014 è stato sindaco di Venezia.

Dopo essersi laureato in legge ed aver svolto fin dal 1972 la professione di avvocato, Giorgio Orsoni è diventato professore ordinario di Diritto Amministrativo all’Università Ca’ Foscari di Venezia.

Orsoni ha occupato diversi ruoli importanti a livello istituzionale:

— dal 1996 al 1998 è stato consigliere giuridico del ministro dei Lavori Pubblici;

— dal 1997 al 2003 è stato presidente della Save (società di Ingegneria dell’aeroporto Marco Polo di Venezia);

— dal 2000 al 2003 è stato consigliere d’amministrazione della Biennale di Venezia;

— dal 2000 al 2005 è stato assessore al Patrimonio ed ai Rapporti Istituzionali nella giunta del sindaco di Venezia Paolo Costa.

E' stato Direttore scientifico del master in “Diritto dell'Ambiente” dell’Università Ca’ Foscari di Venezia.

Orsoni è diventato sindaco nel 2010, battendo al primo turno il candidato e ministro per la Pubblica Amministrazione Renato Brunetta e succedendo al primo cittadino di centro sinistra Massimo Cacciari.

E' stato insignito delle seguenti onorificienze:

— Commendatore dell'Ordine al merito della Repubblica italiana (2 giugno 1995);

— Grande Ufficiale dell'Ordine al merito della Repubblica italiana (31 agosto 2010);

— Cavaliere della Legion d'onore (22 aprile 2013).

Il 4 giugno del 2014 è stato arrestato in relazione agli scandali delle tangenti sul MOSE, lo scorso 22 ottobre si è tenuta la prima udienza del relativo processo.

Giorgio Orsani è sposato ed è padre di tre figli.

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016

Ultime notizie su Giorgio Orsoni
    • News24

    Se il corruttore svela gli ingranaggi della corruzione

    La corruzione è «un male gravissimo della nostra società che inquina le fondamenta del vivere civile» e che va «combattuto senza equivoci o timidezze» attraverso «una grande alleanza tra tutti gli strati della società, dalla scuola al mondo economico, dai corpi intermedi alle istituzioni locali».

    – di Stefano Natoli

    • News24

    Venezia, ancora impasse sulle crociere

    Per pasticci di forma e per poca voglia di decidere, ancora per anni le grandi navi continueranno a passare per Venezia, ancora per anni saranno pubblicate fotografie truccate per far apparire ancora più gigantesche le navi da crociera già gigantesche, ancora per anni ci saranno interventi

    – di Jacopo Giliberto

    • News24

    Grandi navi a Venezia: c'è il progetto alternativo

    Arriva il progetto di Venezia per non far passare più le grandi navi da crociera attraverso il cuore della città storica, cioè attraverso il bacino San Marco su cui si affacciano il palazzo ducale e gli altri monumenti più preziosi. Tratteggiato più volte, annunciato in forma di bozza, il progetto

    – Jacopo Giliberto

    • Agora

    venezia. il voto, il pd, i cannoni di sant'antonio.

    il ballottaggio di domenica a venezia ha diviso il centro storico (la venezia di rialto e san marco) dalla terraferma e dalle isole. riassunto. dopo aver passato con un risultato più che lusinghiero il primo turno, il candidato felice casson - il magistrato del sestiere di cannaregio reso celebre dal processo contro l'inquinamento della mortedison di marghera (sisì, era chiamata proprio così, mortedison) e oggi parlamentare del pd - ha perso il secondo turno contro l'imprenditore della terrafer...

    – Jacopo Giliberto

    • News24

    Ballottaggi, il centrodestra vince in 5 capoluoghi. Pd perde Venezia e Arezzo

    Contrariamente al solito, i ballottaggi premiano il centrodestra. Con un'affluenza molto bassa al 47,11%, il centrodestra vince al ballottaggio in 5 comuni capoluogo contro i 4 del centrosinistra. Nelle precedenti elezioni il centrosinistra vinse 7-4. Manca ancora il risultato del comune di Enna,

1-10 di 92 risultati