Le nostre Firme

Giorgio Barba Navaretti

Giorgio Barba Navaretti è Professore Ordinario di Economia politica all'Università degli Studi di Milano, direttore scientifico del Centro Studi Luca d'Agliano e Distinguished Visiting Faculty a SciencesPo di Parigi.

La sua attività di ricerca è su temi di economia internazionale sia reale che delle banche e dei mercati finanziari. Ha contribuito soprattutto alla letteratura sulle imprese multinazionali e sulla competitività di impresa. I lavori di Giorgio Barba Navaretti sono pubblicati sulle principali riviste accademiche internazionali. Tra l'altro è autore con Anthony Venables del libro “Multinational firms in the World Economy” pubblicato da Princeton University Press.

E' coordinatore di diversi progetti di ricerca internazionali finanziati dalla Commissione europea e altri organismi internazionali.

E’ anche membro del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Unicredit and Universities e della Fondazione Pesenti ed è Vice presidente della Fondazione Collegio Carlo Alberto. E' inoltre Consigliere di Amministrazione indipendente di AON Italia, di Banca Sistema e di Ricerca e Studi (Gruppo Mediobanca).

In passato è stato visiting professor in diversi atenei internazionali e consulente dei principali organismi internazionali come la Banca Mondiale, l'Ocse e la Commissione europea. E' stato anche Academic Advisor del research network su competitività della Banca Centrale Europea, ha coordinato il Forum sulla regolamentazione delle banche multinazionali di Unicredit ed è stato membro del Comitato Scientifico di Confindustria e del Comitato Scientifico Internazionale della Fondazione Enel.

E' editorialista per il Sole 24 Ore e chief editor della rivista European Economy. Banks Regulation and the Real Sector.

Si è laureato in Economia aziendale presso l'Università Luigi Bocconi di Milano ed ha conseguito un dottorato in Economia presso l'Università di Oxford.

Ultimo aggiornamento 12 gennaio 2018

Ultime notizie su Giorgio Barba Navaretti
    • News24

    Il paradosso dell'oro

    L'oro ha valore perché è assoluta materialità e assoluta immaterialità al tempo stesso. Un bel paradosso. Che l'oro valga perché è materia nobile è cosa ben nota. Settantanovesimo elemento della tavola periodica degli elementi di Mendeleev, estratto con fatiche immani dalle viscere della terra, è

    – di Giorgio Barba Navaretti

    • News24

    L'inflazione «buona» e le chance dell'Italia

    La crescita mondiale si sta consolidando, per ora in assenza di un ingrediente, invece sempre presente nelle precedenti fasi espansive: l'inflazione. E' un'assenza che turba i sonni delle banche centrali, che non riescono ad avvicinarsi agli obiettivi tradizionali di crescita dei prezzi (circa 2%

    – di Giorgio Barba Navaretti

    • News24

    Razionalità, arricchimento e realtà

    La teoria economica serve a capire eventi complessi. Usa semplificazioni che possano fornire un quadro interpretativo sensato e coerente per lo specifico aspetto analizzato. Aspetti diversi richiedono ipotesi diverse. Non ha quindi senso criticare un modello teorico perché irrealistico, in quanto

    – di Giorgio Barba Navaretti e Gianmarco Ottaviano

    • News24

    Dazi antidumping, una difesa più «mirata»

    L'impossibilità di stabilire cosa sia davvero un'economia di mercato ha indotto l'Unione Europea a varare una nuova normativa per il calcolo di dazi antidumping fondata su un'identificazione accurata, caso per caso, delle distorsioni che possono dare origine alla concorrenza sleale degli

    – di Giorgio Barba Navaretti

    • News24

    Produttività antidoto al super-euro

    L'euro forte è il risultato della ripresa economica, di un solido surplus commerciale e di una relativa stabilità politica. Il segnale che il vecchio continente ha finalmente preso il largo dalla tempesta della crisi e dalle acque stagnanti di bassa crescita degli ultimi anni. La Banca centrale

    – di Giorgio Barba Navaretti

    • News24

    L'allarme dell'Europa e la reciprocità che manca

    Il documento condiviso dei ministri dell'Industria italiano, francese e tedesco richiede alla Commissione europea margini di manovra per adottare un "golden power", eventuali misure restrittive nei confronti di investimenti da Paesi con economie non di mercato. Per quale motivo gli investitori di

    – di Giorgio Barba Navaretti

    • News24

    Ritrovare l'eguaglianza

    La crescita inclusiva è oggi la parola d'ordine di qualunque politico occidentale avveduto. Un politico a cui è ben chiaro che i tre pilastri del progresso, forse dall'epoca Reagan-Thatcher, certamente dalla caduta del muro di Berlino, mercato, globalizzazione, tecnologia, hanno creato molta

    – di Giorgio Barba Navaretti

    • News24

    Quella doppia trappola per Pechino

    Che la Cina associ il rischio sistemico delle sue banche ai crediti concessi alle proprie grandi compagnie internazionali, è un po' come puntare alla luna per arrivare al sole.

    – di Giorgio Barba Navaretti

    • News24

    Incentivi al bene comune

    Economia del bene comune, l'ultima fatica del premio Nobel francese Jean Tirole, è un libro di divulgazione e riconciliazione. Un libro che prova a spiegare con lucida e intelligente pacatezza le ragioni degli economisti e della scienza economica nella costruzione del benessere collettivo.

    – di Giorgio Barba Navaretti

1-10 di 230 risultati