Le nostre Firme

Giorgio Barba Navaretti

Giorgio Barba Navaretti è professore ordinario di Economia Politica all'Università degli Studi di Milano e direttore scientifico del Centro Studi Luca d’Agliano.

E’ laureato in Economia all'Università Bocconi ed ha conseguito un PhD in Economia all'Università di Oxford.

E' o è stato consulente per la Banca Mondiale, l'Ocse, le Nazioni Unite, la Commissione Europea e il Ministero degli Affari Esteri. E’ specializzato in economia internazionale e dello sviluppo. Le sue attività di ricerca si concentrano su temi quali l’economia delle multinazionali, il rapporto tra commercio internazionale, investimenti esteri e diffusione della tecnologia, la politica economica internazionale e l’analisi dei processi di internazionalizzazione delle imprese.

Le sue pubblicazioni includono numerosi articoli in riviste accademiche internazionali e alcuni libri pubblicati dai principali editori accademici internazionali tra cui Multinational Firms in the World Economy con Anthony J. Venables (Princeton University Press, 2004; Le multinazionali nell'economia mondiale, Il Mulino, 2006). Collabora regolarmente con il Sole 24 Ore.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

Ultime notizie su Giorgio Barba Navaretti
    • News24

    Dazi antidumping, una difesa più «mirata»

    L'impossibilità di stabilire cosa sia davvero un'economia di mercato ha indotto l'Unione Europea a varare una nuova normativa per il calcolo di dazi antidumping fondata su un'identificazione accurata, caso per caso, delle distorsioni che possono dare origine alla concorrenza sleale degli

    – di Giorgio Barba Navaretti

    • News24

    Produttività antidoto al super-euro

    L'euro forte è il risultato della ripresa economica, di un solido surplus commerciale e di una relativa stabilità politica. Il segnale che il vecchio continente ha finalmente preso il largo dalla tempesta della crisi e dalle acque stagnanti di bassa crescita degli ultimi anni. La Banca centrale

    – di Giorgio Barba Navaretti

    • News24

    L'allarme dell'Europa e la reciprocità che manca

    Il documento condiviso dei ministri dell'Industria italiano, francese e tedesco richiede alla Commissione europea margini di manovra per adottare un "golden power", eventuali misure restrittive nei confronti di investimenti da Paesi con economie non di mercato. Per quale motivo gli investitori di

    – di Giorgio Barba Navaretti

    • News24

    Ritrovare l'eguaglianza

    La crescita inclusiva è oggi la parola d'ordine di qualunque politico occidentale avveduto. Un politico a cui è ben chiaro che i tre pilastri del progresso, forse dall'epoca Reagan-Thatcher, certamente dalla caduta del muro di Berlino, mercato, globalizzazione, tecnologia, hanno creato molta

    – di Giorgio Barba Navaretti

    • News24

    Quella doppia trappola per Pechino

    Che la Cina associ il rischio sistemico delle sue banche ai crediti concessi alle proprie grandi compagnie internazionali, è un po' come puntare alla luna per arrivare al sole.

    – di Giorgio Barba Navaretti

    • News24

    Incentivi al bene comune

    Economia del bene comune, l'ultima fatica del premio Nobel francese Jean Tirole, è un libro di divulgazione e riconciliazione. Un libro che prova a spiegare con lucida e intelligente pacatezza le ragioni degli economisti e della scienza economica nella costruzione del benessere collettivo.

    – di Giorgio Barba Navaretti

    • News24

    Cosa conviene davvero agli Usa

    L'attacco di Trump al surplus commerciale tedesco è mal posto, strumentale e probabilmente incoerente. Mal posto perché parte dal presupposto che il saldo della bilancia commerciale di un Paese in deficit come gli Stati Uniti rifletta solo e unicamente una condizione di ingiustizia, invece che una

    – di Giorgio Barba Navaretti

    • News24

    «Whatever it takes» in salsa francese

    La vera rivoluzione di Macron è aver vinto le elezioni con un programma elettorale fondato sull'Europa. E' il "whatever it takes" politico. La resistenza e il futuro dell'euro difeso questa volta dalla maggioranza degli elettori francesi, così come lo fu nel 2012 dal bazooka monetario della Bce.

    – di Giorgio Barba Navaretti

    • News24

    Il coinvolgimento delle imprese aiuta e accelera l'inclusione sociale

    La trasformazione in legge del decreto migranti chiarisce e soprattutto accelera le procedure per il diritto di asilo. Recepisce una serie di principi fondamentali nella gestione dei migranti. Il primo è che la situazione di disagio dei rifugiati e la possibilità del loro ingresso sul mercato del

    – Giorgio Barba Navaretti

    • News24

    L'irresistibile (e falso) storytelling protezionista

    Nel primo dibattito presidenziale francese la candidata del Front National Marine Le Pen, a sorpresa, ha proiettato un grafico dove fa vedere che la produzione industriale dell'Europa del sud, Francia inclusa, è caduta dopo l'introduzione dell'euro. E' un grafico semplice ed evocativo. Avrà convinto

    – di Giorgio Barba Navaretti

1-10 di 226 risultati