Le nostre Firme

Giorgio Barba Navaretti

Giorgio Barba Navaretti è professore ordinario di Economia Politica all'Università degli Studi di Milano e direttore scientifico del Centro Studi Luca d’Agliano.

E’ laureato in Economia all'Università Bocconi ed ha conseguito un PhD in Economia all'Università di Oxford.

E' o è stato consulente per la Banca Mondiale, l'Ocse, le Nazioni Unite, la Commissione Europea e il Ministero degli Affari Esteri. E’ specializzato in economia internazionale e dello sviluppo. Le sue attività di ricerca si concentrano su temi quali l’economia delle multinazionali, il rapporto tra commercio internazionale, investimenti esteri e diffusione della tecnologia, la politica economica internazionale e l’analisi dei processi di internazionalizzazione delle imprese.

Le sue pubblicazioni includono numerosi articoli in riviste accademiche internazionali e alcuni libri pubblicati dai principali editori accademici internazionali tra cui Multinational Firms in the World Economy con Anthony J. Venables (Princeton University Press, 2004; Le multinazionali nell'economia mondiale, Il Mulino, 2006). Collabora regolarmente con il Sole 24 Ore.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

Ultime notizie su Giorgio Barba Navaretti
    • News24

    Ritrovare l'eguaglianza

    La crescita inclusiva è oggi la parola d'ordine di qualunque politico occidentale avveduto. Un politico a cui è ben chiaro che i tre pilastri del progresso, forse dall'epoca Reagan-Thatcher, certamente dalla caduta del muro di Berlino, mercato, globalizzazione, tecnologia, hanno creato molta

    – di Giorgio Barba Navaretti

    • News24

    Quella doppia trappola per Pechino

    Che la Cina associ il rischio sistemico delle sue banche ai crediti concessi alle proprie grandi compagnie internazionali, è un po' come puntare alla luna per arrivare al sole.

    – di Giorgio Barba Navaretti

    • News24

    Incentivi al bene comune

    Economia del bene comune, l'ultima fatica del premio Nobel francese Jean Tirole, è un libro di divulgazione e riconciliazione. Un libro che prova a spiegare con lucida e intelligente pacatezza le ragioni degli economisti e della scienza economica nella costruzione del benessere collettivo.

    – di Giorgio Barba Navaretti

    • News24

    Cosa conviene davvero agli Usa

    L'attacco di Trump al surplus commerciale tedesco è mal posto, strumentale e probabilmente incoerente. Mal posto perché parte dal presupposto che il saldo della bilancia commerciale di un Paese in deficit come gli Stati Uniti rifletta solo e unicamente una condizione di ingiustizia, invece che una

    – di Giorgio Barba Navaretti

    • News24

    «Whatever it takes» in salsa francese

    La vera rivoluzione di Macron è aver vinto le elezioni con un programma elettorale fondato sull'Europa. E' il "whatever it takes" politico. La resistenza e il futuro dell'euro difeso questa volta dalla maggioranza degli elettori francesi, così come lo fu nel 2012 dal bazooka monetario della Bce.

    – di Giorgio Barba Navaretti

    • News24

    Il coinvolgimento delle imprese aiuta e accelera l'inclusione sociale

    La trasformazione in legge del decreto migranti chiarisce e soprattutto accelera le procedure per il diritto di asilo. Recepisce una serie di principi fondamentali nella gestione dei migranti. Il primo è che la situazione di disagio dei rifugiati e la possibilità del loro ingresso sul mercato del

    – Giorgio Barba Navaretti

    • News24

    L'irresistibile (e falso) storytelling protezionista

    Nel primo dibattito presidenziale francese la candidata del Front National Marine Le Pen, a sorpresa, ha proiettato un grafico dove fa vedere che la produzione industriale dell'Europa del sud, Francia inclusa, è caduta dopo l'introduzione dell'euro. E' un grafico semplice ed evocativo. Avrà convinto

    – di Giorgio Barba Navaretti

    • News24

    Due opposte idee di Europa

    Un buon modo per celebrare i sessant'anni dei Trattati di Roma è comprendere come si sia arrivati all'Unione Europea di oggi. Perché il passaggio attraverso una crisi economica drammatica ed eventi geopolitici gravissimi l'abbiano scossa nelle fondamenta e trasformata in un'istituzione in cerca di

    – di Giorgio Barba Navaretti

    • News24

    Dazi e costi, le difese del mercato sono ancora in piedi

    I l pugno di ferro di Trump a difesa delle frontiere americane potrebbe abbattersi sulle esportazioni di alcuni tra i prodotti orgoglio degli europei e preferiti dagli americani: i tartufi, il Roquefort, il prosciutto, i pomodori e diversi altri. Un'ottima e facile occasione a basso costo per il

    – di Giorgio Barba Navaretti

    • News24

    Se i dazi diventano un boomerang per i consumatori americani

    Neo-protezionismo atto primo: uscita dall'accordo Tpp. Neo-protezionismo atto secondo: convocazione dei Ceo delle maggiori compagnie americane, create posti di lavoro in America o vi massacro di tasse e dazi. Un bell'uno-due che dà il via alla strategia di Trump sui mercati globali. Una strategia

    – Giorgio Barba Navaretti

1-10 di 223 risultati