Persone

Giorgio Armani

Giorgio Armani nato a Piacenza l’11 luglio del 1934 è uno stilista e imprenditore italiano. Considerato una delle punte di diamante del made in Italy, ha avuto l’indiscusso merito di portare , in tutto il mondo, un modello vincente ed elegante di creatività.Abbandonati gli studi in Medicina, nei primi anni ’60 viene assunto come merchandiser a La Rinascente di Milano, allora, vera e propria fucina di talenti creativi.Nel 1965 viene assunto da Nino Cerruti per dare un nuovo volto al marchio Hitman del Lanificio Francesco Cerruti e disegna così la sua prima linea. Dopo sette anni, su incoraggiamento dell’amico e futuro socio Sergio Galeotti, lascia Cerutti per diventare un disegnatore di moda e consulente free lance. Nel 1975 nasce la Giorgio Armani s.p.a con la primissima linea uomo-donna prèt a porter. A distanza di un anno, la collezione che lo consacra come nuovo talento della moda, è presentata nella prestigiosa Sala Bianca di Firenze ed è l’inizio di uno stile nuovo. La rigidità e le linee squadrate e severe delle giacche da uomo, cedono il passo ad una versione informale, morbida, priva di supporti interni, con i bottoni spostati e senza spalline. Forme libere e lontane dai vecchi canoni ma sempre controllate per eleganza e buon gusto. E per la donna scarpe con il tacco basso e addirittura sportive, vengono accostate agli abiti da sera. La sua notorietà si diffonde in Europa e, grazie a un contratto con il Gruppo Finanziario Tessile, il Gruppo comincia la sua espansione nelle principali capitali europee. Alla fine degli anni 60 la maison è una delle più importanti aziende di moda del globo con le seguenti linee: Le Collezioni, Armani junior, Accessori, Underwear e Swinwear. Nel 1982, la consacrazione definitiva, gli viene attribuita dal Time (Giorgio’s Gorgeous Style). Fra gli stilisti, solo Christian Dior, quarant’anni prima, aveva ottenuto tale onore. E’solo l’inizio di molti successi: nell’83 il Council of Fashion Designers of America lo elegge “stilista internazionale dell’anno”, nominato Commendatore della Repubblica nel 1985, Grande Ufficiale nel 1986 e Gran Cavaliere nel 1987. Premiato dall’associazione animalista Peta nel 1990, nel 91 il Royal College of Art di Londra, gli conferisce la laurea honoris causa e nel 1998 Il Sole 24 Ore gli tributa il Premio Risultati, il riconoscimento assegnato alle imprese italiane che creano valore e rappresentano formule imprenditoriali di successo. Gli anni 80 vedono il gruppo impegnato su diversi fronti: dalla produzione di profumi affidata alla L’Oreal, all’espansione del gruppo in Asia e, nello stesso periodo, alla nascita delle linee Armani jeans e Emporio Armani. Nel 2000 sigla un accordo con il Gruppo Zegna per produrre e distribuire le linee Armani Collezioni in joint venture. Nel 2002 nasce la partnership con Luxottica e, a seguire, le linee Giorgio Armani Cosmetics e Armani Casa.Nella classifica stilata dalla rivista americana Forbes il patrimonio di Giorgio Armani ammonta a circa 7 miliardi di dollari (dati 2017).

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016

Ultime notizie su Giorgio Armani
    • News24

    Ultra leggero e hi-tech, ecco il fondotinta perfetto

    «Le donne amano il fondotinta, anche le giovanissime», afferma Donatella Ferrari, make up artist Giorgio Armani Beauty Italia. ... Per chi cerca la leggerezza, ma al tempo stesso vuole uniformare l'incarnato, la risposta è Maestro Fusion Makeup di Giorgio Armani Beauty, formulato con oli secchi, non unge e oltre a nascondere le imperfezioni regala al viso un effetto luminoso.

    – di Monica Melotti

    • News24

    Da Torino a Ragusa, ecco dove comperare il panettone del 2017

    Giorgio Armani dedica il suo panettone alla città che lo ha accolto e portato all'apice del successo, il panettone con lo zafferano è una elegante limited edition da prenotare online o nel concept di Milano, nel quadrilatero della moda.

    – di Camilla Rocca

    • News24

    Roland Berger e il ricordo dell'Italia del boom: «Io, Pasolini e le fabbriche»

    Quell'Italia, nel 1984, disponeva di alcune leadership internazionali: la Uno che, ogni mese, permetteva alla Fiat di contendere il primato di prima casa automobilistica europea alla Volkswagen, l'M24 della Olivetti che era il personal computer più venduto al mondo e gli stilisti - Giorgio Armani e Gianni Versace - che aprivano i loro negozi sulla Quinta Strada di New York e su Ocean Drive a Los Angeles.

    – di Paolo Bricco

    • News24

    Alberta Ferretti disegnerà le nuove divise Alitalia

    La firma di Alberta Ferretti sostituirà dunque quella di Ettore Bilotta, che era stato scelto nel maggio dello scorso anno, e arricchisce la lunga lista di designer italiani che hanno collaborato con Alitalia, a partire dalle Sorelle Fontana, che realizzarono le prime divise "griffate" nel 1950, fino a Mila Schon (1969), Renato Balestra (1986) e Giorgio Armani (1991).

    • News24

    Armani celebra i primi vent'anni degli orologi

    Vent'anni di orologi Emporio Armani: l'importante anniversario della collezione watches disegnata da Giorgio Armani per il brand della maison ricorre proprio nel 2017.

    – di Marta Casadei

    • News24

    Da Hollywood viso luminoso con il «Glow factor»

    Maestro Glow bi-phase di Giorgio Armani Beauty, un fondotinta dalla texture fluida priva d'acqua, ma con un'elevata concentrazione di olii nutrienti, leggerissimi sulla pelle.

    – di Monica Melotti

    • News24

    Nuovo sito web per il Gruppo Armani

    Dall'homepage è possibile accedere con un click alle due macro aree Giorgio Armani ed Emporio Armani - in quest'ultima sono confluiti i marchi Armani Collezioni e Armani Jeans - e passare alle singole boutique virtuali. ... Armani.com è powered by Yoox-Net-A-Porter Group, in qualità di partner e-commerce globale per Giorgio Armani, ed è ottimizzato per iPhone, iPad e Android.

    • News24

    Ricerca Blogmeter: sui social "made in Italy" significa soprattutto "moda"

    La moda e Giorgio Armani sono i primi ambasciatori del made in Italy all'estero. ... Infine, alla domanda "Quali personaggi ti vengono in mente se pensi al Made in Italy", il più citato è stato Giorgio Armani, seguito da Sophia Loren e da Versace.

    – di Redazione Moda24

1-10 di 799 risultati