Persone

Giorgio Armani

Giorgio Armani nato a Piacenza l’11 luglio del 1934 è uno stilista e imprenditore italiano. Considerato una delle punte di diamante del made in Italy, ha avuto l’indiscusso merito di portare , in tutto il mondo, un modello vincente ed elegante di creatività.Abbandonati gli studi in Medicina, nei primi anni ’60 viene assunto come merchandiser a La Rinascente di Milano, allora, vera e propria fucina di talenti creativi.Nel 1965 viene assunto da Nino Cerruti per dare un nuovo volto al marchio Hitman del Lanificio Francesco Cerruti e disegna così la sua prima linea. Dopo sette anni, su incoraggiamento dell’amico e futuro socio Sergio Galeotti, lascia Cerutti per diventare un disegnatore di moda e consulente free lance. Nel 1975 nasce la Giorgio Armani s.p.a con la primissima linea uomo-donna prèt a porter. A distanza di un anno, la collezione che lo consacra come nuovo talento della moda, è presentata nella prestigiosa Sala Bianca di Firenze ed è l’inizio di uno stile nuovo. La rigidità e le linee squadrate e severe delle giacche da uomo, cedono il passo ad una versione informale, morbida, priva di supporti interni, con i bottoni spostati e senza spalline. Forme libere e lontane dai vecchi canoni ma sempre controllate per eleganza e buon gusto. E per la donna scarpe con il tacco basso e addirittura sportive, vengono accostate agli abiti da sera. La sua notorietà si diffonde in Europa e, grazie a un contratto con il Gruppo Finanziario Tessile, il Gruppo comincia la sua espansione nelle principali capitali europee. Alla fine degli anni 60 la maison è una delle più importanti aziende di moda del globo con le seguenti linee: Le Collezioni, Armani junior, Accessori, Underwear e Swinwear. Nel 1982, la consacrazione definitiva, gli viene attribuita dal Time (Giorgio’s Gorgeous Style). Fra gli stilisti, solo Christian Dior, quarant’anni prima, aveva ottenuto tale onore. E’solo l’inizio di molti successi: nell’83 il Council of Fashion Designers of America lo elegge “stilista internazionale dell’anno”, nominato Commendatore della Repubblica nel 1985, Grande Ufficiale nel 1986 e Gran Cavaliere nel 1987. Premiato dall’associazione animalista Peta nel 1990, nel 91 il Royal College of Art di Londra, gli conferisce la laurea honoris causa e nel 1998 Il Sole 24 Ore gli tributa il Premio Risultati, il riconoscimento assegnato alle imprese italiane che creano valore e rappresentano formule imprenditoriali di successo. Gli anni 80 vedono il gruppo impegnato su diversi fronti: dalla produzione di profumi affidata alla L’Oreal, all’espansione del gruppo in Asia e, nello stesso periodo, alla nascita delle linee Armani jeans e Emporio Armani. Nel 2000 sigla un accordo con il Gruppo Zegna per produrre e distribuire le linee Armani Collezioni in joint venture. Nel 2002 nasce la partnership con Luxottica e, a seguire, le linee Giorgio Armani Cosmetics e Armani Casa.Nella classifica stilata dalla rivista americana Forbes il patrimonio di Giorgio Armani ammonta a circa 7 miliardi di dollari (dati 2017).

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016

Ultime notizie su Giorgio Armani
    • News24

    Armani: vestire i bambini non è facile come sembra

    Precursore in tutto, Giorgio Armani è stato tra i primi a intuire il potenziale di un marchio della moda per adulti nell'abbigliamento per bambini e i suoi investimenti nel comparto sono costantemente cresciuti. ... In un'intervista rilasciata qualche tempo fa a Vogue.it, Giorgio Armani rifletteva su 35 anni di lavoro sulle linee junior: «Vestire i bambini è insieme facile e difficile. ... Forse proprio per continuare a essere, appunto, originale, Giorgio Armani ha portato la linea junior anche...

    – di Giulia Crivelli

    • News24

    Armani sartoriale (con nonchalance), da Fendi sfilano materiali preziosi

    Supereroi e surfisti sono stati i protagonisti della breve fashion week milanese - un fashion weekend, infatti, terminato lunedì. L'orrore inarrestabile del mondo contemporaneo, sempre più dilaniato da guerre, integralismi, incomprensioni, chiama a gran voce fughe d'ogni genere: nella fantasia dei

    – di Angelo Flaccavento

    • News24

    Il «jap» Emporio Armani Da Marni esordio poetico

    Il movimento è in atto da tempo, ma adesso è conclamato: l'orizzonte di senso dell'estetica si è spostato dall'empireo patinato delle fantasie impossibili alla dura realtà metropolitana. L'aspirazione massima non è, al momento, apparir ricchi e invidiabili, ma, al contrario, mal in arnese e

    – di Angelo Flaccavento

    • News24

    La Camera della moda premia i talenti con stage e sfilate

    «Apriremo la settimana della moda maschile con un evento dedicato ai giovani talenti, una categoria che intendiamo supportare in modo sempre più efficace. L'idea di base è quella di promuovere gli studenti delle scuole di moda italiane, creando un vero e proprio ponte con il sistema moda e le

    – di Marta Casadei

    • News24

    Il correttore, un alleato prezioso

    «Una volta il cosmetico da portare su un'isola deserta era il mascara, ora l'alleato indispensabile è il correttore», parola di Michele Magnani, global senior artist di MAC Cosmetics, che cura diversi backstage delle sfilate: «E' utilissimo perché riesce a cancellare in un attimo i segni di

    – di Monica Melotti

    • News24

    Giorgio Armani sostiene i giovani designer

    Si chiama Munsoo Kwon e viene dalla Corea il designer scelto da Giorgio Armani come ospite del suo Teatro per la prossima edizione di Milano Moda Uomo, in collaborazione con Camera nazionale della moda italiana. E' la nona volta che Armani presta il suo spazio di via Bergognone alla giovane

    – di Marika Gervasio

    • News24

    Olimpia Milano: pronto un triennale per Pianigiani

    L'Olimpia Milano sembra aver deciso da chi ripartire per il nuovo progetto: Simone Pianigiani. Sarebbe l'ex ct della nazionale italiana e allenatore della Mens Sana Siena il profilo individuato dal presidente Livio Proli per ricostruire dopo l'ennesimo fallimento degli ultimi anni. Scontato l'addio

    – a cura di Datasport

    • Agora

    Dalle aziende di moda all'Armadillo: storia di Elisabetta, che mette ordine fra vestiti ed emozioni

    Arma - dillo: ovvero l'armadio che parla, comunica. Questa è la storia di Elisabetta Lotito (che ha fatto consulenza anche a Brad Pitt), e che dopo avere lavorato per i brand della moda ha deciso di cambiare vita e lavoro. Un post scritto da Gigliola Camponogara, formatrice nell'ambito del progetto Cercando il lavoro, dove capita anche di incontrare storie di cambiamento (come questa). Un mix di idee chiare, desideri personali e competenze maturate sul campo, che hanno portato Elisabetta a rein...

    – Barbara Ganz

    • News24

    Milano Moda Uomo, un weekend lungo dedicato all'uomo ( e alla donna)

    Un weekend lungo dedicato alle collezioni P-E 2018, ben 32. Quelle maschili, come di consueto. Ma non solo: perché molti dei nomi in calendario a Milano Moda Uomo porteranno in passerella anche la collezione donna, rinunciando alla sfilata di settembre.

    – di Marta Casadei

1-10 di 760 risultati