Persone

Gianni Agnelli

Giovanni detto Gianni Agnelli è stato un imprenditore e un industriale italiano. Al vertice della Fiat di Torino, era conosciuto come “l’avvocato”. È stato inoltre Presidente del club calcistico della Juventus, di Confindustria, dell'Istituto Finanziario Industriale e sindaco di Villar Perosa (in provincia di Torino).

Gianni Agnelli si è laureato in giurisprudenza, nel 1943 a Torino. L’anno successivo si è arruolato ufficiale di collegamento del Corpo Italiano di Liberazione. A 25 anni è stato eletto presidente della società di produzione di cuscinetti a sfere fondata da Roberto Incerti e dal nonno e nello stesso anno è diventato anche sindaco di Villar Perosa. Nel 1947 Gianni Agnelli è stato nominato Presidente della Juventus e dopo aver scampato a un grave incidente stradale, nel 1959 è diventato Presidente dell'Istituto Finanziario Industriale. Quattro anni più tardi ha ricoperto la carica di Amministratore delegato della Fiat, per poi ereditare nel 1966, il comando dell’azienda automobilistica. Gianni Agnelli è morto nel 2003 per un carcinoma prostatico.

Nel 1953 a Strasburgo Gianni Agnelli ha sposato Marella Caracciolo dei Principi di Castagneto, dalla quale ha avuto due figli: Edoardo e Margherita. Durante la sua carriera Agnelli ha controllato il 100% del quotidiano La Stampa (tuttora di proprietà Fiat), un terzo del capitale del Corriere della Sera e il 46% della Rizzoli. È stato Presidente della Confindustria dal 1974 al 1976.

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016

Ultime notizie su Gianni Agnelli
    • News24

    Il Comitato Leonardo collabora con tre big del lusso per sostenere i giovani

    Il Comitato, creato nel 1993 da Gianni Agnelli e Sergio Pininfarina con Confindustria, Ice e un gruppo di imprenditori italiani, ha trovato proprio tra le aziende e le associazioni di imprese interlocutori attenti e propositivi: Damiani, Fabiana Filippi e il Centro di Firenze per la Moda Italiana sono tra questi.

    – di Marta Casadei

    • News24

    Vitale Barberis Canonico racconta i suoi 354 anni

    Si presta a traduzioni con sfumature diverse il titolo della mostra che il Lanificio Vitale Barberis Canonico ha ideato per Pitti e che sarà aperta al pubblico nei giorni della fiera (ma c'è chi già spera che assuma una forma itinerante). Fabric tales in italiano può significare "storie di tessuto"

    – di Giulia Crivelli

    • News24

    Il '900 fra finanza, cultura e l'Italia che aveva un posto nel mondo

    «Sovente mi piace fingere di esistere. Do opinioni a John e agli altri quando me lo chiedono». Non ha la malinconia dell'anziano appartato, Gianluigi Gabetti. Ha l'ironia di chi ha molto vissuto e l'autoironia di chi qualcosa - ma "esageruma nen", suvvia non esageriamo - ha capito.

    – di Paolo Bricco

    • Agora

    Turismo&sport: Juventus brand globale, il Napoli tra i top 20 club al mondo

    Juventus brand globale, ieri l'annuncio, intanto Forbes incorona il Napoli calcio tra i primi top 20 al mondo. A Torino e a napoli è boom di turismo, ed il legame con lo sport e con i valori globali della marca è sempre più forte . Di seguito la nota sull'operazione lanciata dalla Juventus. Milano, 17 gennaio 2016. La storia di Juventus è costellata di successi, svolte, scelte coraggiose. Ieri, durante l'evento Black and White and More, nella cornice del Museo Nazionale della Scienza e della T...

    – Vincenzo Chierchia

    • Agora

    Da Agnelli a Zegna, i 13 italiani più ricchi della Svizzera (passando per Bonomi e Marchionne)

    Xavier Oberson, avvocato e docente all'Università di Ginevra li definisce senza nessuna parafrasi i «nuovi nomadi». E non si tratta di tuareg, di rom, sinti o zingari, comunque li si voglia chiamare. No, per Oberson i nuovi migranti sono i "nomadi fiscali", i milionari e i miliardari che decidono di cambiare luogo di residenza in funzione dei vantaggi che il paese di accoglienza è in grado di garantire. Vantaggi fiscali, naturalmente. In una parola, meno tasse. Il paradiso dei nuovi "nomadi" - n...

    – Angelo Mincuzzi

    • News24

    Media Usa: «Lapo Elkann simula sequestro, arrestato a New York»

    Lapo Elkann è stato arrestato e poi rilasciato dalla polizia di New York per aver simulato un sequestro allo scopo di ottenere dalla famiglia 10mila dollari dopo aver speso tutto il contante insieme ad un escort con cui avrebbe fatto due giorni di bagordi a Manhattan, consumando alcol e droga: lo

    • News24

    Discontinuità di metodo e contenuti

    Quello firmato ieri tra Federmeccanica e i tre sindacati è un accordo di grande rilievo sia per i suoi contenuti concreti sia per la sua valenza emblematica. Poiché, da un lato, assicura più spazio alla contrattazione aziendale di secondo livello, non cancellando per altro il primo; e, dall'altro,

    – di Valerio Castronovo

    • News24

    Lapo Elkann: le idee migliori vengono nei momenti di crisi

    «Il punto chiave non è avere le idee, ma saperle realizzare in un contesto altamente competitivo, lavorando in squadra, motivando i propri collaboratori e riconoscendo quali sono le persone migliori delle quali circondarsi in un particolare momento. Bisogna avere coraggio». Lapo Elkann, fondatore e

    – di Marta Casadei

    • News24

    L'arte pop e consumista di Warhol a Genova

    «La Pop Art è un modo di amare le cose». Con uno dei suoi aforismi, Andy Warhol offre questa chiave di lettura per una formula artistica che, grazie alla sua strabiliante inventiva, avrebbe dominato lo scenario americano e poi europeo dopo gli anni Sessanta fino a oggi. Apre da venerdì al Palazzo

    – di Anna Orlando

1-10 di 263 risultati