Ultime notizie:

Gian Paolo Ranocchi

    • News24

    Ultimo giorno per il 730. Che cosa fare da adesso in poi

    Il 730 ai titoli di coda. Oggi ultimo giorno utile (fino a mezzanotte) per inviare il modello direttamente con l'applicazione web, o tramite Caf e intermediari. Secondo la Consulta dei Caf, a venerdì scorso erano già 2,7 milioni i contribuenti che hanno optato per la precompilata fai-da te, su 20

    – di Lorenzo Pegorin e Gian Paolo Ranocchi

    • News24

    Precompilata, rischio errore con le «Cu» non conguagliate

    Scade domani, sabato 7 luglio, il termine per la presentazione del modello precompilato 730/2018 al sostituto d'imposta. Ci sarà più tempo, invece, e precisamente fino al 23 luglio prossimo in caso di invio diretto alle Entrate o al Caf/professionista abilitato.

    – di Lorenzo Pegorin e Gian Paolo Ranocchi

    • News24

    Iri, bonus e Ace complicano l'acconto

    Secondo acconto su storico o previsionale? Quali variabili da considerare nel calcolo previsionale? Tutte domande alle quali da qui a breve consulenti e contribuenti dovranno trovare la giusta risposta al fine di massimizzare lo sfruttamento delle proprie risorse finanziarie, da un lato, e di non

    – di Gian Paolo Ranocchi e Lorenzo Pegorin

    • News24

    Quell'accavallarsi di scadenze soltanto per ragioni di gettito

    Per cogliere il disagio e l'irritazione delle migliaia di studi professionali di questi giorni, non è sufficiente limitarsi a esaminare la "caporetto" spesometro, ma bisogna partire da più a monte, riflettendo su come si snoda nel corso dell'anno l'attività di chi per mestiere assiste ogni giorno

    – di Gian Paolo Ranocchi

    • News24

    Primi Isa per 1,4 milioni di contribuenti

    Nuovo tassello nel puzzle Isa. Con comunicato stampa di ieri sono stati resi noti dall'agenzia delle Entrate i primi 70 Isa (Indici sintetici di affidabilità) che andranno a sostituire, in modo graduale, gli studi di settore nelle dichiarazioni dei redditi del prossimo anno. Il provvedimento del

    – di Mario Cerofolini e Gian Paolo Ranocchi

    • News24

    Ancora troppi limiti all'uso dei crediti Iva

    Compensazioni, Versamenti e visto di conformità ad alta complicazione dopo gli ultimi interventi legislativi di questi mesi. Su alcuni aspetti urge davvero semplificare.

    – di Gian Paolo Ranocchi

    • News24

    Ristrutturazioni, detrazione del 50% solo con «fine lavori»

    Detrazione 50% per l'acquisto di immobili ristrutturati da imprese solo con la presentazione al Comune della comunicazione di fine lavori. E' quanto chiarito dal viceministro all'Economia, Luigi Casero, in risposta al question time in commissione Finanze alla Camera (interrogazione 5-12157 dei

    – di Lorenzo Pegorin e Gian Paolo Ranocchi

    • News24

    Lettere del Fisco, countdown per le risposte

    Avvisi del Fisco sul periodo d'imposta 2013 con possibili correzioni da comunicare entro il prossimo 2 ottobre. Si tratta delle risposte dovute sulle lettere di anomalia inviate nei giorni scorsi dall'agenzia delle Entrate, derivanti perlopiù dall'incrocio dei dati presenti in anagrafe tributaria,

    – di Mario Cerofolini, Lorenzo Pegorin, Gian Paolo Ranocchi

    • News24

    Cedolare e calamità, doppio limite

    La cedolare ridotta al 10% per i contratti concordati nei Comuni colpiti da calamità sconta una doppia limitazione: di perimetro e di tempo. L'agevolazione si applica per le locazioni stipulate - anche in seguito - nei Comuni oggetto di stati d'emergenza deliberati dal 28 maggio 2009 al 27 maggio

    – di Lorenzo Pegorin e Gian Paolo Ranocchi

    • News24

    Con le soglie ridotte il visto è protagonista

    L'articolo 3 del Dl 50/2017 riduce a 5.000 euro il limite oltre il quale è necessario il visto di conformità per le compensazioni sulle imposte sui redditi, Irap e Iva. Per effetto della norma viene anche rimosso il tetto di 5.000 euro oltre il quale era obbligatorio l'utilizzo dei servizi

    – di Mario Cerofolini, Lorenzo Pegorin e Gian Paolo Ranocchi

1-10 di 179 risultati