Le nostre Firme

Gian Maria Gros-Pietro

Gian Maria Gros-Pietro insegna Economia dell’Impresa alla Luiss. Scrive per Il Sole 24 Ore di economia applicata e di politica economica e industriale. Ha lavorato all’Università di Torino dove, sotto la sua guida, il Ceris - Istituto di Ricerca sull’Impresa e lo Sviluppo – è divenuto il maggior organo del Consiglio Nazionale delle Ricerche in campo economico. Ha lavorato per diversi ministeri e per la Commissione Europea, nei campi dell’economia, della ricerca e dell’innovazione. Le sue ricerche sono fondate su analisi di dati e comportamenti, in collaborazione con imprese e associazioni industriali.

Ha fatto parte dei consigli di amministrazione di numerose società quotate e di altre società e organizzazioni. Nel 1997 è stato nominato Presidente dell’Iri per privatizzarne le principali controllate. Nel 2000 è passato all’Eni, che ha presieduto nella fase di liberalizzazione del mercato del gas e di riavvio della crescita industriale della società, con le prime opa su concorrenti e l’espansione delle esplorazioni. Nel 2002 è passato a presiedere la società Autostrade (poi Atlantia), che stava avviando il maggior programma di investimento della sua storia, interamente finanziato da capitali di mercato. Dal 2003 al 2010 è stato Presidente di Federtrasporto. Dal 2012 presiede la società quotata Autostrada Torino-Milano e il suo gruppo.

E’ membro della Società Italiana degli Economisti e della Società Italiana di Economia e Politica Industriale. E’ socio fondatore e Presidente del Consiglio Scientifico della Fondazione Cotec, che con le consorelle spagnola e portoghese opera per promuovere l’innovazione nei tre Paesi, sotto la presidenza onoraria dei rispettivi Capi di Stato. Presiede il Consiglio Scientifico di Nomisma. Fa parte del Comitato di Gestione della Compagnia di San Paolo.

E’ consigliere di amministrazione delle società quotate Fiat, Edison, Autostrada Torino-Milano, Caltagirone, IVS Group.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

Ultime notizie su Gian Maria Gros-Pietro
    • News24

    Intesa e UniCredit ferme sul «no» ad altri sforzi

    Il "no" dei lavoratori difficilmente farà cambiare idea a Intesa Sanpaolo e UniCredit. «Impossibile», tagliava corto ieri sera un manager di prima linea: il problema, come dimostra il vertice convocato ieri a Palazzo Chigi, ora è tutto politico. Entrambe le banche avevano legato la propria

    – Marco Ferrando

    • News24

    Alitalia, dagli azionisti conferme sul rilancio

    In attesa di conoscere lunedì sera il risultato del referendum tra i circa 12.500 lavoratori di Alitalia- dall'esito difficilmente prevedibile - l'attenzione è rivolta sull'altro tassello del complicato mosaico, ovvero sugli azionisti che saranno impegnati nel salvataggio della compagnia solo se

    – di Giorgio Pogliotti

    • News24

    Alitalia, soci appesi al voto del referendum

    Il referendum tra i lavoratori sull'accordo di giovedì notte che si apre oggi è «l'ultima chiamata» per Alitalia, ha detto ieri il ministro per lo sviluppo, Carlo Calenda. Secondo il quale la strada della nazionalizzazione «non esiste». Ma non esiste neanche un'alternativa privata: i soci (e

    – di Marco Ferrando e Giorgio Pogliotti

    • News24

    Patuelli: «Le regole del bail in non sono le tavole di Mosè»

    Le regole sul bail in, così come tutte le norme relative all'unione bancaria europea, «non sono tavole di Mosè, scolpite nella pietra» e, anzi, hanno tutte «la caratteristica di essere sperimentali». Per questo, dopo due anni e mezzo di esperienza, «anche traumatica», «una verifica era

    – di Paolo Paronetto

    • News24

    Banche, Abi: bene il Governo sul processo civile telematico

    «Siamo rimasti positivamente impressionati sia dai risultati del processo civile telematico, di cui abbiamo avuto un consuntivo importante, sia dal cantiere che il ministro ha messo in atto per l'evoluzione del processo civile telematico». Così il presidente dell'Abi Antonio Patuelli, al termine

    – di Nicola Barone

    • News24

    Caravaggio avvicina Italia e Usa

    Ci sono almeno tre punti di vista chiari, diversi eppure legati, che si delinano nell'osservare le due opere del Caravaggio esposte da ieri al Metropolitan Museum di New York. Il primo riguarda le opere stesse e la loro storia. Il secondo è il ruolo di una banca come Intesa Sanpaolo in relazione ad

    – di Mario Platero

    • News24

    Intesa, pronto il piano sugli Npl: operazione da 15 miliardi

    Massimizzare la gestione interna, evitare le svendite: la logica di fondo è quella sperimentata negli ultimi tre anni dall'Asset light bank. A cambiare, nei piani di Intesa Sanpaolo, dovranno essere la velocità di marcia e l'ammontare dei crediti deteriorati smaltiti. Che, di qui al 2019,

    – di Luca Davi e Marco Ferrando

    • News24

    Europa in rosso. Milano paga banche e Saipem. Wall Street ancora su

    Chiusura ancora in rialzo per Wall Street, con il Dow Jones che per l'undicesima seduta di fila mette a segno un nuovo record guadagnando lo 0,05% a 20.819,84 punti. In territorio positivo anche il Nasdaq e l'indice S&P500, che accelerano rispettivamente dello 0,17% a 5.845,31 punti e dello 0,15% a

    – di Chiara Di Cristofaro e Andrea Fontana

    • News24

    Gros-Pietro: da Trieste nessuna richiesta

    Generali sono ormai un «grande azionista» di Intesa Sanpaolo, ma al momento non hanno presentato «richieste di essere rappresentati in consiglio». parlando a margine dell'audizione presso la Commissione bicamerale di Vigilanza sull'Anagrafe tributaria, Gian Maria Gros-Pietro, presidente di Intesa

    • News24

    Europa contrastata, Milano tiene grazie all'energia. Banche giù

    Chiusura contrastata per l'Europa al termine di una seduta poco mossa. Gli investitori hanno tirato il freno dopo una serie di sedute in rialzo, cercando di realizzare i guadagni. Intanto, Wall Street è sotto la parità dopo aver aggiornato ancora i suoi record nella seduta di ieri. Piazza Affari è

    – di Flavia Carletti

1-10 di 304 risultati