Le nostre Firme

Giampaolo Galli

Giampaolo Galli (nato a Milano il 13 marzo 1951) è un economista e politico italiano.

Ha una laurea in Economia Politica alla Bocconi di Milano e un Ph.D. in Economia presso il MIT (Cambridge, Ma.). Nel 1979 ha svolto attività di ricerca presso il Fondo Monetario Internazionale, Washington. Fra il 1980 e il 1995 al Servizio Studi della Banca d'Italia, si è occupato di mercato monetario, di ricerche econometriche e di previsioni economiche. Dal 1995 al 2003 è stato capo economista di Confindustria e ha svolto attività di consulenza per la Commissione Affari Monetari e Finanziari del Parlamento Europeo sulle questioni della politica monetaria europea e per il presidente della Commissione Europea (Romano Prodi).

Dal 2003 al 2009 è stato direttore generale dell'ANIA. È stato docente incaricato di Econometria, di politica monetaria e di politica economica presso l'Università Bocconi di Milano, La Sapienza di Roma e l'Università Luiss-Guido Carli.

Eletto nel febbraio 2013, alle elezioni politiche, deputato nel gruppo del Partito Democratico.

Ultimo aggiornamento 27 marzo 2017

Ultime notizie su Giampaolo Galli
    • News24

    La via maestra di tagli e riforme

    L'idea che il disavanzo pubblico non debba essere ridotto, ma aumentato verso il 3% e anche oltre, è ormai sostenuta dalla quasi totalità delle forze politiche.

    – di Lorenzo Codogno e Giampaolo Galli

    • News24

    Le due vie possibili per abbattere il debito

    Caro direttore,Lorenzo Codogno e Giampaolo Galli scrivono sul Sole 24 Ore del 29 agosto che nel dibattito pubblico italiano vi è una sostanziale rimozione del problema costituito dal nostro debito pubblico. ... Lorenzo Codogno e Giampaolo Galli scrivono sul Sole 24 Ore del 29 agosto che nel dibattito pubblico italiano vi è una sostanziale rimozione del problema costituito dal nostro debito pubblico.

    – di Giorgio La Malfa

    • News24

    Le imprese chiedono una transizione soft

    Sono passati già più di 100 giorni dall'attivazione dell'Articolo 50 dei Trattati che ha fatto scattare il periodo transitorio di due anni prima dell'uscita del Regno Unito dall'Unione europea, cioè Brexit. Entro il 29 marzo del 2019 vi dovrebbe dunque essere un accordo completo con l'Unione

    – di Lorenzo Codogno e Giampaolo Galli

    • News24

    Se si vota prima, serve trasparenza con i mercati

    Fa differenza se le elezioni politiche si tengono in autunno oppure alla scadenza naturale della legislatura? In condizioni normali questa scelta sarebbe sostanzialmente indifferente, dal momento che la differenza è di pochi mesi. Ma le condizioni dell'Italia normali non sono. L'Italia è esposta,

    – Lorenzo Codogno e Giampaolo Galli

    • News24

    Bisogna migliorare l'architettura della Ue

    Concordiamo con Debenedetti sul fatto che non si può separare, come ha proposto di fare Luigi Zingales, la discussione sui costi/benefici dell'euro a regime da quella sui costi della transizione, nonché da un discorso più ampio di natura politica e prospettica.

    – di Lorenzo Codogno e Giampaolo Galli

    • News24

    Perché la moneta fiscale non è la manna dal cielo

    Nei dieci punti programmatici di politica estera del M5Ssi parla di introdurre una nuova moneta, parallela all'euro, che viene chiamata moneta fiscale. Anche Berlusconi ha fatto cenno in varie occasioni ad una nozione simile, ricordando le am-lire della sua infanzia, sia pure in termini talmente

    – di Lorenzo Codogno e Giampaolo Galli

    • News24

    Investimenti pubblici vitali per la crescita

    Dopo il crollo registrato negli anni della crisi, l'Italia ha un gran bisogno di investimenti pubblici per ammodernare la sua rete di infrastrutture. Questa considerazione induce molti economisti a rilanciare la proposta della cosiddetta "golden rule", ossia lo scorporo delle spese per investimenti

    – di Giampaolo Galli

    • News24

    Fisco e investimenti, due filoni per il governo

    Come incide sull'azione di governo la grande confusione che regna nella politica italiana? Riesce il governo a decidere oppure si sta materializzando quello spettro del "tirare a campare" che Paolo Gentiloni dice di voler scongiurare? Guardando ai dati sull'attività legislativa sembra che il

    – di Giampaolo Galli

    • News24

    Uscire dalla moneta unica vuol dire tagliare i salari

    Al nostro articolo del 1 marzo scorso su questo giornale ("Non è l'euro il problema dell'Italia") sono state mosse due osservazioni critiche da parte di persone seriamente interessate al tema. Dato che si tratta di due punti cruciali, proviamo a fornire qualche chiarimento.

    – di Lorenzo Codogno Giampaolo Galli

1-10 di 234 risultati