Aziende

Geox

Geox è una grande azienda italiana del settore delle calzature e dell'abbigliamento.

Geox è stata fondata nel 1995 da Mario Moretti Polegato che le ha dato questo nome per simboleggiare l'unione della terra (Geo) con la tecnologia (X). La filosofia alla base dell'azienda è infatti quella di essere sempre innovativa nella ricerca e nello sviluppo di nuovi prodotti (conta 60 brevetti e investe il 2% del fatturato in R&S).

L'attività di Geox si basa su diversi brevetti tecnologici che le hanno consentito di presentare prodotti innovativi. In particolare i brevetti principali riguardano la tecnologia che consente di produrre una suola in gomma impermeabile e allo stesso tempo traspirante. Il concetto di fondo è porre nella suola una membrana e dei micro pori che consentono al vapore acqueo di fuoriuscire ma che non permettono alle gocce d'acqua, più grandi, di entrare.

Si ottiene così quella che la pubblicità ha definito “la scarpa che respira”. In seguito questa idea è stata applicata anche al cuoio, aprendo la strada anche a calzature di diversa finitura e all'abbigliamento in generale. Negli anni ha aperto numerosi punti vendita monomarca e multimarca, sia in Italia sia all'estero (1134 negozie 400 addetti). All'estero è generata oltre la metà del fatturato di Geox. Geox è oggi quotata in borsa, anche se il controllo rimane nelle mani del fondatore Mario Moretti Polegato, che possiede la maggioranza assoluta delle azioni.

Ultimo aggiornamento 15 maggio 2017

Ultime notizie su Geox
    • News24

    Da Beyoncé a Roger Waters: si scalda l'estate dei concerti

    Pop, rock e melodia con James Blunt, diviso tra il Porto Antico di Genova (10 luglio), il Gran Teatro?Geox di?Padova (11 luglio), Pistoia Blues (13 luglio), Carpi Summer Fest (16 luglio) e Auditorium di Roma (17 luglio) con «The Afterlove Tour».

    – di Francesco Prisco

    • News24

    Santana, Nash ed è subito Woodstock

    Siete nostalgici della Woodstock Generation? Eccovi Santana e Graham Nash. Vi piacciono gli anni Ottanta, meglio se con apporto di elettronica? Ci sono Depeche Mode e Simple Minds. Amate gli sperimentalismi? Tutti da John Cale. O preferite le atmosfere baroccheggianti del progressive? In questo

    – di Francesco Prisco

    • News24

    Liam Gallagher, l'eterno ritorno del Brit pop

    Quante vite può avere un musicista? Non c'è una sola risposta possibile a questa domanda, ma la più plausibile di tutte le risposte possibili ve la immaginate già: dipende dal musicista. Prendete Liam Gallagher, per esempio.E' stato la voce degli Oasis, band di punta del fenomeno Brit pop quando

    – di Francesco Prisco

    • News24

    La moda italiana vale il 4% del Pil. Ma cresce meno delle griffe francesi

    Le aziende della moda italiana crescono di più di quelle del comparto manifatturiero, sono più redditizie e anche più aperte al commercio estero. D'altra parte, facendo un confronto con i cugini di Oltralpe, le società italiane hanno registrato crescite più modeste e anche margini meno elevati

    – di Eleonora Micheli

    • News24

    Metallica, il potere (live) del rock

    Tremate, tremate: i signori del thrash metal son tornati. I Metallica, band che che, in virtù di 100 milioni di copie vendute, rientra nell'esclusivissimo club dei gruppi hard & heavy di maggior successo di sempre, tornano in Italia, pronti all'abbraccio con un pubblico nei confronti del quale sono

    – di Francesco Prisco

    • News24

    Borse frenate dal petrolio. A Piazza Affari va ko Geox

    Borse europee positive (anche se sotto i massimi di seduta, causa l'apertura debole di Wall Street, preoccupata dal nuovo rischio shutdown) con Francoforte in maglia rosa. Il listino tedesco - a un soffio dai massimi storici - chiude con un rialzo attorno all'1% in attesa del congresso dell'Spd di

    – di Cheo Condina

    • News24

    Dal pharma al biotech i nuovi investimenti spingono le assunzioni

    Industria farmaceutica e biotech. Ecco due settori, strettamente correlati, che promettono di aprire le porte a nuovi ingressi nel corso di quest'anno, grazie a nuovi investimenti e filoni di mercato, nonostante la doccia fredda dell'assegnazione ad Amsterdam, e non a Milano, dell'agenzia europea

    – di Daniele Cesarini e Adriano Lovera

    • News24

    In libreria, innovazione e ricerca strategiche per il lusso

    Guai a chi pensasse che il tessile-abbigliamento è un settore maturo o in cui l'innovazione possa riguardare "solo" il marketing, la comunicazione, le infrastrutture tecnologiche. L'innovazione di prodotto esiste ed è alla base del successo di molti marchi, la maggior parte dei quali italiani- Come

    – di G.Cr.

1-10 di 391 risultati