Persone

George W. Bush

George W. Bush è stato il 43° presidente degli Stati Uniti d'America, in carica dal 2001 al 2009, per due mandati consecutivi.

Durante gli otto anni del suo mandato la politica della sua amministrazione è stata profondamente influenzata dagli attacchi terroristici dell'11 settembre 2001. George W. Bush ha quindi guidato una serie di interventi internazionali volti ad aumentare la sicurezza degli Stati Uniti nei confronti della minaccia terroristica, avviando interventi militari in Iraq e Afghanistan.

In questo ambito l'amministrazione Bush è stata criticata talvolta per un eccessivo ricorso alla forza militare e per aver agito unilateralmente, senza l'appoggio delle Nazioni Unite. George W. Bush ha saputo mettere in campo tutta la sua personalità e la sua influenza politica in quella che ha definito la lotta contro l'asse del male. Dal punto di vista politico George W. Bush è stato un conservatore, convinzioni che si sono riflesse nella sua politica economica, fiscale e dei diritti individuali.

Di profonde convinzioni religiose, si definisce un “cristiano rinato”, in riferimento alla “conversione” avvenuta dopo i problemi di salute. Prima di essere presidente degli Stati Uniti George W. Bush è stato governatore del Texas, stato da cui proviene, dal 1995 al 2000. Prima ancora era stato impegnato nell'industria petrolifera, settore molto importante per l'economia del Texas e nel quale anche il padre, George H. W. Bush, operava. Dal 1968 al 1973 ha prestato servizio nell'aeronautica. Nel 1975 ha concluso gli studi ad Harvard ottenendo un Master in Business Administration.

Dal 1976 è sposato con Laure Welch, dalla quale ha avuto due figlie. Il fratello Jeb Bush è stato governatore della Florida, mentre suo padre George H. W. Bush è stato a sua volta presidente degli Stati Uniti.

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016

Ultime notizie su George W. Bush
    • Agora

    Il voto in Alabama dimostra che i pesi e contrappesi democratici (Senato) negli Usa funzionano

    Colpo di scena nel voto in Alabama che però segnala come il sistema elettorale e di rappresentanza ideato dai padri fondatori con due camere parlamentari  funziona a tutela dei diritti delle minoranze. Insomma la democrazia liberale non è solo un voto nell'urna ma un sistema a tutela dei diritti di tutti i cittadini. Il democratico Doug Jones vince una corsa all'ultimo voto in Alabama strappando ai repubblicani un prezioso seggio in Senato e sconfiggendo il favorito Roy Moore. Ed è una sconfitta...

    – Vittorio Da Rold

    • News24

    Gerusalemme, se la Casa Bianca oltrepassa la linea rossa

    Se dal 1995 i presidenti americani, anche repubblicani di ferro come George W. Bush, hanno sempre firmato un provvedimento per mantenere l'ambasciata americana a Tel Aviv, la ragione era semplice. Non farlo equivaleva a varcare una linea rossa. Per tutti loro, che ambivano ad essere ricordati come

    – di Roberto Bongiorni

    • News24

    Trump rimette la Nord Corea tra gli Stati che sostengono il terrorismo

    Approvazione piena da parte del governo giapponese e reazioni più misurata in Corea del Sud alla decisione del presidente americano Donald Trump di rimettere la Corea nel Nord nella lista nera degli Stati sponsor del terrorismo, dalla quale l'amministrazione di George W. Bush l'aveva rimossa

    – dal nostro corrispondente Stefano Carrer

    • News24

    Il filo che da Padova porta a Roma e Palermo

    Tra i molti luoghi dove il "mondo di sopra", il "mondo di sotto" e il "mondo di mezzo" si incrociano e interagiscono, ce ne sono alcuni rilevanti: le banche. Le frequentazioni, le relazioni, gli scambi qui transitano e da qui finiscono archiviati nei centri elaborazione dati degli istituti di

    – di N.B.

    • News24

    Chi sceglierà Trump tra Powell o Taylor per sostituire Yellen alla Fed?

    Da un lato il veterano policymaker, dal 2012 nel vertice della Federal Reserve. Uomo e leader di squadra, pragmatico ex banchiere ed executive di private equity, che da quando è nel board non ha mai dissentito, votando per tutti gli stimoli alla crescita compresi quelli non convenzionali. E che ora

    – di Marco Valsania

    • News24

    Usa, esplode il dissenso nel partito repubblicano: avvertimento a Trump

    NEW YORK - Esplode il dissenso anti-Trump nel partito repubblicano. Un dissenso che è ancora una fronda, ma una fronda influente: due senatori senior, Jeff Flake dell'Arizona e Bob Corker del Tennessee, negli ultimi giorni hanno alzato il tiro direttamente contro il loro presidente, denunciandone

    – di Marco Valsania

    • News24

    Trump, una politica estera imprevedibile

    La riunione risale a luglio, ma affiora solo adesso e getta nuova luce sulla politica estera di Donald Trump - su quel nodo caotico e sempre ad un passo da crisi che caratterizza i rapporti internazionali nell'era di America First. Il Presidente, ha rivelato Nbc, avrebbe chiesto durante un incontro

    – di Marco Valsania

    • News24

    Presidenza Fed, Trump incontra il «falco» Warsh

    Donald Trump intensifica la ricerca del prossimo presidente della Federal Reserve e salgono le quotazioni dell'ex esponente del vertice della Banca centrale ed economista repubblicano Kevin Warsh.

    – di Marco Valsania

    • News24

    Se l'Ucraina allontana Trump da Washington

    L'Ucraina lentamente riaffiora. Non solo ieri che il presidente russo Putin inizia i suoi giochi di guerra sul Baltico e nell'Est Europa perché suocera intenda (la Nato), ma nelle ultime settimane quando Washington manda precisi segnali. Il 27 agosto Kurt Volker, inviato speciale della casa Bianca

    – di Angela Manganaro

1-10 di 1467 risultati