Persone

George W. Bush

George W. Bush è stato il 43° presidente degli Stati Uniti d'America, in carica dal 2001 al 2009, per due mandati consecutivi.

Durante gli otto anni del suo mandato la politica della sua amministrazione è stata profondamente influenzata dagli attacchi terroristici dell'11 settembre 2001. George W. Bush ha quindi guidato una serie di interventi internazionali volti ad aumentare la sicurezza degli Stati Uniti nei confronti della minaccia terroristica, avviando interventi militari in Iraq e Afghanistan.

In questo ambito l'amministrazione Bush è stata criticata talvolta per un eccessivo ricorso alla forza militare e per aver agito unilateralmente, senza l'appoggio delle Nazioni Unite. George W. Bush ha saputo mettere in campo tutta la sua personalità e la sua influenza politica in quella che ha definito la lotta contro l'asse del male. Dal punto di vista politico George W. Bush è stato un conservatore, convinzioni che si sono riflesse nella sua politica economica, fiscale e dei diritti individuali.

Di profonde convinzioni religiose, si definisce un “cristiano rinato”, in riferimento alla “conversione” avvenuta dopo i problemi di salute. Prima di essere presidente degli Stati Uniti George W. Bush è stato governatore del Texas, stato da cui proviene, dal 1995 al 2000. Prima ancora era stato impegnato nell'industria petrolifera, settore molto importante per l'economia del Texas e nel quale anche il padre, George H. W. Bush, operava. Dal 1968 al 1973 ha prestato servizio nell'aeronautica. Nel 1975 ha concluso gli studi ad Harvard ottenendo un Master in Business Administration.

Dal 1976 è sposato con Laure Welch, dalla quale ha avuto due figlie. Il fratello Jeb Bush è stato governatore della Florida, mentre suo padre George H. W. Bush è stato a sua volta presidente degli Stati Uniti.

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016

Ultime notizie su George W. Bush
    • News24

    Il business si ribella a Trump

    Scontate le critiche dei Democratici, amare quelle di un Partito repubblicano sempre più insofferente: tra gli altri, si sono schierati il leader della maggioranza al Senato, Mitch McConnell, il governatore dell'Ohio John Kasich, gli ex presidenti George H.W. Bush e George W. Bush.

    – Gianluca Di Donfrancesco

    • News24

    La voglia dell'uomo forte vera eredità della crisi 2007

    Negli Usa, il Tarp (Troubled Asset Relief Program) che l'ex presidente George W. Bush ha trasformato in legge con la sua firma nell'ottobre 2008, è stato lanciato come un programma per mezzo del quale il Dipartimento del Tesoro avrebbe acquistato gli asset problematici, in gran parte basati su crediti ipotecari, direttamente dagli istituti finanziari.

    – di Harold James

    • News24

    Trump lancia la «settimana del Made in America»

    La carta delle tariffe per difendere il settore fu giocata da George W. Bush nel 2002: la misura fu impugnata davanti alla Wto, che la dichiarò illecita e autorizzò l'Unione Europea a imporre contro-sanzioni sull'export statunitense per un valore di 2 miliardi di dollari: 21 mesi dopo averli varati, Bush si rimangiò i suoi dazi.

    – Gianluca Di Donfrancesco

    • News24

    La crisi nordcoreana in cinque verità

    L'accordo era un pasticcio, ma era un risultato molto migliore di quelli ottenuti durante il primo mandato di George W. Bush (quando la Corea del Nord sviluppò per la prima volta armi atomiche) o il secondo mandato di Bush e i due mandati di Obama.

    – di Nicholas Kristof

    • News24

    Trump, Xi e Merkel, una poltrona per tre

    Anche se la credibilità degli Stati Uniti era stata intaccata dal tracollo della Lehman Brothers e dalla guerra in Iraq, non c'era dubbio che il leader più importante in quella sala fosse il presidente Usa George W. Bush.

    – di Gideon Rachman

    • News24

    Se Trump sa andare solo «contromano»

    Già negli anni di George W. Bush, fra i conservatori era diffusa l'idea che un punto nevralgico per gli Usa fosse mantenere separata l'alleanza strategica con Londra rispetto alla Ue. ... Allora, nel suo secondo mandato, George W. Bush, indebolito dalla guerra in Iraq, cercò una più stretta collaborazione con la Ue.

    – di Adriana Castagnoli

    • News24

    La Fed dica addio al rialzo dei tassi (con la Yellen ancora al comando)

    Non dimentichiamoci che Ronald Reagan riconfermò Paul Volcker, un democratico nominato da Jimmy Carter, così come Bill Clinton riconfermò Alan Greenspan, un repubblicano nominato da Reagan, e Barack Obama riconfermò Ben Bernanke, un repubblicano nominato da George W. Bush.

    – di Martin Wolf

    • News24

    Regole e uomini d'affari, così cambierà la Fed nell'era Trump

    La Fed nell'era di Trump potrebbe cambiare volto ben di là della scelta sulla successione a Janet Yellen. In lizza per il board sono più economisti di business, meno accademici. E, soprattutto, una politica monetaria dove le decisioni siano guidate da maggiori regole e minore discrezione.

    – di Marco Valsania

1-10 di 1453 risultati