Aziende

General Motors

General Motors (GM) è una casa automobilistica americana che comprende i marchi Chevrolet, Buick, GMC, Cadillac, Opel/Vauxhall (vendute al gruppo francese PSA il 6 marzo 2017), Holden, Baojun, Wuling, e Jiefang.

Il quartiere generale è a Detroit (Michigan) eil gruppo è quotato a Wall Street. Il ceo del gruppo è da marzo 2014 Mary Barra. Fondata nel 1908 la General Motors è uno dei più importanti gruppi automobilistici mondiali è stata tra le prime aziende statunitensi per fatturato e capitalizzazione (nel 2017 si posiziona al 135° posto ). Impiega 225.000 dipendenti ed è il terzo costruttore mondiale di auto dopo Volkswagen e Toyota .

Ultimo aggiornamento 06 marzo 2017

Ultime notizie su General Motors
    • News24

    Anche Samsung punta sulla blockchain. Obiettivo: -20% per le spese di logistica

    Appoggiarsi al sistema dei "distributed ledger" per garantire l'immutabilità di tutte le transazioni che avvengono all'interno della filiera internazionale, assicurando alle parti autorizzate l'accesso in tempo reale e sicuro alle informazioni, è nelle intenzioni di un crescente numero di grandi organizzazioni di diverse industry, come per esempio General Motors e Procter and Gamble, e di operatori della logistica quali Agility Logistics.

    – di Gianni Rusconi

    • News24

    Usa contro Cina: guerra per l'economia dell'innovazione

    Ora, i legami tra Stati Uniti e Cina, cresciuti negli anni attraverso lo sviluppo delle catene globali del valore, messe in moto proprio dalle multinazionali americane (da Apple a General Motors), cominciano ad allentarsi.

    – di Gianluca Di Donfrancesco

    • News24

    I danni dei dazi alla Fabbrica Mondo

    Eterogenesi dei dazi. Imponi dazi per proteggere le tue fabbriche. E, così, le danneggi. Provi a regolare il commercio internazionale appesantendolo di tariffe con l'obiettivo di difendere gli operai e gli impiegati dei tuoi stabilimenti. Gli altri reagiscono mettendo a loro volta dazi sulle tue

    – di Paolo Bricco

    • News24

    Da Boeing ai produttori di soia del Midwest: chi perderà nella guerra dei dazi

    I due giganti dell'economia mondiale alzano barriere sulle importazioni di migliaia di prodotti. L'effetto è potenzialmente dirompente, anche se le misure annunciate oggi riguardano una piccola parte dell'interscambio Usa-Cina - che vale oltre 630 miliardi di dollari - e non sono immediatamente

    – di G.Me.

    • News24

    La spirale dei dazi rischia di avvolgere tutti

    In tanti ci avevano provato: il Fondo monetario internazionale, l'Organizzazione mondiale per il Commercio, la Banca Mondiale, l'Ocse, la Banca centrale europea, la Ue, il cancelliere tedesco Angela Merkel e una schiera infinita di leader ed economisti mondiali. Un coro assordante rivolto al

    – di Gianluca Di Donfrancesco

    • News24

    Il marchio Fiat sacrificato sull'«altare dei conti»

    Aiuto, mi si è ristretto il marchio Fiat. Il crollo di vendite registrato a marzo in Italia rappresenta il segno tangibile di due fenomeni. Uno è di lungo periodo. E riguarda la perdita della centralità egemonica che ha caratterizzato la Fabbrica Italiana Automobili Torino. L'altro è collegato alla

    – di Paolo Bricco

    • News24

    Dazi, quel che Trump non sa della bilancia commerciale Cina-Usa

    Donald Trump sa che l'anno scorso l'americanissima General Motors ha venduto più automobili in Cina che negli Stati Uniti? Ed è a conoscenza del fatto che nel Paese del Dragone ci sono 310 milioni di iPhone attivi, più del doppio di quelli nelle mani di cittadini americani? La guerra dei dazi che

    – di Morya Longo

    • News24

    Guida autonoma: al via hub a Torino con Fca e Gm

    La guida autonoma è una frontiera, industriale e tecnologica. E gli ultimi incidenti dall'altra parte dell'Oceano - neanche due settimane fa una self driving car di Uber ha investito una ciclista in Arizona - dimostrano quanto complesso sia raggiungere livelli di sicurezza tali da rendere i sistemi

    – di Filomena Greco

    • News24

    Mobilità 2.0, gli italiani preferiscono il car sharing

    Cercare un'auto dal proprio smartphone, salire a bordo e pagare solo i minuti di utilizzo. Anzi, meglio: dividere le spese della corsa con gli altri passeggeri, offrendo o prenotando uno "strappo" con una app scaricata pochi istanti prima. Car sharing e ride sharing, i sistemi per la condivisione

    – di Alberto Magnani

1-10 di 1975 risultati